Archive | febbraio, 2011

Apple tart: la torta di mele per iniziare bene la settimana

28 Feb

Buongiorno!!!!

Come è iniziata la vostra settimana? la mia benissimo: domani prendo il volo e me ne vado a New York non è fantastico?

Ho lavorato indefessamente per voi e ho già programmato diversi post di ricettine che usciranno, come al solito, ogni giorno.  Ho lasciato però qualche data vuota in cui vi scriverò dalla Grande Mela per raccontarvi le novità e condividere con voi gli indirizzi golosi e non.

Vi ricordate quella pasta frolla che avevamo lasciato in freezer? Se non la ricordate, ritornate qui. Bene allora: togliete la pasta frolla dal freezer, lasciatela scongelare, ma non riscaldare, deve rimanere bella fredda, come se fosse appena uscita dal frigorifero e………. via che la trasformiamo in una delizia!

Per 6 persone:

  • metà dose della pasta frolla della ricetta che trovate qui
  • 80 g. di burro fuso
  • 3 mele Golden o Granny Smith o Renette, ma non stressatevi per le mele, alla fine vanno bene tutte.
  • scorza grattugiata di mezza arancia e il suo succo
  • scorza grattugiata di un limone
  • un pizzico di sale
  • 100 g. di zucchero di canna
  • se volete un risultato speziato: cannella e  chiodi di garofano a piacere, ma in questo caso non aggiungete più i pinoli.
  • 2 manciate di pinoli tostati in una pentola antiaderente, a fuoco vivo,  senza mai abbandonarli o bruciano!! (10-15 min. circa)
  1. Fate saltare per 5 min. nel burro le mele precedentemente pelate e tagliate a dadini. Attenzione, se ci mettete troppo a pelare le mele, diventeranno scure, per cui, man mano che lo fate vi conviene immergerle nell’acqua e limone e poi scolarle quando le utilizzate.
  2. Unitevi le scorze di agrumi, il succo di arancia e il sale.
  3. Aggiungete lo zucchero e le spezie (se volete), o i pinoli come ho fatto io;  lasciate sciogliere a fuoco lento fino a quando le mele saranno morbidine, ma non sfatte. 
  4. Fate intiepidire e, nel frattempo, tirate la frolla tra due fogli di carta forno ( è più facile),  ottenendo due sfoglie sottili che possano coprire una teglia, di quelle con i bordi apribili, di 20 cm. di diametro, ma se non l’avete di 20 non importa, anche 22 o 23 cm. va bene, solo dovrete tirare la sfoglia un po’ di più.
  5. Con una della due frolle rivestite il fondo e i bordi della teglia: non è necessario andare troppo in alto sui bordi.
  6. Riempite con la vostra farcia alle mele  e poi richiudete con il secondo disco di frolla, ripiegando sui bordi, di modo che i due dischi di pasta si saldino.
  7. Se, durante la lavorazione, la frolla si scalda e diventa troppo molle, rimettetela in frigorifero per una decina di minuti e poi andate avanti.
  8. Fate una croce al centro della torta, così in cottura il vapore delle mele potrà uscire e cuocete in forno caldo a 180° per 30 min.
  9. Lasciate intiepidire e servite con panna fresca o gelato o anche senza nulla.
  10. Non mangiatevela tutta voi, ma lasciatene un po’ anche per gli altri.

APPLE TART: A SWEET WAY TO START THE WEEK.

Hi! This is my last day in Milan, tomorrow I will fly to NYC and I’m really thrilled!

I have posted several planned posts that will appear on your dashboard when you enter my blog and we will keep in touch! Some days you’ll find a recipe, some others you’ll read something about my staying in NYC.

Now, using the half left over of dough of the tarte tatin recipe (if you don’t remember it, just click “tarte tatin recipe” here), today we will cook a lovely tart very classic, but with something different.

Serves 6:

  • 1/2 the dough you made here
  • 80 g. of melted butter
  • 3 large cooking apples peeled, cored and cut in small cubes.
  • zest of a lemon and half an orange
  • the juice of half an orange
  • 1 pinch of salt
  • 100 g. of brown sugar
  • cinnamon and  cloves, if you like, but in this case do not add pine kernels.
  • 1/2 a cup of pine kernels toasted.

  1. In a large saucepan, melt the butter and add the apples, sautè for 5 min.
  2. Add the zest, the juice, the  salt together with the sugar and let it cook for 10-15 minutes stirring from time to time. Add the spices and let it cool out of the fire.
  3. Meantime, roll out half of the pastry to the shape of an oven proof 20 cm. diameter plate.
  4. Arrange the apples on the pastry and sprinkle them with pine kernels if you haven’t added the spices.
  5. Roll the remaining dough to cover the apples and dampen the edge of the base pastry with cold water to seal.
  6. Press the top pastry over the apples to make the tart. Seal the edges.
  7. Put a cut on top of the pastry to allow steam to escape.
  8. Bake for 35 min. approx. at 200 C°.
  9. Serve with ice cream, custard or cream and do not it all of it by yourself.

Venerdì pesce: i filetti di salmone al cartoccio. – Wrapped salmon fillets.

25 Feb

Ma perchè dobbiamo trascorrere ore e ore in cucina per ottenere risultati mirabili? Ma chi l’ha detto? Ricordiamoci che certi cibi, il pesce in particolare, salvo rare eccezioni meno cuoce, meglio è!

Il cartoccio, poi, è davvero uno dei miei metodi di cottura preferiti: primo perchè è veloce e non sporca (:-D) e poi perchè aprire quel cartoccio, alla fine di tutto, magari davanti agli ospiti….è sempre una festa e una piacevole scoperta.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva molto buono q.b.
  • 4 bei filetti di salmone,  spinati .
  • 1 finocchio lavato e tagliato fine fine
  • sale magari aromatizzato (tipo affumicato, o allo zenzero…o come volete voi, se ce l’avete), ma anche sale fino va bene, q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • zenzero pelato e grattugiato almeno 2 cm. di radice
  • aceto balsamico poche gocce
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 c ucchiai di succo di arancia
  1. In un contenitore che possa essere chiuso e messo in frigorifero versate l’olio e appoggiatevi sopra il pesce senza sovrapporlo e il finocchio.
  2. Salate e pepate.
  3. Grattugiatevi sopra lo zenzero in modo uniforme e condite con qualche goccia di aceto balsamico.
  4. Bagnate con il vino e il succo di arancia e lasciate marinare per un’oretta o anche più.  Ecco come si presentava la marinata prima di chiudere il cartoccio: 
  5. Versate il tutto in una pirofila foderata da carta forno e chiudete la carta forno a pacchetto. Più la  chiusura sarà accurata, più i sapori e gli odori rimarranno nel cartoccio e migliore sarà il vostro risultato.
  6. Cuocete in forno caldo a 200° per 20 min. circa, non di più o mi rovinate tutto il pesce………..
  7. E anche per oggi abbiamo portato in tavola un piatto gustoso, sano, semplice e veloce!!!!

“CARTOCCIO ”   FISH  SIMPLE AND HEALTHY, BUT TASTY.

It’s not necessary to spend so much time in the kitchen to have the best results…..most of the time, the least you cook your food, the best the result is….especially for fish!!!

So this time we cook a “pesce al cartoccio”, a fish wrapped in a parchment paper, with seasonings and other ingredients to add flavor and then baked.

Serving 4:

  • parchment paper
  • extra virgin olive oil to taste (1/2 a cup)
  • 4 salmon fillets without bones.
  • 1 chopped fresh fennel bulb, cut into small pieces
  • salt to taste: if you have a sort of aromatized salt (such as smoked, or gingered or whatever ) use it, otherwise a simple salt is ok.
  • white pepper to taste
  • grated ginger to taste
  • balsamic vinegar few drops
  • 1/2 cup of dry white wine
  • 2 tbsp of orange juice
  1. Pour the oil in a large bowl, put the fish and the fennel in it, season with salt and pepper.
  2. Grate the ginger over and season with few drops of balsamic vinegar.
  3. Pour the wine and the orange juice and leave it to marinade for one hour or even more.
  4. Cut a large piece of parchment paper long enough to cover length of fish, place it on a large baking sheet and fold the fish in half lengthwise.
  5. Seal tight: if the fish is too large to allow parchment paper to seal tight, place on aluminium foil and wrap foil up and around parchment edge, pinching to seal.
  6. Bake at 200C° for 20 minutes. Carefully tear paper open, allowing steam to escape.
  7. Enjoy!!!!
  8. Spoon the marinade mix over them

Oggi non ho tempo…..il lemon loaf.

24 Feb

Buongiorno,

certo che quest’inverno non finisce mai e io ci sono ricascata…..ingannata da questo sole devo avere preso freddo e non mi sento proprio in perfetta forma…..per cui oggi non andiamo a casa di Cinzia, come avevo pensato, a curiosare nel suo frigorifero….ci andremo presto.

Oggi facciamo qualcosa  di veloce e semplice, ma che, con un buon tè, scaldi il cuore, che ce n’è bisogno!

 

Per 6 persone:

  • 120 g. di burro
  • 200 g. di zucchero
  • 2 uova
  • 130 g. di latte intero
  • 220 g. farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • 2 limoni: il succo e la buccia grattugiata

 

  1. Nel mixer, o a mano se preferite, mischiate il burro e lo zucchero fino a quando non saranno ben amalgamati.
  2. Aggiungete le uova una a una.
  3. Unite il latte e mescolate ancora.
  4. Aggiungete la farina insieme al lievito, ad un pizzico di sale e al succo dei 2 limoni se vi piace che sappia molto di limone, come a me. Se invece lo volete più delicato utilizzatene solo uno.
  5. Unite anche le bucce grattugiate e versate il tutto in uno stampo:  l’ideale è quello da plum cake: che sia ben imburrato mi raccomando.
  6. Cuocete in forno caldo a 200° per 30-40 minuti. Inserite uno stuzzicadenti per essere certi che il loaf sia ben cotto.
  7. Lasciate riposare 5 min. in forno al caldo.
  8. Sfornate, sformate  e servite.
    The rind of a lemon is exceptionally bitter, w...

    Image via Wikipedia

A QUICK RECIPE: A VERY VERY LEMON LOAF

It seems that winter has gone and…..suddenly a chilly morning  leaves us very cold…..like me this morning!!

This is the reason why I have decided to cook a warm loaf, today, to share with a hot and friendly cup of tea! We will go to Cinzia’s to browse in her refrigerator very soon.

Serving 6:

  • 120 g. of butter
  • 200 g. of sugar
  • 2 eggs
  • 130 g. of milk (2%)
  • 220 g. of flour
  • 1 tbsp of baking powder
  • 1/2 teaspoon of salt
  • 2 lemons: the juice and the rinds of.

In a large bowl or in a mixer, cream the butter and the sugar.

  1. Add the eggs, one at a time, beating until creamy.
  2. Blend the milk in.
  3. Add the flour, the baking powder, salt, the lemon rind and the juice. If you like a strong lemon taste add 2 lemons, if you prefer a mild taste add only one: stir to moisten.
  4. Scrape into a loaf pan well buttered and bake in 180 C° oven for 30 to 40 minutes.
  5. Cool in pan for 5 minutes.
  6. Let it cool and serve!!

Quiche-senza-crosta con i fiori di zucca. – Self crust quiche with zucchini blossoms.

23 Feb

Buongiorno a tutti!!!

Cos’è sta storia della quiche senza crosta? Semplice: è la mia quiche-senza-sensi-di-colpa……..perchè più leggera:  meno carboidrati…..meno calorie….volete provarla anche voi? Ho pensato di prepararne una con i fiori di zucca così, oltre che buona, sarà anche particolarmente bella, ma la ricetta si presta a qualsiasi tipo di verdura vogliate.

Per quanto riguarda i fiori di zucca, ricordatevi che sono molto delicati ed è meglio utilizzarli entro 2 giorni da quando sono stati acquistati. Devono avere un bel colore brillante. Possono essere tenuti in frigorifero conservandoli dentro  un sacchetto di plastica, tra due fogli di carta da cucina leggermente inumidita.

Per 6 persone:

  • 8 fiori di zucca
  • 100 g. di cipolla rossa, ma anche bianca va bene, tritata grossolanamente.
  • 30 g. di olio extravergine di oliva, più un poco per saltare le verdure
  • sale q.b.
  • acqua calda q.b.
  • 350 g. di verdure quella-che-volete-voi io questa volta ho usato zucchine
  • 6 uova
  • 100 g. di panna
  • 250 g. di latte
  • 100 g. di parmigiano o pecorino grattugiato
  1. Pulite i fiori di zucca togliendo i pistilli e teneteli da parte.
  2. Stufate la cipolla nell’olio caldo e salate, cuocete per almeno 20 min. aggiungendo di tanto in tanto un poco di acqua, ma non molta: non devono annegare, devono caramellare un poco senza bruciare.
  3. Togliete dalla pentola le cipolle e tenetele da parte.
  4. Nella stessa pentola, aggiungete solo un pochino di olio, scaldatelo e cuocetevi la vostra verdura dopo averla salata,  lasciatela  però al dente che vuol dire un po’ croccantina e non disfatta (5-10 min. dipende dalla verdura che avete scelto)
  5. Unitevi la cipolla che avete tenuto da parte e versate il tutto in una teglia da forno  prima oliata e  poi ricoperta da carta forno.
  6. In una ciotola mescolate le uova, la panna e il latte: unite il formaggio e salate poco.
  7. Versate il composto sopra la verdura nella teglia, appoggiatevi sopra i fiori di zucca spingendoli un poco all’interno, ma lasciando che si vedano.
  8. Cuocete in forno caldo a 200° per 30-40 min. fino a quando non è bella colorita in superficie.
  9. Servite e mangiate!

SELF CRUST QUICHE WITH ZUCCHINI AND ZUCCHINI BLOSSOMS

The self crust quiche is my favourite as it’s lighter than the traditional one, so I usually try to choose to cook this one instead of that one.

The recipe is always the same, I only change the vegetables according to the season. This time I have chosen to use zucchini (courgettes) and zucchini blossoms. The zucchini blossoms are fragile and are best cooked within two days from the time they are purchased . Look for fresh blossoms that are bright in color. They can be stored until the next day by placing them between sheets of damp paper towels and sealing them in a plastic bag. Store them in the vegetable drawer of you fridge.

Serving 6:

  • 8 zucchini blossoms
  • 100 g. of red onion minced
  • 30 g. extra virgin olive oil
  • salt to taste
  • 1-2 tbsp of hot water
  • 350 g. vegetables, whatever you like
  • 6 eggs
  • 100 g heavy cream
  • 250 g. milk
  • 100 g. grated parmesan cheese or pecorino cheese
  1. Rinse the inside of the blossoms to remove any dirt or small insects. Remove stamens and set aside.
  2. In a large skillet, stew the onion in  hot oil and add the salt. Cook at least for 20 min. adding hot water from time to time, not too much water.
  3. Take the onions away from the pan and set aside.
  4. In the same pan, cook the vegetables: season with salt, add a little oil and cook for 5 min. Add the onion mixture.
  5. Pour it in a greased flan dish foiled.
  6. In a bowl, whisk eggs, cream and milk. Add the cheese and salt (just a little bit).
  7. Pour the mixture over the vegetables into the flan dish.
  8. Add the zucchini blossoms,  pre-heat oven to 200 celsius degrees  and bake it for 30-40 min. until well crusted.
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione