A casa di Cinzia, curiosando in dispensa: la torta melarancia. – Apple and orange tarte tatin.

16 Feb

Cinzia è stata affettuosa, ma soprattutto preziosa per l’avvio del mio blog: mi ha incoraggiata tutte le mattine con i suoi suggerimenti imperdibili e i suoi sorrisi fiduciosi.

Ho deciso, quindi di scegliere proprio lei e di  entrare una volta alla settimana nella sua dispensa.  Mi inventerò una bella ricetta sfiziosa partendo dagli ingredienti che vi troverò………una bella sfida no? Effettivamente…come dire….la cucina non è una delle priorità di Cinzia…per cui la creatività mi sarà molto di aiuto…….!

Sarà la dimostrazione che per cucinare non sono necessarie scorte esagerate, ma che anche con poco, purchè di ottima qualità e freschezza,  si può fare un’ottima figura!!!

E ora………..avventuriamoci!! Che passa il convento oggi?

Arance, arance, ARANCE…..mai viste tante arance così!! Ma cosa te ne fai?? “Pensavo di fare scorta di vitamina C…., ma non ho mai tempo di spremerle……..” mi ha risposto. E poi non dimentichiamo che l’arancio è importantissimo a casa di Cinzia: la sua cucciola: una ragazzina mooooolto carina, si chiama, appunto Arancia!!

Ma in dispensa vedo anche delle MELE…….

Potremmo fare delle mele ripiene….ma oggi fa freddo e una bella torta di mele e arance mi attira di più……….Proviamo.

LA TORTA MELARANCIA IN ONORE DI ARANCIA

Per 6 persone:

Per la pasta:

  • 320 g. di farina, più q.b. per la teglia
  • 230 g. di burro freddissimo a tocchetti, più q.b. per la teglia
  • 110 g. zucchero a velo
  • 3 tuorli

Per il ripieno:

  • 2-3 mele golden o renette (quelle di Cinzia sono Golden), pelate, pulite  e tagliate in quarti
  • il succo di mezzo limone
  • 1-2 arance pelate al vivo e tagliate a spicchi
  • 110 g. di zucchero
  • 110 g. di burro
  1. Mettete le mele a bagno nel limone o diventeranno scure e bruttissime. Tenete da parte.
  2. Preparate la pasta: impastate in un food processor (o anche a mano se preferite) la farina, il burro e lo zucchero fino a quando non formeranno un composto granuloso.
  3. Ora aggiungete velocissimamente le uova: tenete presente che state facendo una frolla: meno la lavorate meglio è!!
  4. Ottenuto un bell’impasto giallo dividetelo in due parti e mettetelo in freezer (attenzione: congelatore, non frigorifero) per almeno un’ora.
  5. A questo punto preparate il ripieno: versate 85 g. di zucchero in una padella antiaderente ( se è di quelle che vanno in forno ancora meglio) e mettetelo su fuoco medio. Mescolate fino a quando lo zucchero non sarà caramellato e liquefatto (attenzione, ci mette pochissimo, solo qualche minuto non lo abbandonate a se stesso!!)
  6. Togliete la padella dal fuoco e appoggiate sopra il fondo (ricoperto dallo zucchero,) le  fette di mela e di arancia a raggiera, secondo il vostro gusto.
  7. Cuocete a fuoco basso fino a quando le mele non si saranno ammorbidite (circa 15-20 min.) e cominceranno a rilasciare un poco del loro liquido.
  8. Spegnete il fuoco e spolverizzate con lo zucchero rimasto (25 g.), aggiungete i 110 g. di  burro a fiocchetti.
  9. Togliete metà della pasta dal freezer e, con una grattugia (meglio quelle lunghe e strette che ci sono ora in commercio), grattugiatela sopra la frutta, formando uno strato omogeneo di circa 2,5 cm. di altezza: non pressate.
  10. Se invece preferite, tirate una sfoglia e appoggiatela sulla frutta rivoltando i bordi verso il basso.
  11. Passate in forno a 220° per 20 min. circa fino a quando la pasta non sarà bella colorata. Lasciare riposare un paio di minuti e poi, con grande attenzione, rovesciate la torta su un piatto GRANDE.
  12. Ecco fatto!!! Potete servire con una pallina di gelato, se volete.
  13. E l’altra metà della pasta frolla direte voi??? O la surgelate per la prossima volta o……a domani!

APPLE AND ORANGE TARTE TATIN

Today, we start to visit Cinzia’s cupboard . Once a week I will enter her home and cook something using what I’ll be able to find in her cupboard.

I will show you that it’s easy to cook with a little bit of fantasy even with few ingredients (less is more in the kitchen…!), provided that they ae fresh and of the best quality!!

Today I have found some apples and some oranges in Cinzia’s cupboard and I’ve decided to cook an apple and orange upside down cake (tarte tatin in french.) Follow me!!!

Serving 6:

For the pastry:

  • 320 g. of plain flour
  • 220 g. of ice-cold butter
  • 110 g. of icing sugar
  • 3 egg yolks

For the filling:

  • 2 apples (Cox), peeled, cored and cut into 8 wedges, placed in a bowl and squeezed with lemon.
  • the juice of half lemon
  • 1 orange peeled off (no white, only orange) and cut in segments.
  • 110 g. of sugar
  • 110 g. of butter
  1. Make the pastry mixing in a food processor flour, butter and icing sugar just until they form a crumble. Add the yolks and mix until it turns into a dough.
  2. Divide it into two parts, wrap in clingfilm and put in the freezer for at least one hour.
  3. Prepare the filling sprinkling 85 g. of sugar in a heavy bottomed pan. Put it over a medium heat turning frequently: it doesn’t have to burn!!!
  4. When the sugar is a little caramelized, remove from the heat and arrange the drained apple pieces and orange segments in one layer over the bottom of the pan.
  5. Cook over slow heat until the apples have softened (15 to 20 mn.)
  6. Remove from the oven, sprinkle with the remaining sugar and dot the butter on the top.
  7. Remove one half of the pastry from the freezer and grate it with long steady strokes over the fruit, until it forms an even layer at least 2,5 cm. thick: use a cheese grater and do not press down. If you prefer, flatten the dough into a disk larger than your pan dish and place it on top of the fruit, tucking the edges into the dish.
  8. Cook into the oven at 220 C/425 F for 20-30 min. until the pastry is golden brown.
  9. Remove from the oven, leave to rest for few min. and turn the cake upside down over a large serving dish.
  10. Serve warm with double cream or ice cream.
  11. And the remaining half of the pastry??? You can keep it for the next time or…….see you tomorrow!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione