Tag Archives: Cooking

Le zucchine speciali della mia mamma. My mum’s zucchini.

17 Giu

Ma che caldo faaaaaaaaaaa??!!!! Avevo pensato ad un bel branzino al forno, ma come si fa con questo caldo??? Non si può!!!

E allora che cosa ne dite  di due zucchine due che in questo periodo sono anche di stagione e sono davvero belle??

Le potete preparare anche la sera prima e poi mangiare riscaldate o ancora meglio a temperatura ambiente, come si fa con la caponata, e dato che la temperatura ambiente al momento è altina, mi sembra che questo piatto sia perfetto.

Di fatto le cose sono andate così: avevo voglia di un bel piatto di zucchine trifolate e le avevo appena messe sul fuoco quando il telefono si è messo a squillare: era la mia mamma ed io ho proprio colto la palla al balzo e le ho chiesto:”Mamma ma come fai tu a fare quelle zucchine trifolate buonissime che si mangiano solo da te??”” E lei: “Il trucco è, quando sono cotte, quello di alzare il fuoco e, senza mai abbandonarle, farle colorire per bene!”

Così ho fatto e devo dire che sono venute proprio benissimo!!! Se vi piacciono le zucchine belle cotte, provatele, i

o ci ho aggiunto anche un po’ di maggiorana fresca che con le zucchine ci va a nozze.

Per 4 persone:

  • 800 g. di zucchine lavate
  • 2 cipolle pelate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • maggiorana q.b.
  1. Tagliate le zucchine a pezzettoni e tenetele da parte.
  2. Tagliate le cipolle sottilissime.
  3. Riscaldate l’olio in una padella e soffriggetevi le cipolle senza farle bruciare, altrimenti la mamma vi tira le orecchie……..
  4. Aggiungete le zucchine e la maggiorana e cuocete piano piano fino a quando quasi si disfano, aggiungete un poco di acqua calda di tanto in tanto se necessario.
  5. Quando la cottura è ultimata, alzate il fuoco e continuate a mescolare altrimenti le zucchine si attaccheranno al fondo.
  6. In questo modo, le zucchine si coloriranno eprenderanno quel saporino particolarmente gustoso che, finora, solo la mia mamma sa dare.

It’s so hot!!!! I had thought of a nice baked sea bass, but how to do it in this heat?? You can not!

Zucchini

Image via Wikipedia

So what do you think about some nice zucchini? In this period  they are  season vegetables and they are really nice!

The can also be prepared the night before and then eaten  at room temperature, as is done with the caponata, and since the temperature at the time is quite high, it seems to me that this dish is perfect.

I want to tell you the story: I felt like to cook a nice dish of sautéed zucchini and I had just put the pan on the fire when the phone rang. This was my mom and I  asked “Mom, but how do you make those delicious sautéed zucchini that are eaten only by you?” “and she answered:” the trick is, when they are cooked, to turn up the fire, and never abandon them, coloring them for good! “

So I did and I must say it came just fine! If you like beautiful cooked zucchini, try them, I’ve also added a little ‘fresh marjoram: absolutely fabulous with zucchini.

Serves 4:

* 800 g. rinsed zucchini
* 2 onions peeled
* Extra virgin olive oil to taste
* Salt  to taste
* Marjoram to taste

1. Cut the zucchini into chunks and set them aside.
2. Slice the onions thinly.
3. Heat the oil in a frying pan and sauté onions, but do not burn them, otherwise my mother will get angry!
4. Add the zucchini and marjoram and cook slowly until they almost come overcooked and creamy, add a little hot water from time to time if necessary.
5. When the cooking is finished, turn up the heat and continue stirring the zucchini otherwise they will stick to the bottom.
6. In this way, zucchini will get colored and tasty: that particular taste, so far, only my mother can give.

Annunci

Venerdì pesce: i filetti di salmone al cartoccio. – Wrapped salmon fillets.

25 Feb

Ma perchè dobbiamo trascorrere ore e ore in cucina per ottenere risultati mirabili? Ma chi l’ha detto? Ricordiamoci che certi cibi, il pesce in particolare, salvo rare eccezioni meno cuoce, meglio è!

Il cartoccio, poi, è davvero uno dei miei metodi di cottura preferiti: primo perchè è veloce e non sporca (:-D) e poi perchè aprire quel cartoccio, alla fine di tutto, magari davanti agli ospiti….è sempre una festa e una piacevole scoperta.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva molto buono q.b.
  • 4 bei filetti di salmone,  spinati .
  • 1 finocchio lavato e tagliato fine fine
  • sale magari aromatizzato (tipo affumicato, o allo zenzero…o come volete voi, se ce l’avete), ma anche sale fino va bene, q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • zenzero pelato e grattugiato almeno 2 cm. di radice
  • aceto balsamico poche gocce
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 c ucchiai di succo di arancia
  1. In un contenitore che possa essere chiuso e messo in frigorifero versate l’olio e appoggiatevi sopra il pesce senza sovrapporlo e il finocchio.
  2. Salate e pepate.
  3. Grattugiatevi sopra lo zenzero in modo uniforme e condite con qualche goccia di aceto balsamico.
  4. Bagnate con il vino e il succo di arancia e lasciate marinare per un’oretta o anche più.  Ecco come si presentava la marinata prima di chiudere il cartoccio: 
  5. Versate il tutto in una pirofila foderata da carta forno e chiudete la carta forno a pacchetto. Più la  chiusura sarà accurata, più i sapori e gli odori rimarranno nel cartoccio e migliore sarà il vostro risultato.
  6. Cuocete in forno caldo a 200° per 20 min. circa, non di più o mi rovinate tutto il pesce………..
  7. E anche per oggi abbiamo portato in tavola un piatto gustoso, sano, semplice e veloce!!!!

“CARTOCCIO ”   FISH  SIMPLE AND HEALTHY, BUT TASTY.

It’s not necessary to spend so much time in the kitchen to have the best results…..most of the time, the least you cook your food, the best the result is….especially for fish!!!

So this time we cook a “pesce al cartoccio”, a fish wrapped in a parchment paper, with seasonings and other ingredients to add flavor and then baked.

Serving 4:

  • parchment paper
  • extra virgin olive oil to taste (1/2 a cup)
  • 4 salmon fillets without bones.
  • 1 chopped fresh fennel bulb, cut into small pieces
  • salt to taste: if you have a sort of aromatized salt (such as smoked, or gingered or whatever ) use it, otherwise a simple salt is ok.
  • white pepper to taste
  • grated ginger to taste
  • balsamic vinegar few drops
  • 1/2 cup of dry white wine
  • 2 tbsp of orange juice
  1. Pour the oil in a large bowl, put the fish and the fennel in it, season with salt and pepper.
  2. Grate the ginger over and season with few drops of balsamic vinegar.
  3. Pour the wine and the orange juice and leave it to marinade for one hour or even more.
  4. Cut a large piece of parchment paper long enough to cover length of fish, place it on a large baking sheet and fold the fish in half lengthwise.
  5. Seal tight: if the fish is too large to allow parchment paper to seal tight, place on aluminium foil and wrap foil up and around parchment edge, pinching to seal.
  6. Bake at 200C° for 20 minutes. Carefully tear paper open, allowing steam to escape.
  7. Enjoy!!!!
  8. Spoon the marinade mix over them

Oggi non ho tempo…..il lemon loaf.

24 Feb

Buongiorno,

certo che quest’inverno non finisce mai e io ci sono ricascata…..ingannata da questo sole devo avere preso freddo e non mi sento proprio in perfetta forma…..per cui oggi non andiamo a casa di Cinzia, come avevo pensato, a curiosare nel suo frigorifero….ci andremo presto.

Oggi facciamo qualcosa  di veloce e semplice, ma che, con un buon tè, scaldi il cuore, che ce n’è bisogno!

 

Per 6 persone:

  • 120 g. di burro
  • 200 g. di zucchero
  • 2 uova
  • 130 g. di latte intero
  • 220 g. farina 00
  • 1 bustina di lievito
  • un pizzico di sale
  • 2 limoni: il succo e la buccia grattugiata

 

  1. Nel mixer, o a mano se preferite, mischiate il burro e lo zucchero fino a quando non saranno ben amalgamati.
  2. Aggiungete le uova una a una.
  3. Unite il latte e mescolate ancora.
  4. Aggiungete la farina insieme al lievito, ad un pizzico di sale e al succo dei 2 limoni se vi piace che sappia molto di limone, come a me. Se invece lo volete più delicato utilizzatene solo uno.
  5. Unite anche le bucce grattugiate e versate il tutto in uno stampo:  l’ideale è quello da plum cake: che sia ben imburrato mi raccomando.
  6. Cuocete in forno caldo a 200° per 30-40 minuti. Inserite uno stuzzicadenti per essere certi che il loaf sia ben cotto.
  7. Lasciate riposare 5 min. in forno al caldo.
  8. Sfornate, sformate  e servite.
    The rind of a lemon is exceptionally bitter, w...

    Image via Wikipedia

A QUICK RECIPE: A VERY VERY LEMON LOAF

It seems that winter has gone and…..suddenly a chilly morning  leaves us very cold…..like me this morning!!

This is the reason why I have decided to cook a warm loaf, today, to share with a hot and friendly cup of tea! We will go to Cinzia’s to browse in her refrigerator very soon.

Serving 6:

  • 120 g. of butter
  • 200 g. of sugar
  • 2 eggs
  • 130 g. of milk (2%)
  • 220 g. of flour
  • 1 tbsp of baking powder
  • 1/2 teaspoon of salt
  • 2 lemons: the juice and the rinds of.

In a large bowl or in a mixer, cream the butter and the sugar.

  1. Add the eggs, one at a time, beating until creamy.
  2. Blend the milk in.
  3. Add the flour, the baking powder, salt, the lemon rind and the juice. If you like a strong lemon taste add 2 lemons, if you prefer a mild taste add only one: stir to moisten.
  4. Scrape into a loaf pan well buttered and bake in 180 C° oven for 30 to 40 minutes.
  5. Cool in pan for 5 minutes.
  6. Let it cool and serve!!

Un risotto dai colori della primavera, ma dai sapori ancora invernali……..

10 Feb

Oggi avevo proprio voglia di un bel risotto.

Nel mio frigorifero albergavano sorridenti dei broccoletti verdissimi e due cespi di trevisana……..che dilemma!!!

Ho pensato che, però, avevo voglia anche di gamberi, per cui ho preferito optare per i broccoletti: la trevisana arriverà molto presto su questi schermi.

E’ proprio così, dall’apertura del frigorifero,  che è nato questo risotto, un’alternativa golosa al solito  broccoletti-e-pancetta, un risultato bello anche a vedersi,  (purtroppo la mia foto, ahimè, non rende come potrebbe…..)

Buon appetito e….lasciatene un po’ anche per gli altri!

Per 4 persone:

  • Misto per soffritto surgelato 1 cucchiaio o, se preferite, non più di 50 g. di misto carota-sedano-cipolla tritati
  • 30 g. di olio extravergine di oliva
  • 300 g. di broccoletti precedentemente lessati e scolati, tritati grossolanamente
  • 320 g. di riso Carnaroli (18 min. di cottura)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco (circa 120-150 g.)
  • 600 g. circa di brodo vegetale o acqua e dado vegetale
  • 16 code di gamberoni, (anche scongelate ma…. che siano di ottima qualità!), pulite.
  • sale q.b.
  • 150 g. di stracchino morbidisssssssimissssimo…..
  1. Fate un bel soffritto con l’olio e le verdurine, senza farlo bruciare mi raccomando, anzi meglio un po’ stufato.
  2. Aggiungete i broccoletti e fateli insaporire per qualche minuto:  salate moderatamente.
  3. Unite il riso e fatelo tostare per bene così si chiudono i chicchi e non esce il buono, (un minutino basta).
  4. Sfumate con il vino bianco a alzate il fuoco per un paio di minuti, così tutto l’alcool se ne va, voi continuate però a mescolare.
  5. Unite, un poco alla volta,  il brodo:  caldissimo mi raccomando o fermerete la cottura!!!
  6. Continuate a cuocere per almeno 10 min. sempre mescolando, poi aggiungete i gamberi.
  7. Proseguite per 3 min. circa, poi assaggiate di sale e controllate la cottura.
  8. Unite lo stracchino, mescolate e servite subito.
  9. E’ una delizia.

Broccoli rice: spring colors in a  winter taste.

4 servings:

  • 2 tbsp of skinned and minced onion + carrot + celery, even defrost
  • 2 tbsp of extra-virgin olive oil
  • 300 g. broccoli, previously boiled and drained, cut into bits
  • 320 g. Carnaroli rice (cooking time 18 min.)
  • 1 glass of dry white wine (120-150g.)
  • 600 g. vegetable broth or water and vegetable stock cube
  • 16 prawn tails cleaned (even defrost, but of best quality)
  • salt to taste
  • 150 g. soft fresh cheese (stracchino or crescenza if you can get it)
  1. Heat the oil in a saucepan over medium heat.
  2. Add the vegetable mix and cook it until translucent, about 5 min..
  3. Add the broccoli and sauté for 5 min. Season with a little salt.
  4. Add the rice and stir quickly, until is well-coated and opaque (this step takes one min. and cooks the starchy coating)
  5. Stir in the wine and cook until the alcohol has evaporated ( a couple of min.)
  6. Add the broth a little at a time:  allow the rice to absorb each addition of broth before adding more and keep going until the rice has absorbed the liquid.
  7. After 10 min. add the prawns.
  8. After 3 more min. taste the salt and the cooking point.
  9. Add the cheese, continue until cooked through and serve.
  10. It’s delicious.
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione