Tag Archives: piselli

Risotto zucca, pisellini e olive nere: bello e buono!

28 Ott

Zucca, zucca e zucca!!! Che buona e che allegria tutto quell’arancione! Mi piace e poi ci sono i semi da recuperare, tostare ed usare per il pane o per la pasta……e poi fa così autunno e io l’autunno lo adoro veramente con i suoi colori e la sua nebbiolina del mattino…….

Ok….ok….vi passo la ricetta….! Voi però provatela, merita veramente, è bella perchè ha colori magnifici ed è buona, anche se devo ammettere che piselli e zucca appartengono a stagioni completamente diverse….non importa, i pisellini surgelati sono buoni, dolci e il loro sapore si sposa benissimo alla zucca, esaltato poi dal salato delle olive.

Per 4-5 persone:

  • un pezzetto di burro, decidete voi quanto, ma poco poco va bene
  • carota e cipolla tagliati finissimi, anche sedano se vi piace, a me no per cui non lo metto
  • 320 g di riso carnaroli
  • 960 g di brodo di carne o acqua e dado se proprio il brodo non ce l’avete…..
  • sale q.b.
  • 150 g di zucca cotta al forno e tagliata a pezzetti
  • 150 g di pisellini saltati in padella
  • 50 g di olive nere denocciolate
  • parmigiano reggiano grattugiato q.b.
  1. In un pentolino piccolo sciogliete il burro, senza portarlo a temperatura troppo elevata o brucierà e dovrete buttare tutto…..
  2. Saltatevi le verdurine per qualche minuto, spaegnete il fuoco e tenete da parte.
  3. In una pentola molto calda, senza grassi, tostate il riso per qualche minuto continuando a mescolare.
  4. Aggiungete tutto il brodo, molto molto caldo, e mescolate.
  5. Cuocete a fuoco medio, nè troppo alto, nè troppo basso, per almeno 12 minuti senza mescolando due o tre volte al massimo.
  6. A questo punto mettetevi completamente al servizio del vostro risotto, tanto mancheranno solo pochi minuti alla cottura: controllate che il brodo sia sufficiente, diversamente aggiungetene un poco e portate a cottura.
  7. Due minuti prima della cottura, aggiungete le verdure (zucca, piselli e olive) e il formaggio.
  8. Aggiungete il burro tenuto da parte e servite!!!
  9. Buon appetito!!

Filetto intero di maiale in padella con piselli

12 Set

Buongiorno!

Sto panificando come una pazza perchè impastare mi  diverte davvero un sacco: ormai poolish, lievito madre e licoli hanno pochi segreti per me, ma di questo vi parlerò nei prossimi post, oggi voglio raccontarvi il mio filettino.

L’ho cotto in padella perchè non avevo voglia di accendere il forno e devo dire che è stato velocissimo ed è venuto proprio buono! Dietetico quanto basta e saporito: cosa volete di più?

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • una carota, una cipolla e un gambo di sedano puliti e tagliati a cubetti piccolissimi
  • acqua o brodo caldi q.b.
  • un intero filetto di maiale (sono piccolini)
  • un buon bicchiere di vino bianco
  • 700 g di piselli, anche scongelati se volete
  • sale q.b.
  1. Scaldate l’olio in una padella che possa contenere di misura il filetto e i piselli, aggiungetevi le verdure e soffriggete a fuoco basso.
  2. Non fate bruciare il vostro soffritto, mi raccomando, o dovrete buttare tutto, quando si starà asciugando troppo, aggiungete un paio di cucchiai di acqua calda o brodo vegetale se lo avete e terminate il soffritto.
  3. A questo punto aumentate la fiamma e  rosolate per bene il filetto, girandolo da tutte le parti, ma attenzione, aspettate che si stacchi da solo quando avrà formato la crosta, non toccatelo prima o rimarrà attaccato al fondo!
  4. E’ arrivato il momento di  bagnare con il vino bianco e il vostro filettino ve ne sarà grato ripagandovi con un bel rumore tipo shhhhhhhhhhhhhhh che vuol dire che era proprio il momento di aggiungere liquidi!
  5. Lasciate sfumare il vino qualche minuto e aggiungete i piselli: salate, coprite, abbassate la fiamma e lasciate cuocere una ventina di minuti se lo volete rosato all’interno come da foto, di più se vi piace la carne molto cotta, ma non cuocete troppo, sarebbe un peccato.
  6. Tagliate a fette, guarnite con i piselli e il vostro piatto è pronto!!!
  7. Buon appetito!!

Spaghetti pisellini, carote e taleggio!

2 Lug

Ora che è passato il grande caldo (e francamente non me la sentivo proprio di cucinare…..!) eccomi qui con una nuova proposta semplice semplice, velocissima e molto stuzzicante!!

La particolarità di questa ricetta è che carote e piselli sono cotti insieme alla pasta, dandoci la possibilità di preparare tutto in pochi minuti: il tempo di portarla a cottura: non male no??!!

Per 4 persone:

  • 280-300 g di spaghetti, a seconda se siete mangioni o no….che richiedano almeno 10-12 min. di cottura.
  • acqua salata per cuocere la pasta q.b.
  • 150 g di carote pelate e tagliate a julienne
  • 200 g di pisellini fini
  • 100 g di taleggio tagliato a pezzetti
  • latte q.b.
  • pepe q.b. se piace
  1. Portate l’acqua all’ebollizione e cuocetevi la pasta insieme a carote e piselli: portate a cottuta al dente.
  2. In un pentolino a parte fate sciogliere il taleggio, aggiungendo un poco di latte se necessario.
  3. Scolate la pasta insieme alle verdure e ributtatela nella stessa pentola (vuota)
  4. Aggiungete la crema di taleggio e fate saltare un paio di minuti mescolando per bene.
  5. Aggiungete pepe se vi piace e servite assolutamente subito!!!
  6. Buon appetito!!

Il segreto delle seppie in umido con piselli e patate!! The squid’s secret. (with peas and potatoes).

4 Ago

Buongiorno!!! Lo sapete qual’è il segreto per cucinare le seppie?? Il segreto è cuocerle poco, altrimenti induriscono! Ma non è finita qui!!! C’è il-segreto-numero-due-la-vendetta…: ed è il seguente: se le avete cotte troppo e sono diventate troppo dure, andate avanti a cuocerle e torneranno morbide…!!!! Incredibile ma vero!!!

Per 5-6 persone:

  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio in camicia (cioè non pelato)
  • 1 cipolla pelata e tagliata sottile
  • 250 g. di patate pelate e tagliate a pezzetti piccoli
  • 800 gr di seppie pulite
  • 250 gr di piselli freschi precedentemente lessati, o in scatola o surgelati finissimi
  • 200 gr salsa di pomodoro
  • prezzemolo q.b.
  • qualche foglia di salvia
  • sale q.b.
  1. Versate l’olio in una padella meglio se di coccio, ma vanno bene tutte
  2. Pelate e tagliate la cipolla  e soffriggetela  insieme allo spicchio di aglio che poi toglierete.
  3. Aggiungete le seppie ed i piselli e saltateli  per 10 minuti
  4. A questo punto aggiungete la salsa di pomodoro e cuocete per altri 30 minuti.
  5. A cottura ultimata unite le foglie  di prezzemolo e la salvia.
  6. Lasciate riposare qualche minuto e servite.
  7. Buon appetito!!

Hello! Do you know what’s the secret to cooking the squid? The secret is to cook them for a short time, otherwise they get hard!! But there’s more! There is the-secret-number-two…: and is as follows: if you have cooked them too much and they have become too hard, go ahead in cooking th

Tomato sauce

Image by Aelle via Flickr

em and they return soft…!!!! Incredible but true!

Serves 5-6 people:

  • Extra virgin olive q.b.
  • 1 clove of garlic  (unpeeled)
  • 1 onion, peeled and thinly sliced
  • 250 g. potatoes peeled and diced small
  • 800 grams of cleaned cuttlefish
  • 250 grams of green peas previously boiled, or canned (in this case you do not have to boil them)  or frozen
  • 200 grams of tomato sauce
  • Parsley to taste
  • A few leaves of sage
  • Salt to taste

1. Pour the oil in a frying pan preferably made of earthenware, but all are fine
2. Peel and slice the onion and fry together with the clove of garlic, then remove the garlic.
3. Add the cuttlefish and peas and sauté for 10 minutes
4. At this point add the tomato sauce and cook for another 30 minutes.
5. When cooked, add the parsley and sage.
6. Let stand a few minutes and serve.
7. Bon appetit!

culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione