Venerdì pesce: i filetti di salmone al cartoccio. – Wrapped salmon fillets.

25 Feb

Ma perchè dobbiamo trascorrere ore e ore in cucina per ottenere risultati mirabili? Ma chi l’ha detto? Ricordiamoci che certi cibi, il pesce in particolare, salvo rare eccezioni meno cuoce, meglio è!

Il cartoccio, poi, è davvero uno dei miei metodi di cottura preferiti: primo perchè è veloce e non sporca (:-D) e poi perchè aprire quel cartoccio, alla fine di tutto, magari davanti agli ospiti….è sempre una festa e una piacevole scoperta.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva molto buono q.b.
  • 4 bei filetti di salmone,  spinati .
  • 1 finocchio lavato e tagliato fine fine
  • sale magari aromatizzato (tipo affumicato, o allo zenzero…o come volete voi, se ce l’avete), ma anche sale fino va bene, q.b.
  • pepe bianco q.b.
  • zenzero pelato e grattugiato almeno 2 cm. di radice
  • aceto balsamico poche gocce
  • mezzo bicchiere di vino bianco
  • 2 c ucchiai di succo di arancia
  1. In un contenitore che possa essere chiuso e messo in frigorifero versate l’olio e appoggiatevi sopra il pesce senza sovrapporlo e il finocchio.
  2. Salate e pepate.
  3. Grattugiatevi sopra lo zenzero in modo uniforme e condite con qualche goccia di aceto balsamico.
  4. Bagnate con il vino e il succo di arancia e lasciate marinare per un’oretta o anche più.  Ecco come si presentava la marinata prima di chiudere il cartoccio: 
  5. Versate il tutto in una pirofila foderata da carta forno e chiudete la carta forno a pacchetto. Più la  chiusura sarà accurata, più i sapori e gli odori rimarranno nel cartoccio e migliore sarà il vostro risultato.
  6. Cuocete in forno caldo a 200° per 20 min. circa, non di più o mi rovinate tutto il pesce………..
  7. E anche per oggi abbiamo portato in tavola un piatto gustoso, sano, semplice e veloce!!!!

“CARTOCCIO ”   FISH  SIMPLE AND HEALTHY, BUT TASTY.

It’s not necessary to spend so much time in the kitchen to have the best results…..most of the time, the least you cook your food, the best the result is….especially for fish!!!

So this time we cook a “pesce al cartoccio”, a fish wrapped in a parchment paper, with seasonings and other ingredients to add flavor and then baked.

Serving 4:

  • parchment paper
  • extra virgin olive oil to taste (1/2 a cup)
  • 4 salmon fillets without bones.
  • 1 chopped fresh fennel bulb, cut into small pieces
  • salt to taste: if you have a sort of aromatized salt (such as smoked, or gingered or whatever ) use it, otherwise a simple salt is ok.
  • white pepper to taste
  • grated ginger to taste
  • balsamic vinegar few drops
  • 1/2 cup of dry white wine
  • 2 tbsp of orange juice
  1. Pour the oil in a large bowl, put the fish and the fennel in it, season with salt and pepper.
  2. Grate the ginger over and season with few drops of balsamic vinegar.
  3. Pour the wine and the orange juice and leave it to marinade for one hour or even more.
  4. Cut a large piece of parchment paper long enough to cover length of fish, place it on a large baking sheet and fold the fish in half lengthwise.
  5. Seal tight: if the fish is too large to allow parchment paper to seal tight, place on aluminium foil and wrap foil up and around parchment edge, pinching to seal.
  6. Bake at 200C° for 20 minutes. Carefully tear paper open, allowing steam to escape.
  7. Enjoy!!!!
  8. Spoon the marinade mix over them

4 Risposte to “Venerdì pesce: i filetti di salmone al cartoccio. – Wrapped salmon fillets.”

  1. lorella febbraio 25, 2011 a 12:11 #

    Grazie! mi hai risolto i dilemmi di menù per la cena di sabato con i meii amici Conti ….. e come contorno? carciofi alla romana (visto che i Conti sono romani ed ogni citazione di Roma li commuove?)??????

    • cuocona febbraio 25, 2011 a 15:59 #

      E brava! Vedrai che farai la tua bella figura anche perché tu sei una brava cuoca! Fammi sapere se agli ospiti è piaciuto

  2. lorella febbraio 27, 2011 a 11:00 #

    Sorry!!!! ho dimenticato il finocchio ….. ma il risultato è stato strepitoso comunque!!!! Standing ovation (quasi….)…
    Thx Ornella!!!

    • cuocona febbraio 28, 2011 a 08:10 #

      Beh…il finocchio era una variante, in realtà anche senza il piatto ha la sua ragione d’essere!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione