Tag Archives: pachino

Pomodorini Pachino alle erbe aromatiche, sottovetro!

12 Mar

Cosa fareste se, improvvisamente, si aprisse la porta di casa e ben 10 kili di pomodorini Pachino entrassero nella vostra casa….???!!! E’ esattamente la domanda che mi sono fatta io quando è entrata questa cassa, in arrivo direttamente dalla Sicilia!

Salsa di pomodoro? Magari sì MA…..ne abbiamo ancora tanta dalla nostra produzione estiva in campagna, valeva la pena farne dell’altra? E così ho pensato alla mia bresaola di tonno, prossimamente su questi schermi, e ho concluso che sarebbero stati perfetti come accompagnamento e che sarebbe stato anche carino metterli sottovetro, in modo da poterli conservare, anche se io non ho messo aceto, per cui i miei non si conserveranno a lungo (voi invece mettetelo).

Certo, è un lavoro lungo e di pazienza, ma il risultato è stato così soddisfacente che non me ne sono affatto pentita. Da 10 kili di Pachino assolutamente sodi e profumati, ho ricavato 15 barattoli da 500 g. (un’ottima resa) per cui voi se  volete ottenere 3 barattoli, partite da 2 kg. di pomodorini.

Per 3 barattoli:

  • 2 kg di pachino, lavati e tagliati a metà
  • sale fino q.b.
  • zucchero un cucchiaino
  • erbe aromatiche miste: rosmarino, salvia, timo, origano fatte seccare e ridote in polvere con il mixer
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 4 cucchiai di aceto di mele
  1. Disponete i vostri pomodorini tagliati a metà in uno scolapasta, salateli poco poco e lasciateli riposare 2-3 ore perchè perdano parte della loro acqua.
  2. Appoggiateli  sulla tegllia del forno ricoperta da carta forno senza sovrapporli e accendete il forno a 90°.
  3. Lasciateli seccare in forno per 5 ore e poi lasciateli rafffreddare.
  4. Rimetteteli in uno scolapasta e fateli riposare per una notte intera perchè perdano la loro acqua di cottura.
  5. Tritate le erbe aromatiche e unitele ai pomodorini insieme all’aceto, salate e aggiustate di zucchero fino a quando non avrete ottenuto un gusto morbido, saporito e non acidulo.
  6. Invasate e sterilizzate i vasi in acqua calda bollente per almeno 30 min.
  7. Lasciate raffreddare nell’acqua e voilà, sono pronti!
Annunci

Un’insalata di orzo molto semplice. A very simple barley salad.

15 Giu

Il caldo comincia a farsi sentire, ieri per esempio, e quindi cominciamo ad avere voglia di qualcosa di fresco e leggero. Vi propongo un’insalata di orzo, un poco meno più scontata e più fresca della solita di riso!

Inoltre l’orzo è dotato di ottime proprietà antinfiammatorie e rinfrescanti per tutto l’apparato digerente, l’apparato respiratorio e le vie urinarie. Da sollievo  anche in caso di colite ed è utile in caso di carenze di sali minerali e vitamine, perchè contiene buone quantità di fosforo, potassio, magnesio, ferro, calcio, vitamina PP e vitamina E.

L’orzo va benissimo anche come rimineralizzante, per migliorare e portare in equilibrio il sistema nervoso e la memoria, contrasta i problemi cardiovascolari,  la gastrite, il reflusso gastrico e  rinforza il sistema immunitario nel suo complesso.

Infine stimola tutta la circolazione periferica (ristagni, gambe pesanti, vene varicose) : via con l’orzo allora!!

Per 4 persone:

  • 250 g di orzo
  • acqua salata q.b.
  • 300 g di pomodorini pachino
  • 50 g. di pomodorini secchi sottolio ben scolati e tagliati a filetti
  • 80 g olive verdi snocciolate
  • 20 g capperi
  • 100 g. di emmenthal a cubetti
  • olio, sale, pepe e  basilico q.b.
  1. Cuocete l’orzo in abbondante acqua salata per il tempo indicato nella confezione.
  2. Nel frattempo,  tagliate i pomodorini in 4 spicchi, uniteli a quelli secchi e conditeli con olio, sale e  pepe .
  3. Aggiungete  le olive tagliate a rondelle, i capperi e il formaggio, unite  il basilico tritato.
  4. Scolate l’orzo e raffreddateo con acqua fredda.
  5. Mescolatelo  agli altri ingredienti, aggiungere olio e se necessario un po’ di sale.
  6. Come le insalate di riso e di pasta ben si presta ad essere preparata il giorno prima.

The hot  weather has arrived, yesterday for example, and then we start to need something fresh and light. I suggest a barley salad, a little less obvious and more than the usual fresh rice!

In addition, the barley has excellent anti-inflammatory properties and refreshing throughout the digestive, respiratory and urinary tract. Gives relief in case of colitis and is useful in case of deficiencies in minerals and vitamins, it contains good amounts of phosphorus, potassium, magnesium, iron, calcium, vitamin PP and vitamin E.

Barley is fine to mineralized, to improve and bring into balance the nervous system and memory, counteracts cardiovascular problems, gastritis, gastric reflux and strengthens the immune system as a whole.

Finally, it stimulates all the peripheral circulation (stagnant, heavy legs, varicose veins) : let’s go with  the barley then!

Serves 4:

* 250 g barley
* Salt  water q.b.
* 300 g cherry tomatoes
* 50 g. dried tomatoes in oil well-drained and cut into strips
* 80 g pitted green olives
* 20 g capers
* 100 g. of Emmenthal diced
* olive oil, salt, pepper and basil to taste

1. Cook barley in boiling salted water for the time recommended.
2. Meanwhile, cut the tomatoes into 4 pieces, add them to the dry ones and toss with oil, salt and pepper.
3. Add the sliced ​​olives, capers and cheese, add the chopped basil.
4. Drain the barley and cool it with cold water.
5. Mix it with other ingredients, add oil if necessary and a bit ‘of salt.
6. Like boiled rice and pasta is well suited to be prepared the day before.

La frittata al forno….la spiaggia si avvicina….. Oven omelette: getting slimmer…..

4 Mag

Buongiorno!

Sono tornata dalla Sicilia e….ho pianto tutte le mie lacrime di coccodrillo per la pasta di mandorle e la pasta alla Norma che hanno rallegrato le mie giornate…..quindi questa sera…..dieta dieta dieta.

La frittata al forno è moooolto dietetica, con i pomodori ancora di più per cui cosa aspettate???!!! Andate in cucina e preparatela! E  non piangerete sul latte versato quando la prova costume si presenterà puntuale come tutti gli anni……..!!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio non pelato
  • 300 gr di pomodorini datterini perchè io li preferisco ai pachino in questa stagione: sono meno acquosi
  • 6 uova
  • sale
  • origano buonissimo q.b.
  1. In una padella antiaderente versate l’olio e quando è caldo, rosolatevi l’aglio : fatelo dorare e poi toglietelo.
  2. Aggiungete i pomodorini tagliati a metà, ai quali avrete precedentemente tolto i semi e li avrete anche fatti scolare dell’eventuale acqua di vegetazione.
  3. Fate rosolare a fiamma viva per una decina di minuti rigirandoli spesso.
  4. In una ciotola versate le uova,  aggiungete il sale e sbattete con la forchetta, poi aggiungete i pomodori ben sgocciolati.
  5.  Versate il composto di uova nella teglia con la carta da forno e fate cuocere in forno preriscaldato a 190°C per circa 15 -20 minuti.
  6. Togliete dal forno, spolverizzate con origano: attenzione l’origano si aggiunge a freddo o diventa amaro,  lasciate raffreddare.
  7. Tagliate la frittata  a fettine e servitela tiepida o fredda, se la tagliate a quadratini può diventare un antipasto.

Summer is coming do we want to slim…..??!! The answer is yes!! So let’s cook an oven omelette, quick, healthy and with no fat!!

Serves 4:

  • Oregano

    Image via Wikipedia

    2 tbsp extra virgin olive oil

  • 1 garlic clove not peeled
  • 300 g pachino or datterino tomato, cut in halved, without seeds and drained
  • 6 eggs
  • 1 tsp. seasoned salt
  • oregano to taste
  1. In a fry pan saute garlic in oil. Take the garlic away.
  2. Add tomatoes and saute for 10 minutes.
  3. Beat eggs in a cup, season with salt and add the cooked tomatoes well-drained.
  4. Pour into greased 1 1/2 quart casserole or 8 x 8 inch baking dish.
  5. Bake at 325 degrees for 30 minutes or until top is golden brown and eggs are set.
  6. Sprinkle with oregano (do not cook oregano or it will get bitter) and serve.

Pomodorini al forno: semplici e super!

14 Apr

Buongiorno!!!

Sono tornata e sono assolutamente sfasata dal jet lag! Il viaggio è stato piacevole, avevo ben 3 posti a mia disposizione e me li sono goduti  :-)) , ora però sono a casa e mi sento come se mi avessero dato una ripassata nel frullatore…..

Stasera, quindi, qualcosa di molto molto semplice, ma anche molto adatto alla stagione che mi sembra caldina, dato il calendario…..e pensare che a NYC si gelava!!!

Per 4 persone :

  • 250 g. di pomodorini pachino lavati e tagliati a metà
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio di aglio sbucciato e senza l’anima interna
  • 2-3 rametti di timo fresco, o se non lo avete un paio di cucchiai di quello secco, il gusto è diverso, ma può andare bene ugualmente
  • sale q.b.
  • pepe come se piovesse
  • basilico a piacere
  1. Lasciate scolare i pomodorini in uno scolapasta per una mezz’oretta.
  2. Nel frattempo preparate l’olio aromatizzato versando olio, aglio e timo in un pentolino e cuocendo a fuoco bassissimo per una paio di minuti, mescolando di tanto in tanto.
  3. Sistemate i pomodorini in bell’ordine in una pirofila da forno che li contenga a misura e versatevi sopra l’olio caldo filtrato (buttate l’aglio e il timo che vi saranno rimasti nel colino)
  4. Cuocete in forno caldo a 200° per 30 minuti.
  5. Togliete la pirofila dal forno,  e servite!!!
  6. Buoni no???!!! Se utilizzate poco olio è anche una ricetta dietetica!
    Common thyme (Thymus vulgaris)

    Image via Wikipedia

Good morning!

I’m back from NYC and I’m completely jet lagged….so today I’m posting something very simple, but even perfect for the season….here in Italy is nice and warm.

Serves 4;

  • Half a pound of  vine-ripened cherry tomatoes, halved
  • 5 tablespoons of olive oil
  • 1 medium-sized cloves of garlic, peeled
  • 2-3 sprigs of fresh thyme or 2 tbsp of dried
  • Salt to taste
  • Freshly ground pepper to taste
  • Fresh basil, some leaves
  1. Remove the thyme leaves from their stem and finely chop. Reserve.
  2. Preheat your oven to 350°F.
  3. In a small saucepan on very low heat add the olive oil, thyme and  garlic.:  cook for a couple of minutes, stirring occasionally.
  4. Place the tomatoes in a pan and drizzle with the garlic-infused oil and thyme, previously filtered (throw away the remaining garlic and thyme).
  5. Cook into tha oven for 30 minutes.
  6. Take the pan out from the oven,
  7. Season with salt, pepper and fresh basil.
  8. Serve and enjoy!!! If you use a small quantity of oil is a dietetic recipe!!!
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione