Archivio | Secondi piatti con la carne RSS feed for this section

Polpette riciclate: svuotafrigor e trasformazioni magiche.

27 Mag

DSCF0827

Sono sincera, non ho mai amato riciclare la carne cotta. Non so bene perchè, ma mentre con le verdure non ho problemi, la carne mi metteva in soggezione……insomma: cosa fare con quel pezzo di bollito, di arrosto, di brasato avanzato? Il risultato finale non avrebbe risentito del sapore originario? Non sarebbero risultate troppo secche le polpettine? Non avrebbero avuto troppo l’aria riciclata?

Bando ai dubbi, complice un bel pezzo di carne cotto per una cena con amici che, all’ultimo momento, hanno avuto un contrattempo, mi sono cimentata nelle polpette svuotafrigor che non solo sono andate a ruba, ma saranno anche rifatte presto!!!!

E poi volete mettere la soddisfazione di non aver buttato? Di essere stata capace di proporre qualcosa di gustoso e piacevole per cena senza fare la spesa? Di questi tempi non male.

Dosi per 6 persone: tempo di praparazione 20 min. tempo di cottura 20 min.

  • 250 g di carne cotta di qualsiasi tipo, tagliata a pezzetti
  • 250 g di patate bollite e schiacciate
  • sale q.b.
  • 100 g di mortadella tritata
  • 2 uova
  • 150 g di verdura cotta che avete nel frigorifero (se l’avete, se no fate senza), tipo carote, zucchine, porri, asparagi etc.
  • pepe q.b
  • parmigiano grattugiato q.b. (circa 50 g)
  • olio di semi di arachide  se friggete
  1. In un mixer mescolate la carne, le patate e il sale.
  2. Aggiungete la mortadella, le uova, la verdura, il pepe e il formaggio: lavorate ancora con il mixer fino a quando otterrete un impasto omogeneo.
  3. Controllate di sale e di pepe e aggiungetene se necessario.
  4. Formate tante polpettine della forma e della grandezza che preferite.

A questo punto avete due possibilità:

  1. Friggete in olio di semi di arachide, molto caldo e abbondante: se le polpette saranno completamente coperte dall’olio ne assorbiranno molto poco!!
  2. Infornate in forno caldo a 180-200 gradi per circa 20 min.
  3. Buon appetito!!!!!!

ENGLISH VERSION:

I’m honest, I’ve never liked to recycle the cooked meat. I don’t know why, but while I have no problems with vegetables, meat is not the same …… In short: what to do with that piece of boiled, roasted, braised leftover meat? The result would not have affected the original flavor? The meatballs wouldn’t have been too dry? They would not have too much of the recycled taste?

No more doubts, thanks to a nice piece of meat cooked for a dinner with friends who, at the last moment, had a problem and couldn’t go, I decided to try these meatballs “all leftovers” that not only were snapped up, but will also be remade soon! !

And more: what a  satisfaction not having thrown away!? Being able to offer something tasty and enjoyable for dinner without spending?  For these days it’s not bad.

Serves 6: praparation time  20 min. cooking time 20 min.

  • 250 g of cooked meat of any kind, cut into small pieces
  • 250 g of boiled and mashed potatoes
  • salt to taste
  • 100 g of chopped mortadella or ham
  • 2 eggs
  • 150 g of cooked vegetables you have in the fridge (if you have one, if not do without), like carrots, zucchini, leeks, asparagus etc.
  • pepper to taste
  • grated Parmesan cheese to taste(about 50 g)
  • peanut oil if you fry
  1. In a blender mix  meat, potatoes and salt.
  2. Add the mortadella, eggs, vegetables, pepper and cheese: still working with the mixer until  you get a homogeneous mixture.
  3. Check salt and pepper and add if necessary.
  4. Form many balls of form and ize of your choice.

At this point you have two options:

  1. Fry in peanut oil, very hot and plentiful: If the meatballs will be completely covered by the oil will absorb very little!
  2. Bake in preheated oven at 180-200 degrees for about 20 min.
  3. Enjoy your meal!!
Annunci

Arrosto di noce di vitello con asparagi e zucchine

24 Mag

DSCF0819

Freddo di nuovo??!! Da non crederci! E’ proprio una stagione strana che però ci permette ancora di utilizzare il forno senza problemi di surriscaldamento della cucina! Per questo mi sono voluta cimentare con un bell’arrosto di noce di vitello e verdure di stagione: gli ultimi asparagi, quelli sottili che mi piacciono tanto e le prime zucchine vere, quelle non di serra.

Pochissimi grassi, solo un cucchiaio per un chilo di carne, come scelgo di fare sempre più spesso ultimamente, sale arometico e verdure che ne dite? Ci volete provare anche voi?? Da me è piaciuto molto.

Per 6-8 persone, tempo di preparazione 15 min. tempo di cottura 75 min.

  • 1-2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 kilo di noce di vitellone in un solo pezzo (se volete legatelo, ma anche no…)
  • 4 zucchine di media grandezza lavate e tagliate a rondelle
  • 1 mazzo di asparagi, solo le punte (i gambi li useremo per altro)
  • sale aromatico q.b.
  • pepe q.b.
  1. Versate l’olio nella padella che deve essere abbastanza larga. Lasciate scaldare qualche secondo e unite la carne.
  2. Rosolatela per bene da tutte le parti di modo che avvenga la famosa reazione di Maillard che fa chiudere i pori della carne e ne mantiene i succhi al suo interno.
  3. Salate e pepate.
  4. Aggiungete le zucchine, gli asparagi e qualche cucchiaio di acqua calda, salate la verdura.
  5. Coprite con coperchio e lasciate cuocere per 1 ora circa a fuoco molto basso.
  6. Tagliate la carne a fette e servite con la verdura di accompagnamento!
  7. Semplicissimo no??!!

ENGLISH VERSION:

It’s cold again?! I do not believe it! It such a strange season but still allows us to use the oven without overheating the kitchen! That’s why I have decided for a nice roasted veal with  season vegetables the last asparagus, the thin ones that I like so much, and raw zucchini, non-greenhouse.

Very little fat, only a tablespoon for two pounds of meat, as I choose to do more and more often lately, aromatic salt and pepper: what do you think? Try it!!


For 6-8 people, preparation time 15 min. cooking time 75 min.

  •      1-2 tablespoons of extra virgin olive oil
  •      1 kilo of beef in one piece (if you want to tie it, but it’s up to you …)
  •      4 medium-sized zucchini, washed and sliced
  •      1 bunch of asparagus, only the tips (the stems will bw used for something else)
  •      aromatic salt to taste
  •      pepper to taste

 

  1. Pour the oil into a quite wide  pan. Let it warm up a few seconds and add the meat.
  2. Brown it from all sides so that the well-known Maillard reaction occurs and  closes the pores of the meat and keeps the juices inside.
  3. Add salt and pepper.
  4. Add the zucchini, asparagus and a few tablespoons of hot water: add  salt to vegetables.
  5. Cover with lid and simmer for about 1 hour over low heat.
  6. Cut the meat into slices and serve with the vegetables!
  7. Very simple or not?!

Lonza di maiale con amarene e gambi di broccoli

4 Mag

vishnia     A  volte capita che un “capolavoro” riesca per caso…..si lo so, forse capolavoro è un po’ esagerato…..ma voi non avete idea della semplicità e della unicità di questo piatto!!! E poi ad un costo stra accessibile, questo mi riempie di orgoglio perchè assolutamente in linea con la mia crociata anti sprechi….!

L’unica cosa che manca è la foto…mi dovete scusare, fatelo per cortesia, la mancanza dipende da due fattori: la lonza è finita in un battibaleno e io non avevo il tempo di creare il set. Abbiate pazienza….

Se non avete le amarene, che però fra ochissimo si trovano, io le avevo messe in vaso al naturale l’anno scorso, potete utilizzare albicocche secche, uva in autunno….sbizzarritevi un po’, è divertente!!

Per 4 persone: tempo di preparazione 10 min. tempo di cottura 1 ora 45 min.

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • un pezzo di lonza di maiale di almeno 600 g
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco, buono
  • sale q.b.
  • 500 g di amarene lavate, snocciolate e scolate tenendo però il succo che è fuoriuscito
  • 3 gambi di broccoli puliti delle loro parti più dure e tagliati a pezzetti (i fiori usateli per qualche altra ricetta)
  • brodo vegetale q.b.
  1. Fate scaldare l’olio in una padella, l’ideale sarebbe di ghisa, che contenga la carne a misura.
  2. Rosolate a fuoco alto il maiale per creare una bella crosticina tutta intorno
  3. Bagnate con il vino bianco e fate evaporare per un paio di minuti
  4. Salate, versate le amarene con il loro succo, i broccoli e coprite fino a metà della carne con il brodo.
  5. Cuocete, con coperchio, per un’ora e mezza almeno, anche un’ora e tre quarti, controllando che non si asciughi troppo.
  6. Lasciate intiepidire, tagliate a fettine non troppo spesse e servite con la salsa.

ENGLISH VERSION: Loin of pork with sour cherries and stems of broccoli

Sometimes it happens that a “masterpiece” is born by accident ….. you know, maybe masterpiece is a bit ‘too much ….. but you have no idea of the simplicity and the uniqueness of this dish! And  at a cost very low, this makes me very pride because it is very much in line with my crusade anti waste ….!

The only thing missing is the picture … I must apologize, forgive me, it depends on two factors: the loin was over in a flash and I did not have the time to create the set. Be patient ….

If you do not have  cherries, you’ll be able to find them in the shops very shortly, you can use dried apricots, grapes in autumn …. be creative with it, it’s fun!

Serves 4 : preparation time 10 min. Cooking Time 1 hour 45 min.

  • extra virgin olive oil  to taste
  • a piece of pork loin at least 600 g
  • half a glass of dry white wine, good
  • salt to taste
  • 500 g of washed cherries, pitted and drained but keep the juice that has leaked
  • 3 stalks of broccoli cleaned their hardest parts and cut into small pieces (flowers use them for some other recipe)
  • vegetable broth to taste
  1. Heat the oil in a frying pan, ideally cast iron, which contains the meat to size.
  2. Fry the pork over high heat to create a nice crust all around
  3. Pour in the white wine and let evaporate for a few minutes
  4. Add salt, pour the cherries with their juice, broccoli and cover up to half of the meat with the broth.
  5. Cook, covered, for at least half an hour, an hour and three quarters, making sure that it does not dry too.
  6. Let it cool, cut into slices not too thick and serve with the sauce.

Stracotto di girello di spalla con salsa di carciofi (scarti)

11 Mar

ENGLISH VERSION : STEWED CHUCK BEEF WITH ARTICHOKES WASTES.

Unknown-1Accidenti ma come passa il tempo? Non mi sono proprio accorta di avere trascurato il blog per così lungo tempo! Scusatemi, ho cucinato molto, lavorato molto e postato poco….ma mi farò perdonare!

Procediamo con la lotta agli sprechi. Per esempio: perchè utilizzare scamone o noce per uno stracotto? Perchè, insomma, usare sempre il quarto inferiore e non quello superiore, molto meno caro? Le cotture lunghe, in particolar modo, si prestano moltissimo all’utilizzo dei quarti anteriori, molto più gustosi!! Inoltre, se  vi avanzano parti di scarto dei carciofi (lo sapete che se ne scarta circa il 60%?) Provate ad aggiungere il 60% al prezzo dei vostri carciofi per capire quanto veramente vi sono costati…! Molto vero?  Bene: se invece lo usate tutto, il carciofo, rimarrete stupiti dal risultato!

Prendete quindi foglie esterne dure e gambi legnosi tagliati a pezzetti, cuoceteli in pentola a pressione per 30 min.con due dita di acqua salata, poi scolate e frullate. Otterrete una crema molto impura, piena di filamenti e scorie, passatela al setaccio (io uso uno di quei colini a maglia molto fitta), aggiungete un poco di ricotta o panna a basso contenuto di grassi e…voilà, un secondo perfetto.

Per 6 persone: tempo di preparazione 60 min. tempo di cottura 3 ore.

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 cipolla piccola sbucciata e tagliata sottilmente
  • 1000 g di spalla di vitellone
  • brodo di verdura o acqua e dado q.b.
  • sale q.b.
  • gli scarti di 4-5 carciofi cotti in pentola a pressione
  • 200 g di ricotta fresca o panna
  1. Fate rosolare la cipolla a fuoco lento aggiungendo un poco di acqua calda se necessario, tenete da parte.
  2. Nella stessa pentola, senza averla lavata, rosolatevi la carne su tutti i lati a fuoco vivo.
  3. Abbassate il fuoco, versate il brodo fino a coprire la carna per metà, salate, coprite con un coperchio e lasciate cuocere a fuoco molto dolce per 3 ore rigirando di tanto in tanto.
  4. Nel frattempo, frullate la verdura, salate e passate al setaccio.
  5. Unite il formaggio o la panna e frullate.
  6. Quando la carne sarà pronta, tagliatela a fette e servitela con la salsa.
  7. Buon appetito!!

My goodness the time goes on so quickly!!! I’ve just noticed that you have forgotten the blog for so long! Forgive me, I cooked a lot, worked hard and posted little …. but I’ll make it up!

Let’s go on with the fight against waste. For example: why use expensive meat  for a stew? Why always use the lower quarter and not the upper one, much less expensive? The long cooking, in particular, is perfect to the use of the forequarters much, much tastier! Also, if you have scrap parts of the artichokes left (idoyou know that discards are about 60%?) let’s add 60% to the price of your artichokes to see how much you really have payd them …! Very amazing? Well, but if you use it all, the artichoke, you will be amazed about the results!

Now take tough outer leaves and woody stems cut into small pieces, cook in pressure cooker for 30 min. in some salted water, then drain and blend. You will get a cream very impure, full of filaments and waste, let’s pass it through a sieve (I use one of those strainers in dense grid), add a little cream cheese or low-fat cream… voila, a perfect dish!

For 6 people: preparation time 60 min. cooking time 3 hours.

  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 small onion, peeled and thinly sliced
  • 1000 g shoulder of beef (one piece)
  • vegetable stock to taste
  • salt to taate
  • waste of 4-5 artichokes cooked in a pressure cooker
  • 200 g fresh ricotta or cream
  1. Sauté the onion over low heat, adding a little hot water if necessary, set aside.
  2. In the same pan without washing it, brown the meat on all sides over high heat.
  3. Reduce the heat, pour in the stock to cover half the meat, salt, cover with a lid and cook over very gently for 3 hours stirring occasionally.
  4. Meanwhile, blend the vegetables, salt and sieve.
  5. Add the cheese or cream and blend.
  6. When the meat is ready, cut it into slices and serve with the sauce.
  7. Enjoy your meal!
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione