Tag Archives: dough

La focaccia di Recco semplificata. Recco cheese focaccia.

22 Giu

Recco è una piccola cittadina a pochi chilometri a est di Genova, sulla Riviera Italiana, dove mi trovo in questo momento.
E’ questa cittadina che dà il nome alla più famosa focaccia ligure: la Focaccia di Recco.

Oggi vi propongo la versione semplificata, cioè con un solo strato di pasta, come la pizza, anzichè due strati tra i quali viene messo il formaggio come ripieno. Non me ne vogliano i cultori della vera focaccia di Recco, questa è…come dire…più alla portata di tutti, me compresa…!!

Provatela, è così diversa e speciale!

Servire 4:

  •      250 g di farina
  •      30 ml di olio extravergine di oliva
  •      110 ml di acqua
  •      250 g di crescenza

1. Mescolate la farina, l’olio extra vergine di oliva e acqua in un mixer con un gancio pasta e impastare bene in un impasto liscio.
2. Lasciate riposare per 1 ora.
3. Stendere la pasta in un cerchio molto sottile.
4. Ne fanno utilizzando un mattarello e poi tirando delicatamente la pasta con i pugni.
5. Deve essere molto sottile. Mettere il cerchio rotolato in una padella.
6. Tagliare la crescenza in piccoli pezzi e metterli sopra la pasta arrotolata.
7. Cuocere in forno ventilato preriscaldato costretti a 250 ° C per 10-12 minuti o fino a doratura.

Recco is a small town a few miles East of Genoa on the Italian Riviera, where I am at the moment.

Recco gives its name to the most famous focaccia dish- the Focaccia di Recco. It is said that in ancient times, the population of Recco would fine shelter from the invading Saracens on the hillsides. Only a few products were available oliv

A wooden rolling pin

Image via Wikipedia

e oil, flour, and the soft cheese called formaggio di Recco, very similar to crescenza.

Try it, it’s so different and special!!

Serving 4:

  • 250 g flour
  • 30 ml extra virgin olive oil
  • 110 ml water
  • 250 g crescenza cheese
  1. Mix flour, extra virgin olive oil and water in a mixer with a dough hook and knead well into a smooth dough.
  2. Let it rest for 1 hour.
  3. Roll the  dough  into a very thin circle.
  4. Make it by using a rolling-pin first and then by gently pulling the dough with your fists.
  5. It has to be very thin.  Put the  rolled circle into a pan.
  6. Cut the crescenza cheese into small pieces and place them on top of the rolled dough.
  7. Bake in a preheated fan forced oven at 250°C for 10-12 minutes or until golden brown.
Annunci

Quiche asparagi prosciutto e mozzarella. Ham and Asparagus Quiche with mozzarella cheese.

9 Giu

Lo so lo so……molti di voi fanno il muso per il tempo….pioggia, pioggia…ma vediamo i vantaggi: non si dorme benissimo la sera??!! Non è più facile lavorare con questo freschino?? Dai allora non lamentiamoci, e poi non potete sapere quanto sia meglio stare in cucina senza caldo!!!

Oggi avevo degli asparagi avanzati ed ho deciso di utilizzarli per una quiche che è sempre il modo migliore per riciclare gli avanzi………..provare per credere.

Per 4 persone:

Ingredienti

  •     1 rotolo di pasta brisè
  •     2 cucchiai di olio d’oliva
  •     2 scalogni medi, a fette sottili
  •     10  punte di asparagi lessati e tagliati a pezzi
  •     90 g di prosciutto tagliato a dadini
  •     Pepe macinato fresco
  •     1 / 2 tazza di latte
  •     4 uova grandi ben sbattute
  •     1 mozzarella da 120 g circa tagliata a pezzi
  1. Stendete l’impasto e foderate in una teglia rotonda .
  2. Scaldate l’olio in una padella antiaderente grande fuoco medio-alto. Aggiungere lo scalogno, e fate cuocere, mescolando, fino a quando sarà traslucido ma non bruciato.
  3. Aggiungete gli asparagi. e  cuocete per pochi minuti, fino a quando gli asparagi saranno  leggermente rosolati.
  4. Preriscaldare il forno a 200 °.
  5. Appoggiate la verdura sul fondo della pasta e spargetevi sopra il prosciutto.
  6. Versatevi sopra il composto di uova e latte, salate pepate e condite con la mozzarella qua e là.
  7.  Cuocete In forno  da 30 a 40 minuti.
  8. Raffreddate su una griglia per circa 10 minuti prima di tagliare.

Today I have decided to post an asparagus quiche very simple: let’s try it!!

Serves 4:

Mozzarella cheese

Image via Wikipedia

  • 1 pie dough
  • 2 tablespoons olive oil
  • 2 medium shallots, thinly sliced
  • 10 ounces asparagus spears, cut in pieces and boiled
  • 1/2 pound ham, cut into 1/4-inch cubes
  • Freshly ground pepper
  • 1/2 cup milk
  • 4 large eggs
  • 1 mozzarella cheese (8 ounces)
  1. Roll out dough into a  circle. Fit into a 10-by-1 1/2-inch round tart pan (with or without a removable bottom), pressing dough into corners.
    Preheat oven to 350°.
  2. Heat oil in a large nonstick skillet over medium high heat. Add shallots, and cook, stirring, until translucent but not brown, about 1 minute.
  3. Add asparagus and cook, stirring frequently, until asparagus are just cooked (al dente), slightly browned, firm, not mushy, 5 minutes.
  4. Spread asparagus and ham over the dough and then top with cheese.
  5. In a medium bowl, whisk together milk and eggs.
  6. Season with fresh ground pepper.
  7. Pour over cheese and transfer to oven.
  8. Bake until just set in the center, 30 to 35 minutes.
  9. Cool on a wire rack for about 10 minutes before slicing.

Una meraviglia di pane di pasta dura. A marvellous bread!!

30 Mag

Non avete idea di che pane meraviglioso mi sia venuto!!! Avevo un cubetto di lievito quasi in scadenza, e quindi da utilizzare, ma non avevo a disposizione moltissimo tempo per le lievitazioni….per cui mi è venuto in mente questo pane che avevo visto fare un po’ di tempo fa, ma che non avevo mai provato…..è stato un vero successo!

Fatelo anche voi, non è difficile e i complimenti fioccheranno…!!

  • 300 g di acqua a temperatura ambiente
  • 10-12 g di sale
  • 30 g di olio extravergine
  • 550 g di farina
  • 25g di lievito di birra
  1. Sciogliete il sale nell’acqua
  2. Aggiungete l’olio e meta’ della farina
  3. Impastate per bene con santa pazienza: gli impasti non amano la fretta e tantomeno il nervosismo
  4. Aggiungete il lievito e, man mano,  la farina rimanente
  5. Impastate per almeno 15 minuti meglio se a macchina.
  6. A questo punto avete l’impasto pronto e, senza fare lievitare, cominciate subito a lavorarlo.
  7. Tagliate l’impasto in quattro parti uguali.
  8. Con un mattarello appiattite il pezzo di pasta e poi arrotolatelo su se stesso fino ad ottenere un panino arrotolato come si vede in foto
  9. Ri- schiacciate il filoncino con il mattarello fino ad ottenere una striscia piatta di pasta come prima
  10. Arrotolatela di nuovo su se stessa fino a formare una pagnotta tipo quella in foto
  11. Questo procedimento da forza alla pasta e piu’ forza ha la pasta, meglio si sviluppa quando la tagliate e la mettete in forno
  12. A questo punto, coprite e lasciate lievitare per 45 minuti meglio se nel forno spento.
  13. Trascorso il tempo, ritroverete i vostri panini mooooooltooooo più grandini. Tirateli fuori dl forno e pre-riscaldatelo a 180-200°
  14. Prima di infornare, con una coltello molto affilato effettuate un taglio profondo nel centro di ogni panino ed infornatelo
  15. Cuocete per 50-55 minuti in tutto, attenzione il tempo ci vuole tutto: è una pasta dura, non scordatelo, altrimenti dentro rimane umida!!!
  16. Lasciate raffreddare bene bene.

You have no idea:  what a wonderful bread! I had a cube of yeast almost due, and then I had to use it, but I had not plenty of time to provide the rising …. so I came up with this bread that I had seen some time ago, but I had never tried ….. it was a real success!

Make it you too, it is not difficult and compliments will come easy!

  •   300 g of water at room temperature
  •   10-12 g of salt
  •    30 grams of extra virgin olive oil
  •    550 g flour
  •    25 g fresh yeast
  1. Dissolve salt in water
  2. Add oil and half of the flour
  3. Mix thoroughly with holy patience, the mix doesn’t  like the hustle and even less jitters……
  4. Add yeast and the remaining flour
  5. Knead for 15 minutes,  if  with food processor is better.
  6. Now you have the dough ready, and without letting it rise, you can begin working with it immediately.
  7. Cut the dough into four equal parts.
  8. With a rolling-pin flatten each  piece of dough and then roll it on itself to form a sandwich roll as shown in photo
  9. Re-crush the loaf with a rolling-pin until you get a flat strip of pasta as a first
  10. Roll it back on itself to form a loaf like that in photos This process gives strength to the dough and “the more force has the dough, the better you develop when you cut it and put it in the oven”
  11. At this point, cover and let it rise for 45 minutes, preferably in the oven.
  12. After this time, you’ll find your sandwiches  bigger.
  13. Take them out from the oven and  pre-warm it at 375 °
  14. Before baking, with a very sharp knife made a deep cut in the center of each bun
  15. Bake for 50-55 minutes in all, pay attention 50-55 minutes are the minimum: it is a hard paste, do not forget it, otherwise it stays wet inside!
  16. Let cool well well.

La mia focaccia!! My focaccia!!

25 Mar

Questa è una delle mie ricette storiche, di quelle ricette che riescono sempre, di quelle che tutte le volte, ma proprio tutte, vengono nello stesso modo, nessuna sorpresa: che soddisfazione!

Fatene tesoro, non vi deluderà.

Per 6-8 persone:

  • 1 cubetto di lievito di birra fresco
  • 320 g. di acqua tiepida
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • 600 grammi di farina 00
  • 50 g. di olio
  • 1 noce di strutto (è facoltativa, ma rende la focaccia moooooooooolto più croccante)
  • 1 cucchiaio di sale
  • sale grosso q.b.
  1. Versate in una ciotola il lievito di birra sbriciolato
  2. Aggiungetevi 100 g. di acqua tiepida e lo zucchero: mescolate fino a quando il lievito non sarà completamente sciolto.
  3. A questo punto versate tutta la farina, il sale, la rimanente acqua, l’olio e lo strutto e impastate, a mano o con un’impastatrice.
  4. Otterrete un impasto morbido, elastico che non si appiccica alle mani: una meraviglia. (Se il vostro impasto fosse troppo granuloso aggiungete pochissima acqua, se appiccicasse un poco, aggiungete pochissima farina: le diversità dal vostro impasto al mio, potrebbe derivare dal tipo di farina utilizzata: più vecchia è, più assorbe acqua.)
  5. Ottenuto il vostro bell’impasto comincia la fase delle coccole dell’impasto……….va messo dentro una ciotola e coperto e lasciato lì in pace per almeno un paio di ore, ma anche di più: l’importante è che stia lontano dall’umidità e dalle correnti d’aria o non lieviterà e sarà un vero disastro………
  6. Bene, trascorso il tempo il vostro impasto sarà raddoppiato di volume. Prendetelo e stendetelo sulla teglia del forno foderata da carta forno.
  7. Condite con un poco di altro olio di oliva ( e chi si lamenta non faccia la focaccia, faccia il pane……..!!!! La focaccia o è unta o non è focaccia) e lasciate lievitare ancora almeno un’ora dentro il forno SPENTO.
  8. Togliete la teglia dal forno, scaldatelo a 200°, rimettete la teglia in forno e cuocete per almeno 30 min.
  9. Non appena la focaccia è ben dorata è pronta.
  10. Buonissima sia calda che tiepida che fredda……!!

This is one of my traditional recipes: focaccia with this dough is always a success. Try it and remember: it must be oily or it is not focaccia: if you want something light, make a bread, not a focaccia….!!!

Serves 6-8:

  • 1 (0,25 oz.) package active dry yeast
  • barely 1 tbsp of sugar
  • 1 and 1/3 cup of warm water
  • 4 and 1/5 cup of all purpose flour
  • 1/4 cup of olive oil
  • 2 tsp of lard (optional)
  • barely 1 tbsp salt
  1. In a small bowl, dissolve yeast and sugar in 1/3 cup of warm water. Let stand until creamy, about 10 minutes.
  2. In a large bowl. combine the yeast mixture with flour; stir well to combine.
  3. Stir in additional water (1 cup), a little at a time,  and knead until all the flour is absorbed.
  4. Add oil, lard and salt and knead for few minutes.
  5. When the dough has pulled together, turn it out onto a lightly floured surface and knead briefly for about 1 minute.
  6. Lightly oil a large bowl, place the dough in the bowl and turn to coat with oil.
  7. Cover with a damp cloth and let rise in a warm place until doubled in volume, about 2 hours.
  8. Preheat oven to 400 degrees F (200 degrees C).
  9. Deflate the dough and turn it out onto a lightly floured surface.
  10. Knead briefly, pat or roll the dough into a sheet and place on a lightly greased baking sheet.
  11. Brush the dough with oil and sprinkle with salt, let rise again in a warm place for about 30 minutes.
  12. Bake focaccia in preheated oven for 30 minutes, until golden brown and serve hot, warm or cold: it’s really delicious!!!
ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione