Tag Archives: Zucchini

Pasta con calamari, peperoni e zucchine!

1 Lug

IMG_0103

Che bello, d’estate si possono cucinare piatti unici e si è a posto! Effettivamente si tende a mangiare meno con il caldo e allora approfittiamo di questo piatto di pesce molto gustoso, colorato e accattivante!! Noi l’abbiamo gradito molto, ma attenzione: i calamari devono essere freschi, in assoluto sono l’ingrediente che fa la differenza nel piatto anche se, devo ammettere, le verdure comprate dal contadino in campagna non hanno affatto sfigurato!

E’ un’estate “strana”, venerdì scorso in campagna abbiamo dormito con la copertina…ed io ero felicissima perchè, ahimè, devo ammetttere che l’estate non è la mia stagione preferita. Certo, per la cucina è una manna: materie prime stupende, varie e fresche, solo che qualche volta il caldo fa passare la voglia di stare ai fornelli o di accendere il forno….o no??! Forse no, i prossimi post vi dimostreranno il contrario!!

Per 4 persone, preparazione 30 min. cottura 10 min.

  • Acqua q.b. per cuocere la pasta
  • olio q.b.
  • 1 cipolla piccola pelata e tagliata finissima
  • 2 zucchine medie, lavate e tagliate a fiammiferoni
  • 2 peperoni, lavati puliti internamente e tagliati nella stessa maniera (uno giallo e uno rosso renderanno il piatto più bello)
  • 500 g di calamari puliti
  • mezzo bicchiere di vino bianco buono
  • 250 g circa di spaghetti di buona qualità
  1. Riempite una pentola con acqua salata e portatela all’ebollizione.
  2. Nel frattempo, in un poco di olio soffriggete la cipolla appena appena, senza esagerare.
  3. Fatevi saltare le verdure per pochi minuti, salate e aggiungete i calamaretti.
  4. Saltate ancora qualche minuto e sfumate con il vino bianco.
  5. Controllate di sale e aggiungetene se necessario.
  6. Scolate al dente la pasta, saltatela con il sugo per un paio di minuti e servite.
  7. Buon Appetito!!!

ENGLISH VERSION:

How nice, in summer you can cook wonderful dishes and you are set! Indeed, we tend to eat less in hot weather so enjoy this fish dish very tasty, colorful and eye-catching! We really liked it, but beware: the squid must be fresh, absolutely: they  are the ingredient that makes the difference in the pot though, I must admit, vegetables bought from the farmer in the countryside have  made the difference too!!

It s a strange summer:  in the country last Friday we slept with the blanket and I was happy because, I must say that summer is not my favorite season. Of course, cooking is wonderful: everything’s raw, beautiful, varied and fresh, it’s only that sometimes we don’t feel like  to stand at the stove or turn on the oven …. or not?! Maybe not, the next post will demonstrate the opposite!

Serving 4 people, preparation 30 min. cooking 10 min.

  • Water enough to cook pasta
  • Extra virgin olive to taste
  • 1 small onion, peeled and finely chopped
  • 2 medium zucchini, washed and cut into fsmall pieces
  • 2 bell peppers, washed, cleaned and cut in the same way (one yellow and one red make the dish more beautiful)
  • 500 g cleaned squid
  • Half a glass of good white wine
  • Approximately 250 g of spaghetti good quality
  1. Fill a pot with salted water and bring to a boil.
  2. Meanwhile, in a pan with a little oil fry the onion just a little, do not overdo it.
  3. Let’s sautè the vegetables for  few minutes, add salt and then the squid.
  4. Sautè a few more minutes and pour in the white wine.
  5. taste the salt and add if necessary.
  6. Drain the pasta, toss with the sauce for a few minutes and serve.
  7. Buon Appetito!

Le verdure saltate presentate bene. Sautè vegetables well presented.

21 Giu

Buongiorno!! Questa ricetta l’ho gustata durante un viaggio recente e l’ho trovata geniale: perchè non offrire un antipasto, per esempio, di verdurine saltate, ma presentate in modo sfizioso e diverso, soprattutto quando è semplice e veloce??

Ed ecco fatto, verdurine saltate semplicemente e velocemente con una bellissima idea di presentazione, provatela e ne rimarrete sicuramente soddisfatti.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1\2 cipolla pelata e tagliata finissima
  • 1 peperone giallo o rosso tagliato a strisce
  • sale q.b.
  • 1 melanzana piccola tagliata a strisce dello stesso spessore delle zucchine
  • 1 zucchina lavata e tagliata a strisce
  • 4 olive, se volete, o 4 filetti di acciuga sott’olio, di quelli buoni.
  1. Scaldate l’olio e fatevi soffriggere la cipolla piano piano, aggiungendo un poco di acqua calda se necessario.
  2. Continuate fino a quando la cipolla si è quasi disfata ed è diventata traslucente.
  3. A questo punto unite al soffritto il peperone, salatelo e saltatelo per almeno 5 minuti.
  4. Aggiungete ora la melanzana, salatela  e saltatela per qualche minuto insieme al peperone.
  5. Per ultima, aggiungete la zucchina, salatela e portate tutto a cottura.
  6. Su un piatto individuale posizionate le vostre verdure cotte a spirale, alternando le une alle altre.
  7. Se vi piace, mettete al centro un’oliva o un’acciuga.
  8. Buon appetito!!

Hello! I enjoyed this recipe during a recent trip and found it brilliant: why not offer an appetizer, for example, of saute vegetables, but presented in a delicious and different way, especially when it is quick and easy?

Eggplant

Image via Wikipedia

And here it is, simply and quickly saute vegetables with a great idea of presentation, try it and you’ll be delighted.

Serves 4 persons:

  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 \ 2 onion, peeled and finely chopped
  • 1 yellow pepper or red, cut into strips
  • salt to taste
  • 1 small eggplant, cut into strips the same thickness of  zucchini
  • 1 zucchini, washed and cut into strips
  • 4 olives, if you will, or 4 anchovy fillets in oil, the good ones.

1. Heat oil and fry the onion slowly, adding a little hot water if necessary.
2. Continue until the onion is almost translucent and has become very soft.
3. At this point add the pepper, salt and sauté for 5 minutes.
4. Now add the eggplant, add salt and toss with the peppers for a few minutes.
5. Last, add the zucchini, salt it and bring it to cooking.
6. Place on individual dishes in spiral, alternating one kind of vegetable with each other.
7. If you like, put an olive or an anchovy in the center.
8. Bon appetit!

Le zucchine speciali della mia mamma. My mum’s zucchini.

17 Giu

Ma che caldo faaaaaaaaaaa??!!!! Avevo pensato ad un bel branzino al forno, ma come si fa con questo caldo??? Non si può!!!

E allora che cosa ne dite  di due zucchine due che in questo periodo sono anche di stagione e sono davvero belle??

Le potete preparare anche la sera prima e poi mangiare riscaldate o ancora meglio a temperatura ambiente, come si fa con la caponata, e dato che la temperatura ambiente al momento è altina, mi sembra che questo piatto sia perfetto.

Di fatto le cose sono andate così: avevo voglia di un bel piatto di zucchine trifolate e le avevo appena messe sul fuoco quando il telefono si è messo a squillare: era la mia mamma ed io ho proprio colto la palla al balzo e le ho chiesto:”Mamma ma come fai tu a fare quelle zucchine trifolate buonissime che si mangiano solo da te??”” E lei: “Il trucco è, quando sono cotte, quello di alzare il fuoco e, senza mai abbandonarle, farle colorire per bene!”

Così ho fatto e devo dire che sono venute proprio benissimo!!! Se vi piacciono le zucchine belle cotte, provatele, i

o ci ho aggiunto anche un po’ di maggiorana fresca che con le zucchine ci va a nozze.

Per 4 persone:

  • 800 g. di zucchine lavate
  • 2 cipolle pelate
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • maggiorana q.b.
  1. Tagliate le zucchine a pezzettoni e tenetele da parte.
  2. Tagliate le cipolle sottilissime.
  3. Riscaldate l’olio in una padella e soffriggetevi le cipolle senza farle bruciare, altrimenti la mamma vi tira le orecchie……..
  4. Aggiungete le zucchine e la maggiorana e cuocete piano piano fino a quando quasi si disfano, aggiungete un poco di acqua calda di tanto in tanto se necessario.
  5. Quando la cottura è ultimata, alzate il fuoco e continuate a mescolare altrimenti le zucchine si attaccheranno al fondo.
  6. In questo modo, le zucchine si coloriranno eprenderanno quel saporino particolarmente gustoso che, finora, solo la mia mamma sa dare.

It’s so hot!!!! I had thought of a nice baked sea bass, but how to do it in this heat?? You can not!

Zucchini

Image via Wikipedia

So what do you think about some nice zucchini? In this period  they are  season vegetables and they are really nice!

The can also be prepared the night before and then eaten  at room temperature, as is done with the caponata, and since the temperature at the time is quite high, it seems to me that this dish is perfect.

I want to tell you the story: I felt like to cook a nice dish of sautéed zucchini and I had just put the pan on the fire when the phone rang. This was my mom and I  asked “Mom, but how do you make those delicious sautéed zucchini that are eaten only by you?” “and she answered:” the trick is, when they are cooked, to turn up the fire, and never abandon them, coloring them for good! “

So I did and I must say it came just fine! If you like beautiful cooked zucchini, try them, I’ve also added a little ‘fresh marjoram: absolutely fabulous with zucchini.

Serves 4:

* 800 g. rinsed zucchini
* 2 onions peeled
* Extra virgin olive oil to taste
* Salt  to taste
* Marjoram to taste

1. Cut the zucchini into chunks and set them aside.
2. Slice the onions thinly.
3. Heat the oil in a frying pan and sauté onions, but do not burn them, otherwise my mother will get angry!
4. Add the zucchini and marjoram and cook slowly until they almost come overcooked and creamy, add a little hot water from time to time if necessary.
5. When the cooking is finished, turn up the heat and continue stirring the zucchini otherwise they will stick to the bottom.
6. In this way, zucchini will get colored and tasty: that particular taste, so far, only my mother can give.

Risotto fiori di zucca, zafferano e basilico. Zucchini flowers, saffron and basil risotto.

6 Giu

Buongiorno!

Anche oggi ho pensato ad un bel risottino primaverile e colorato con i fiori di zucca che ne dite? Ma prima parliamo un poco dei fiori di zucca: lo sapevate che contengono molta vitamina A, sono diuretici e rinfrescanti e molto digeribili (a patto ovviamente di cucinarli senza grassi)?

Qualche consiglio prima di comprarli: controllate che abbiano un colore vivo e che siano aperti, state anche attenti che i petali non siano arricciati. Petali e gambi devono essere integri e sodi!

Li potete conservare  in frigorifero nello scomparto della frutta e verdura: essendo molto delicati non si mantengono a lungo, quindi consumateli entro 1-2 giorni dall’acquisto!

Per 4 persone:

  • Misto per soffritto surgelato 1 cucchiaio o, se preferite, non più di 50 g. di misto carota-sedano-cipolla tritati
  • 30 g. di olio extravergine di oliva
  • 200 g. di zucchine tagliate a pezzetti piccolissimi
  • sale q.b.
  • 200 g. di fiori di zucca puliti e tagliati in quattro
  • 320 g. di riso Carnaroli (18 min. di cottura)
  • 1 bicchiere di vino bianco secco (circa 120-150 g.)
  • 600 g. circa di brodo vegetale o acqua e dado vegetale
  • 1 bustina di zafferano
  • 70 g. di parmigiano grattugiato
  • 1 manciata di foglie di basilico, lavate, asciugate e tagliate a pezzi manualmente
  1. Fate un bel soffritto con l’olio e le verdurine, senza farlo bruciare mi raccomando, anzi meglio un po’ stufato.
  2. Aggiungete le zucchine e fatele insaporire per qualche minuto:  salate moderatamente.
  3. Unite un terzo dei fiori di zucca e il riso e fate rosolare per bene così si chiudono i chicchi e non esce il buono, (un minutino basta).
  4. Sfumate con il vino bianco a alzate il fuoco per un paio di minuti, così tutto l’alcool se ne va, voi continuate però a mescolare.
  5. Unite, un poco alla volta,  il brodo in cui avrete fatto sciogliere lo zafferano:  caldissimo mi raccomando o fermerete la cottura!!!
  6. Continuate a cuocere per almeno 10 min. sempre mescolando, alla fine unite i rimanenti fiori di zucca.
  7. Proseguite per 3 min. circa, poi assaggiate di sale e controllate la cottura.
  8. Unite il parmigiano e il basilico, mescolate e servite subito.
  9. E’ proprio buono!!

Hello!
Even today I thought about a beautiful and colorful spring risotto with zucchini flowers, what do you think? But first let’s talk a little about the zucchini flowers: did you know that they contain plenty of vitamin A, and diuretics are refreshing and easily digested (as long to cook without fat of course)?

Some advices before you buy them: they must have a bright color and be open: be aware that the petals are not curled. Petals and stems should be intact and firm!

You can store them in the refrigerator compartment of fruit and vegetables;  being very sensitive do not keep them long, so eat them within 1-2 days of purchase!

4 servings:

  • 2 tbsp of extra-virgin olive oil
  • 2 tbsp of skinned and minced onion + carrot + celery, even defrost
  • 200 g. zucchini cut in very small cubes
  • salt to taste
  • 200 g. zucchini flowers cut in four parts
  • 320 g. Carnaroli rice (cooking time 18 min.)
  • 1 glass of dry white wine (120-150g.)
  • 600 g. vegetable broth or water and vegetable stock cube
  • saffron to taste
  • 70 g. grated parmesan cheese
  • 1 handful of basil leaves, cut by hand
  1. Heat the oil in a saucepan over medium heat.
  2. Add the vegetable mix and cook it until translucent, about 5 min.
  3. Add the zucchini and sauté for 5 min. Season with a little salt.
  4. Add the rice and one-third of zucchini flowers, stir until the rice is well-coated and opaque (this step takes one min. and cooks the starchy coating)
  5. Stir in the wine and cook until the alcohol has evaporated ( a couple of min.)
  6. Add the broth a little at a time and the saffron:  allow the rice to absorb each addition of broth before adding more and keep going until the rice has absorbed the liquid.
  7. After 10 min. add the remaining zucchini flowers.
  8. After 3 more min. taste the salt and the cooking point.
  9. Add the cheese and the basil, continue until cooked through and serve.
  10. It’s really delicious.
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione