Tag Archives: Spaghetti

Spaghetti fiori di zucca, erba cipollina e peperoncino.

15 Lug

IMG_0140

A volte basta veramente pochissimo per mangiare un gran piatto di pasta!! Il tempo di far bollire l’acqua e buttare gli spaghetti e il sugo, questo sugo, è già pronto!

Avevo trovato dal contadino delle zucchine favolose che ho deciso di grigliare e mettere sott’olio. Alle zucchine erano attaccati i fiori: bellissimi, ancora belli chiusi, quasi profumati! Sapevo però che non sarebbero durati molto con questo caldo..! Ho tolto il pistillo interno, ricordatevi di farlo sempre: è amaro, ho controllato che dentro fossero puliti e non li ho nemmeno lavati, solo passati con uno straccetto umido.

A questo punto li ho tagliati fini fini e buttati in padella. Non avevo voglia di pulire il cipollotto semplicemente…..perchè non mi andava che le mani sapessero di cipolla….per cui ho deciso di provare un bel ciuffone di erba cipollina del mio orto aromatico. Davvero un sugo perfetto, velocissimo e sano per accompagnare “due spaghi” estivi!

Ingredienti per 4 persone: tempo di preparazione 10 min. tempo di cottura 10 min.

  • acqua salata q.b.
  • 320 g di spaghetti
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 8 fiori di zucchina tagliati sottili sottili
  • un bel mazzo di erba cipollina tagliata a pezzetti di mezzo cm circa
  • 100 g di pecorino stagionato grattugiato
  • peperoncino q.b.
  • sale q.b. (ma a me non è servito)
  1. In una pentola capiente, portate ad ebollizione l’acqua salata e buttatevi la pasta. Fatela  cuocere per un tempo pari a due minuti meno di quello consigliato sulla confezione.
  2. Nel frattempo, in una padella con poco olio, fate saltare per un minuto o due i fiori di zucca, aggiungete l’erba cipollina e il peperoncino.
  3. Scolate la pasta, ma non del tutto, lasciatela morbida  e unitela alla padella con il sugo e il formaggio.
  4. Fate saltare per 3-4 min. di modo che il formaggio si sciolga e con l’acqua di cotura formi una cremina (un po’ come gli spaghetti cacio e pepe)
  5. Servite subito aggiungendo un filo di olio crudo buono.
  6. Buon appetito!

ENGLISH VERSION:

Sometimes it takes very little to eat a large and wonderful pasta! The time to boil the water and cook  spaghetti and the sauce is ready!

I found some zucchini from the farmer so fabulous that I  decided to grill them. Attached to the zucchini their flowers: beautiful,yet closed, almost fragrant! But I knew that they would not last long in this heat ..! I removed the pistil inside, remember to do it always it is bitter, I checked that inside were clean and I do not even wash them: I just passed with a damp cloth.

At this point I cut them very thinly and sautè them into the pan. I did not want to clean an onion ….. simply because I did not want my hands to smell…. so I decided to try a nice bunch of chives in my vegetable garden. Really a perfect sauce, a fast and healthy way to get two spaghetti in summer!

Serves 4 people: preparation time 10 min. cooking time 10 min.

  • salt water to taste
  • 320 g of spaghetti
  • extra virgin olive oil to taste
  • 8 zucchini flowers thinly sliced ​​
  • a big bunch of chives cut into pieces of about half a centimeter
  • 100 g of grated pecorino cheese
  • chilli to taste
  • salt to taste (but i did not need it)
  1. In a large pot, bring to a boil some salt water . Let spaghetti cook for a time of  two minutes less than recommended on the package.
  2. Meanwhile, in a skillet with a little oil, saute for a minute or two the flowers, add the chives and pepper.
  3. Drain the pasta, but not completely, leave some water and add it to the pan with the sauce and cheese.
  4. Saute for 3-4 min. so that the cheese melts and the water and forms a creamy sauce (a little like spaghetti with cheese and pepper)
  5. Serve immediately adding a little olive oil good.
  6. Enjoy your meal!

Spaghetti alla carbonara a regola d’arte.

3 Giu

Certo, fa caldo e non si ha tanta voglia di cucinare……i fornelli riscaldano un’aria già molto pesante a Milano…..ma una carbonara è veloce e, se fatta a regola d’arte, senza concessioni a variazioni inutili e dannose, è anche di grandissima soddisfazione: un vero piatto unico meraviglioso!

Provatela anche voi, è facilissima, bastano due o tre accorgimenti che fanno la differenza e che rendono questo piatto unico e insuperabile!

Per 4 persone:

  • Acqua salata q.b.
  • 320 g di spaghetti
  • 150 g di guanciale (potete usare anche la pancetta affumicata o non, ma secondo me con il guanciale è tutta un’altra cosa…..è grasso? Se lo cucinate come faccio io un po’ meno….)
  • 4 uova (uno a persona)
  • pecorino romano quanto volete, io ne ho utilizzato circa 100 gr. Anche qui: se volete un gusto meno forte utilizzate metà pecorino e metà parmigiano…..ma non sarà la vera carbonara…..
  • pepe nero come se piovesse…..
  1. Portate a bollore l’acqua e cuocetevi gli spaghetti.
  2. Nel frattempo in una padella antiaderente, senza aggiungere nè olio nè cipolla, nè aglio, nè altro, friggete il guanciale tagliato a dadoni, nemmeno tanto piccoli.
  3. Il guanciale, naturalmente, rilascerà tutto il suo grasso: levatene un poco con il cucchiaio se volete, per rendere la vostra carbonara più leggera.
  4. In una tazza rompete le quattro uova e mischiatele con metà del formaggio sbattendo bene con una forchetta.
  5. Quando gli spaghetti saranno cotti, ma al dente, scolateli e velocissimamente versateli nella pentola antiaderente con il guanciale: mescolate per condire a fuoco dolce.
  6. A questo punto versate il tutto nella pentola vuota che avete scolato e aggiungete le uova: A FUOCO SPENTO prechè le uova non devono diventare frittata, ma solo formare quella meravigliosa cremina che caratterizza questo piatto.
  7. Condite con il resto del pecorino e pepe, pepe, pepe.
  8. Buon appetito!!

Pasta cacio e pepe: semplice e veloce.

24 Ott

Buon inizio settimana!!

A volte ci stufiamo dei soliti sughi, ma non sempre ci vengono in mente alternative che siano allo stesso tempo veloci e valide……questa per esempio è fantastica, è un classico delle cucina romana, io lo trovo perfetto per la famiglia, ma anche per una cena con amici: la semplicità è sempre la scelta migliore.

Per 4 persone:

  • 350 g. di spaghetti abbastanza grossi
  • acqua salata q.b.
  • 200 g. di pecorino semistagionato, grattugiato
  • 60 g. di parmigiano grattugiato
  • pepe nero da macinare al momento, a piacere
  1. Portate a bollore l’acqua e cuocetevi la pasta mantenendola nolto al dente (almeno 3 minuti meno del tempo indicato sulla confezione)
  2. Nel frattempo, mischiate i due formaggi.
  3. Quando la pasta sarà semi-cotta, scolatela, ma mi raccomando tenete un poco della sua acqua di cottura.
  4. Versate la pasta in una padella larga e dai bordi un poco alti e conditela con l’olio e il formaggio.
  5. Aggiungete un poco di acqua di cottura e portate a fine cottura la pasta mescolandola come se fosse un risotto, fino a quando l’acqua non sarà quasi tutta assorbita.
  6. Deve rimanere un poco di acqua sul fondo, la quale, unita al formaggio fuso e all’amido rilasciato dalla pasta, avrà formato una cremina favolosa.
  7. Condite con una generosa dose di pepe e servite!!!
  8. Il tutto in non più di 5 minuti!!!

Spaghetti asparagi zafferano e mandorle- Asparagus, almond and safron spaghetti

22 Mar

Buongiorno!!! Con questo sole viene voglia di piatti colorati e leggeri che ne dite? Forse la primavera è davvero arrivata o meglio non illudersi…??!! Illudiamoci dai, e prepariamoci questi spaghettini velocissimi e di grande effetto, oltre che buoni naturalmente!!

Per 4 persone:

  • 30-40 g. di olio extra vergine di oliva
  • 1 mazzo di asparagi  lavati e con le punte tagliate e tenute da parte
  • mezzo bicchiere di acqua
  • sale q.b.
  • 320 g. di spaghetti
  • acqua salata q.b.
  • 1 bustina di zafferano
  • 30 g. di mandorle pelate e tagliate a filetti o tritate, da utilizzare a crudo o dopo averle fatte saltare in un poco di burro per qualche minuto.
  1. Riscaldate in una padella antiaderente l’olio a fuoco medio.
  2. Saltatevi le punte degli asparagi e nel frattempo tagliate a julienne (come le carote), o a rondelle sottili i gambi.
  3. Unite i gambi  alle punte, aggiungete l’acqua CALDA o mi fermate la cottura….., salate e cuocete coperto fino a quando tutto sarà ben ammorbidito, ma non sfatto mi raccomando, bastano una decina minuti!! Spegnete e tenete da parte.
  4. Cuocete gli spaghetti in acqua salata e teneteli rigorosamente al dente.
  5. Scolateli e tenete un bicchiere dell’acqua di cottura nel quale scioglierete lo zafferano.
  6. Versate gli spaghetti nella padella degli asparagi, unite l’acqua allo zafferano e saltate per uno o due minuti a fuoco vivace.
  7. Unite le mandorle, crude o precedentemente saltate, e servite subito.
  8. Buoni o no….?!! Coreografici o no…?!! e tutto in pochissimo tempo!!

Welcome spring! Today is such a lovely day! Sunny and clear, so today I cook a very light, colorful and quick recipe, really perfect to welcome spring!! Try it, you will surely enjoy it.

Serves 4:

  • 2-3 tbsp extra virgin olive oil
  • 1 bunch fresh asparagus trimmed and washed
  • 1/3 cup water
    Cooking spaghetti. Photo by Eloquence.

    Image via Wikipedia

  • salt to taste
  • 11 oz. spaghetti
  • salted water to cook spaghetti
  • 1 pinch saffron
  • 2 oz. almond grated or ground
  1. Heat oil in a non stick pan at medium heat.
  2. Saute asparagus tips at medium heat.
  3. Meantime  cut  spears into stripes.
  4. Add spears to tips, pour water, season with salt and cook until softened (10 min.). Set aside.
  5. Cook pasta in a pot of boiling water according to package directions but keeping it very al dente as you will add it to the vegetables and cook it a couple of minutes more.
  6. Drain it and add it to asparagus together with one cup of cooking water and saffron:  sauté for 2 min.
  7. Add almond, uncooked or previously sauté with butter, mix and serve.
  8. Colored, simple and very quick!!
culturesgroup

Fermentation • Preservation • Cooking • Cultures • Aspergillus

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione