Tag Archives: Pecorino

Le mie polpette morbide. My soft meat balls.

30 Mar

 

Le polpette al sugo sono una garanzia: tutti le mangiano, i bambini poi le adorano, sono abbastanza veloci da fare, cuociono praticamente da sole…..si possono fare in grande quantità e poi congelare così da tirarle fuori dal freezer al bisogno e riscaldarle.

Le mie poi sono morbide morbide e il segreto sta nel panino ammollato nel latte e ben strizzato e sbriciolato: si accompagnano benissimo al purè e solo a parlarne mi sta venendo l’acquolina in bocca!!!!!

Per 6-8 persone:

  • 400 g. carne trita di manzo
  • 400 g. carne trita di maiale ma se non vi piace potete prendere tutto manzo.
  • 2 uova
  • 50 g. di pecorino grattugiato
  • 50 g. di parmigiano grattugiato
  • 100 grammi di prosciutto cotto tritato
  • 1 panino intero lasciato ammollare nel latte e ben strizzato
  • sale q.b.
  • pangrattato quanto basta
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 1  piccola cipolla tritata finemente
  • 800 g. di salsa di pomodoro se volete tanto sugo, altrimenti meno.
  1. Mescolate in un mixer o in una ciotola capiente le carni, le uova, i formaggi, il prosciutto e  il panino ben strizzato e ben sbriciolato: salate.
  2. Otterrete così un composto nè troppo duro, nè troppo molle: se per caso fosse molto duro potete aggiungere un goccino (ma poco poco!) di latte, se invece è troppo molle aggiungete un poco, ma poco, pangrattato.
  3. Formate con il composto tante polpettine della misura che volete voi: se avete pazienza e volete qualcosa di chic fatele piccole piccole, se non avete pazienza e ….come dire….badate al sodo, allora fatele più grosse ma….che polpette siano, non polpettoni!!!
  4. Passate le polpette nel pangrattato e tenetele da parte.
  5. In una padella capiente fate un bel soffrittino con l’olio e la cipolla e aggiungetevi le polpette, fatele rosolare per bene girandolo sottosopra un paio di volte.
  6. Aggiungete il pomodoro e fate cuocere a fuoco basso per almeno una mezz’oretta con il coperchio e girando le polpette di tanto in tanto.
  7. Servite quando volete e voilà!!

Meat balls are always appreciated,  every body, especially children, like them. You can cook them in large quantity and freeze what you don’t need. If cooked in tomato sauce, you can easily heat them in a microwave and voilà, ready in a minute!!

Serves 6-8:

  • A factory of Parmigiano-Reggiano. There are tw...

    Image via Wikipedia

    14 oz. ground beef

  • 14 oz. ground pork
  • 2 eggs
  • 1 cup freshly grated pecorino cheese
  • 1 cup freshly grated parmesan cheese
  • 5 oz. minced  ham
  • 1 small bread soaked in milk and well drained and squeezed.
  • salt to taste
  • breadcrumbs to taste
  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 small onion thinly cut
  • 3 cups tomato sauce
  1. Combine beef and pork in a large bowl.
  2. Add eggs, cheeses and  ham.
  3. Blend bread crumbs into meat mixture, season with salt.
  4. The mixture should be very moist but still hold its shape if rolled into meatballs. If too hard add some milk, if too soft, add breadcrumbs.
  5. Shape into meatball and roll them into breadcrumbs.
  6. Heat olive oil in a large skillet. Add onion and sautè.
  7. Fry meatballs in batches. When the meatball is very brown and slightly crisp add tomato sauce and cook at mild temperature with the lid until meatballs are well done (30 minutes approx.)
  8. Serve when you like and enjoy!!!

Annunci

A casa di Cinzia: pasta pomodori, piselli e fave. Cinzia’s home: pasta tomatoes, peas and broad beans.

24 Mar

Buongioooooooooooornoooooooo!!!!!!! Non sono fantastiche queste giornate di primavera…???!!!!! E allora, per celebrare il tempo così piacevole e anche per accontentare Cinzia che apprezza molto  le mie paste primaverili colorate e leggere (rendendomi felice) ecco a voi un’altra pasta colorata e facile con le fave che ho trovato nel suo frigorifero. Buon assaggio!!

  • 300 g. di fave sgusciate (pari a un chilo di fave con guscio)
  • 300 g. di piselli freschi sgusciati o scongelati
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 scalogno piccolo tritato finemente
  • 2 alici sott’olio
  • 2 pomodori  tagliati a cubetti
  • sale q.b.
  • peperoncino fresco o in polvere q.b.
  • pecorino grattugiato q.b.
  • acqua salata q.b.
  • 320 g. di spaghetti
  1. Sbollentare le fave fresche insieme ai piselli (se utilizzate piselli freschi, se utilizzate quelli scongelati non occorre sbollentarli) per pochi minuti, scolate e mettete da parte.
  2. In una padella grande, scaldate l’olio e preparate un bel soffrittino con lo scalogno e le alici che si disferanno in cottura (mi raccomando, fuoco dolce o brucia tutto e si deve buttare).
  3. Aggiungete i pomodori e i piselli se utilizzate quelli scongelati, salate poco e aggiungete il peperoncino  .
  4. Fate saltare per una decina di minuti a fuoco vivace, così evapora l’acqua.
  5. Unite le fave (e piselli se utilizzate quelli freschi) e fate saltare solo per qualche minuto.
  6. Nel frattempo, cuocete la pasta in abbondante acqua salata e tenetela AL DENTE mi raccomando, poi va ripassata in padella!!!
  7. Scolate la pasta tenendola morbida cioè con un poco della sua acqua di cottura, aggiungetela nella padella alla verdura, unite il pecorino e saltate un paio di minuti: la pasta assorbirà l’acqua di cottura al pecorino e diventerà cremosa………che buoooona!!!
    Broad beans, shelled and steamed

    Image via Wikipedia

 

 

 

Good morning!!! Such a wonderful weather in these days!!!!! To celebrate these sunny time, here it is another colorful and simple pasta, rich of spring vegetables and very good for our health!! Cinzia’s appreciated it very much!

Serves 4:

  • 2-3 tbsp extra virgin olive oil
  • 1 scallion (shallot) finely chopped
  • 2 anchovies in oil
  • 2 tomatoes
  • 10.5 oz. fresh peas parboiled in water and drained  or defrostedoes cubed
  • 10.5 oz. broad beans parboiled in water for few minutes and drained.
  • salt to taste
  • chilli to taste
  • boiling water to cook pasta
  • 11.3 oz. pasta
  • grated pecorino cheese to taste
  1. Heat the olive oil in a large heavy based frying pan over medium heat.
  2. Add scallion (shallot) and anchovies and sautè, stirring occasionally, until the scallion softens slightly.
  3. Add tomatoes and defrosted peas and sautè for 10 minutes.
  4. Add beans and peas (if you are using fresh peas), season with a very little salt, add chili  and cook, stirring, for 2-3 minutes until heated through.
  5. Meantime, cook pasta in a large saucepan of salted boiling water, following packet directions, until very very al dente.
  6. Drain keeping 1/2 cup of boiling water aside.
  7. Add to vegetables into the frying pan together with the boiling water and pecorino cheese: toss to combine.
  8. Serve immediately and listen to your friends making  compliments……!

Quiche-senza-crosta con i fiori di zucca. – Self crust quiche with zucchini blossoms.

23 Feb

Buongiorno a tutti!!!

Cos’è sta storia della quiche senza crosta? Semplice: è la mia quiche-senza-sensi-di-colpa……..perchè più leggera:  meno carboidrati…..meno calorie….volete provarla anche voi? Ho pensato di prepararne una con i fiori di zucca così, oltre che buona, sarà anche particolarmente bella, ma la ricetta si presta a qualsiasi tipo di verdura vogliate.

Per quanto riguarda i fiori di zucca, ricordatevi che sono molto delicati ed è meglio utilizzarli entro 2 giorni da quando sono stati acquistati. Devono avere un bel colore brillante. Possono essere tenuti in frigorifero conservandoli dentro  un sacchetto di plastica, tra due fogli di carta da cucina leggermente inumidita.

Per 6 persone:

  • 8 fiori di zucca
  • 100 g. di cipolla rossa, ma anche bianca va bene, tritata grossolanamente.
  • 30 g. di olio extravergine di oliva, più un poco per saltare le verdure
  • sale q.b.
  • acqua calda q.b.
  • 350 g. di verdure quella-che-volete-voi io questa volta ho usato zucchine
  • 6 uova
  • 100 g. di panna
  • 250 g. di latte
  • 100 g. di parmigiano o pecorino grattugiato
  1. Pulite i fiori di zucca togliendo i pistilli e teneteli da parte.
  2. Stufate la cipolla nell’olio caldo e salate, cuocete per almeno 20 min. aggiungendo di tanto in tanto un poco di acqua, ma non molta: non devono annegare, devono caramellare un poco senza bruciare.
  3. Togliete dalla pentola le cipolle e tenetele da parte.
  4. Nella stessa pentola, aggiungete solo un pochino di olio, scaldatelo e cuocetevi la vostra verdura dopo averla salata,  lasciatela  però al dente che vuol dire un po’ croccantina e non disfatta (5-10 min. dipende dalla verdura che avete scelto)
  5. Unitevi la cipolla che avete tenuto da parte e versate il tutto in una teglia da forno  prima oliata e  poi ricoperta da carta forno.
  6. In una ciotola mescolate le uova, la panna e il latte: unite il formaggio e salate poco.
  7. Versate il composto sopra la verdura nella teglia, appoggiatevi sopra i fiori di zucca spingendoli un poco all’interno, ma lasciando che si vedano.
  8. Cuocete in forno caldo a 200° per 30-40 min. fino a quando non è bella colorita in superficie.
  9. Servite e mangiate!

SELF CRUST QUICHE WITH ZUCCHINI AND ZUCCHINI BLOSSOMS

The self crust quiche is my favourite as it’s lighter than the traditional one, so I usually try to choose to cook this one instead of that one.

The recipe is always the same, I only change the vegetables according to the season. This time I have chosen to use zucchini (courgettes) and zucchini blossoms. The zucchini blossoms are fragile and are best cooked within two days from the time they are purchased . Look for fresh blossoms that are bright in color. They can be stored until the next day by placing them between sheets of damp paper towels and sealing them in a plastic bag. Store them in the vegetable drawer of you fridge.

Serving 6:

  • 8 zucchini blossoms
  • 100 g. of red onion minced
  • 30 g. extra virgin olive oil
  • salt to taste
  • 1-2 tbsp of hot water
  • 350 g. vegetables, whatever you like
  • 6 eggs
  • 100 g heavy cream
  • 250 g. milk
  • 100 g. grated parmesan cheese or pecorino cheese
  1. Rinse the inside of the blossoms to remove any dirt or small insects. Remove stamens and set aside.
  2. In a large skillet, stew the onion in  hot oil and add the salt. Cook at least for 20 min. adding hot water from time to time, not too much water.
  3. Take the onions away from the pan and set aside.
  4. In the same pan, cook the vegetables: season with salt, add a little oil and cook for 5 min. Add the onion mixture.
  5. Pour it in a greased flan dish foiled.
  6. In a bowl, whisk eggs, cream and milk. Add the cheese and salt (just a little bit).
  7. Pour the mixture over the vegetables into the flan dish.
  8. Add the zucchini blossoms,  pre-heat oven to 200 celsius degrees  and bake it for 30-40 min. until well crusted.

La semplicità fatta a polpettone….

8 Feb

Buongiorno!!! Il mio finesettimana è stato fantastico, riposante in mezzo alla natura in campagna, il vostro?

Ho fatto anche provviste dall’Amedeo, la macelleria di Agazzano, un paesino emiliano di quelli che scaldano il cuore:

Ho comprato della carne trita proprio bella, metà di manzo e metà di maiale.

Ho aggiunto i soliti ingredienti e due-olive-due per gradire: il risultato è stato un polpettone morbido, saporito, molto casa-dolce-casa…………..

Non occorrono molti ingredienti….ci vuole solo passione…………..

Per 6 persone:

  • 500 g. carne trita di manzo
  • 500 g. carne trita di maiale
  • 3 uova
  • 100 g. di ragusano grattugiato, ma anche pecorino, o anche qualsiasi “fondo ” di formaggio che avete in casa.
  • 100 g. di olive taggiasche snocciolate
  • 30 g. di pane grattugiato più q.b. per “impanare” il polpettone
  • 2 bicchieri di vino bianco – buono – per cuocere.
  1. Amalgamare per bene, con le mani, tutti gli ingredienti e formare un salsicciotto lungo e stretto.
  2. Passarlo per bene nel pane grattugiato e metterlo in padella, la perfetta è quella di ghisa……, con un filo di olio.
  3. Fare rosolare per bene da tutte le parti, bagnare con il vino bianco e lasciare cuocere a fuoco dolce per almeno un’ora e mezza, bagnandolo e rigirandolo di tanto in tanto.
  4. Servire insieme ad una insalatina fresca fresca o altra verdura a piacere.

Simply a meat loaf……

Serve 6:

  • 500 g. beef minced meat
  • 500 g. pork minced meat
  • 3 eggs, beaten
  • 100 g. tasty cheese, grated (e.g. pecorino)
  • 100 g. pitted olives
  • 30 g. bread crumbs
  • 2 glasses of white wine.
  1. Place meat, eggs, cheese, olives and bread crumbs into a large bowl.
  2. Season with salt and mix until well combined.
  3. Shape into a rectangle and dust it with breadcrumbs.
  4. Heath some extra virgin oil in a saucepan hot enough to sear the loaf.
  5. Brown the loaf on both sides for several minutes, then add the wine.
  6. Cook for 90 minutes at low heath turning upside down from time to time.
  7. Let it warm and cut into slices.
  8. Serve with potatoes or salad.
  9. Continua a leggere
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione