Tag Archives: parmigiano

I finocchi gratinati. Fennels au gratin.

7 Lug

Condito con parmigiano e besciamella, il gratin di finocchi è semplice ed è  un gustoso accompagnamento per la maggior parte dei piatti. Provatelo, preparatelo la sera, quando fa meno caldo, e servitelo a temperatura ambiente: è buono!
Ingredienti per 4 persone:

  •      4 finocchi
  •      2 cucchiai di olio extravergine di oliva
  •      1 spicchio d’aglio finemente tritato
  •      1 tazza di brodo di pollo, o brodo vegetale
  •       Sale qb
  •      Pepe 1 / 4 cucchiaino appena macinato
  •      1 / 2 tazza di parmigiano grattugiato
  •      1 tazza di salsa  besciamella
  1. Preriscaldate il forno a 200°.
  2. Tagliate i gambi duri e gli strati esterni del  finocchio e ricavatene 4 spicchi.
  3. Scaldate l’olio in una larga padella antiaderente a fuoco medio-alto.
  4. Aggiungert i finocchi e fateli  cuocere, mescolando di tanto in tanto, fino a quando non avranno preso colore, 3 o 4 minuti.
  5. Aggiungete l’aglio e cuocete, mescolando, per circa 1 minuto o più.
  6. Versate il brodo e  cuocete, mescolando di tanto in tanto, finché il liquido non sarà ridotto della metà, 4 o 5 minuti.
  7. Condite con sale e pepe e trasferite in una pirofila oliata.
  8.  Cuocete, scoperto, fino a quando il finocchio sarà  tenero, circa 45 minuti.
  9. Unire parmigiano e besciamella e cuocete fino a quando la parte superiore sarà dorata, circa 10 minuti in più.
  10. Servite.

Topped with Parmesan cheese and bechamel sauce, this simple fennel gratin is a tasty accompaniment to most any roast meat. Try it!!!

Serves 4:

Parmigiano reggiano 8

Image via Wikipedia

  • 4 medium fennel bulbs, (about 1 1/4 pounds each)
  • 2 tbs extra-virgin olive oil
  • 1 clove garlic, very finely chopped
  • 1 cup chicken broth, or vegetable broth
  • salt to taste
  • 1/4 teaspoon freshly ground pepper
  • 1/2 cup freshly grated Parmesan cheese
  • 1 cup bechamel sauce
  1. Preheat oven to 400°F.
  2. Coat a 1 1/2-quart gratin dish or other shallow baking dish with cooking spray.
  3. Trim off stalks and tough outer layers from fennel.
  4. Cut the bulbs in half lengthwise.
  5. Then cut each half into 4 wedges.
  6. Heat oil in a large nonstick skillet over medium-high heat.
  7. Add the fennel and cook, stirring occasionally, until it begins to brown, 3 to 4 minutes.
  8. Add garlic and cook, stirring, for about 1 minute more.
  9. Pour in broth and cook until the liquid is reduced by half, 4 to 5 minutes.
  10. Season with salt and pepper and transfer to the prepared dish.
  11. Bake, uncovered, until the fennel is very tender, about 45 minutes.
  12. Combine Parmesan and bechamel sauce; sprinkle over the fennel.
  13. Bake until the top is golden, about 10 minutes longer.

Annunci

Il mio pesto con il trucco……. My pesto with the trick…..

5 Apr

Buongiorno!!! Tutto bene stamattina…??? Io domani vado a New York e voi troverete, nei prossimi giorni, ricettine che ho postato in anticipo per voi e anche qualche cronaca della mia vita americana, ma di questo vi racconterò quanto prima, oggi invece vi voglio raccontare il mio pesto.

Il mio pesto è fatto con il mixer e di questo mi scuso con i puristi, tuttavia a casa mia si preparano quantità industriali di pesto e se dovessi farlo tutto con il mortaio…..aiuto…..per cui faccio di necessità virtù….e sono sicura che anche voi fate la stessa cosa……..

Utilizzo però un paio di trucchetti che lo rendono un poco speciale, poca roba per carità, ma…come dire….quei piccoli accorgimenti che fanno la differenza….perchè il vostro pesto sia speciale e vi faccia fare un figurone!!!! Il burro serve per avere un pesto ancora più cremoso, il ghiaccio per un risultato verdissimo!!!!

Per 4 persone:

  • 4-5 mazzetti di basilico freschissimo, lavato e asciutto
  • 2 cubetti di ghiaccio
  • 1 cucchiaio di pinoli
  • 3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 3 cucchiai di pecorino grattugiato
  • sale q.b.
  • 1 bicchiere di olio extravergine di oliva
  • 1 noce di burro
  1. Mettere il basilico e il ghiaccio nel mixer e tritare a velocità bassa.
  2. Aggiungere pinoli, formaggi, sale e metà dell’olio: tritare con il mixer a velocità media.
  3. Sempre a velocità media, aggiungere a filo il rimenente olio (un poco per volta)
  4. Salare e aggiungere il burro: tritare ancora fino a quando la salsa non sarà ben cremosa.
  5. Condire la pasta allungando il pesto con un poco della sua acqua di cottura.
  6. L’eventuale pesto in eccesso, si conserva in frigorifero in un barattolo ricoperto d’olio.

Good morning!! Making a pesto sauce with the mixer could shock many italian gourmets as the traditional way of making pesto and still the best way is with mortar and pestle……but nowadays it’s difficult to have the time (and the will) to prepare  it with them …..so let’s simplify and get a good pesto made with the food processor, but  creamy thanks to the butter (first trick) and very green thanks to the ice (second trick)!!!

I usually make a batch of pesto, I keep some in the refrigerator and freeze a bunch in ice-cube trays. When frozen, I re

Mortar and pestle

Image by cookipediachef via Flickr

move them from the trays and store them frozen in zip lock bags. This way whenever I need a quick pasta meal or I want to add some flavor to one of my soups, I have my supply. Plus,  the price of basil during the summer compared to wintertime makes freezing a batch worth the effort!!!

Serves 4:

  • 3 cups fresh basil leaves without stems, cleaned.
  • 2 ice cubes
  • 1 cup extra virgin olive oil
  • 1 tablespoon pine nuts (pignolia)
  • 1/2 cup Parmesan cheese grated
  • 1/2 cup pecorino cheese grated
  • 1 dash salt
  • butter to taste
  1. Add the basil leaves and the ice to the food processor and mince.
  2. Next, add  pine nuts to the bowl of the processor.
  3. While the processor is running, slowly drizzle in some olive oil through the feed tube until all the ingredients are pureed.
  4. You may need to stop the processor at this point and scrape down the sides with a rubber spatula to get every mixed together.
  5. Now add Parmesan and pecorino cheese and the remaining oil and mix it into the rest of the mixture.
  6. Now season with salt and butter and If the pesto is too thick, add a tablespoon of water.
  7. Cover and refrigerate until you are ready to use it.
  8. This should keep for few days in the fridge, covered by oil,  but freezes well if you want to keep it longer. Enjoy!!

Verdure al forno con pochi grassi – Oven roasted vegetables to diet.

16 Mar

E qui continua a piovere……..e va bè….vuol dire che c’è più tempo per stare in cucina…..ma oggi dovrebbe smettere no? E poi domani è festa!!!

Intanto noi ci facciamo una bella teglia di verdure al forno, leggere, dietetiche, colorate e sane. Io ho utilizzato peperoni, zucchine, cipolle, melanzane e patate perchè erano quelle che avevo in casa, ma potete utilizzare tutto quello che volete. Il trucco è il seguente: le verdure che cuociono in più tempo tagliatele molto sottili, quelle che cuociono in un tempo inferiore potete tenerle un poco più spesse: alla fine avrete verdure cotte tutte a puntino!!

Servitele appena tolte dal forno, ma anche tiepide o a temperatura ambiente. Se ne avanzano potete condirci una pasta il giorno dopo!!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di olive q.b.
  • 1 melanzana tagliata a fettine abbastanza sottili
  • 1 zucchina tagliata a rondelle abbastanza grosse
  • 1 patata pelata e tagliata a fettine sottilissime
  • 1\2 peperone giallo pulito e tagliato a listerelle sottili
  • 1\2 peperone rosso come il giallo
  • 1 cipolla bianca pelata e tagliata a fettine sottili
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di parmigiano se si vuole arricchire un po’
  1. Versate un poco di olio (quanto dipendenda voi) sul fondo di una pirofila da forno.
  2. Sistematevi tutte le verdure tranne la cipolla, a file ordinate cercando di combinare per bene i colori (anche l’occhio vuole la sua parte…)
  3. Distribuite la cipolla sopra tutte le verdure.
  4. Salate e pepate e condite con un altro filo di olio.
  5. Coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 180° per 80 minuti.
  6. Togliete il foglio di alluminio, spolverizzate prima con il pangrattato e poi con il parmigiano e rimettete in forno, sempre a 180°, per 5 minuti.
  7. Spegnete il forno e lasciate la pirofila all’interno ancora per almeno 5 minuti.
  8. Servite subito o dimenticatevi la pirofila in forno fino a quando sarà ora di servire (ma non il giorno dopo per cortesia……….)
  9. Ecco qua: l’unica fatica è quella di tagliare le verdure, il resto si fa da solo e noi facciamo una figurona.
Parmesan 2

Image via Wikipedia

Spring hasn’t arrived yet….here it’s raining but today it should be the last day…….we hope….meantime we stay in the kitchen and cook!

These vegetables are simple and easy, they can be very light if you use little oil and no cheese, or rich if you season them more.

You can use any kind of vegetables you have in your fridge, cut in thin slices the vegetable which need to be cooked more time and in thick slices the vegetables which need to be cooked less time: then cook everything together and it will work!!!!

Serves 4:

  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 eggplant (aubergine) thin sliced
  • 1 zucchini (courgettes) thick sliced
  • 1 potato peeled and very thin sliced
  • half jellow pepper thin sliced
  • half red pepper thin sliced
  • 1 onion peeled and cut in very thin slices
  • salt to taste
  • pepper to taste
  • 3 tbsp of breadcrumbs
  • 3 tbsp of grated parmesan cheese or any other cheese you like.
  1. Preheat oven to 350° F.
  2. Pour oil into the bottom of a baking dish.
  3. Place all the prepared vegetables, but not onions,  in the baking pan, in rows.
  4. Spread the onion slices over all.
  5. Coat with oil and season with salt and pepper.
  6. Cover with an alluminium foil and bake for 80 minutes.
  7. Sprinkle with breadcrumbs and with parmesan cheese and cook for 10 minutes without alluminium.
  8. Serve hot, cool or cold as you like.
  9. The next day you can cook a pasta with the leftovers (if you have any……)
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione