Tag Archives: orata

Filetti di orata ai pomodorini: velocissimo!!

15 Nov

 

 

Che ne dite, oggi, di un piatto velocissimo? Di quelli che risolvono la cena anche senza grandi ingredienti nel frigorifero?? Ogni tanto ci vuole no??!!

E allora provate a fare questi filetti di orata semplici semplici, colorati e gustosi, per portare un poco di allegria in tavola!

Per 4 persone:

  • 200 g di pomodorini, meglio se datterini, tagliati a metà
  • sale q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 4 filetti di orata da porzione
  • 1 bicchiare di vino bianco buono
  • 1 limone confit se lo avete (se non lo avete e volete prepararlo clikkate su limone confit!)
  1. Fate saltare per qualche minuto i pomodorini in padella con l’olio, dopo averli salati, in modo da ammorbidirli un poco  e fare uscire un poco della loro acqua di vegetazione.
  2. Unite il pesce, rosolatelo qualche minuto e sfumatelo con il vino, salate se necessario.
  3. Aggiungete un limone confit tagliato a dadini piccolissimi se lo avete e servite: una meraviglia in pochissimo tempo!!
Annunci

Filetti di pesce in dadolata di melanzane. Fish fillets with eggplant cubes.

23 Lug

Buongiorno!!!

Le melanzane in questo periodo sono una meraviglia: lucide, pastose e con l’interno bianchissimo.

Ho pensato di cucinarle con il pesce, un abbinamento un poco insolito, ma che mi ha soddisfatto moltissimo, l’ho trovato gustoso e, appunto, un po’ diverso. Ve lo consiglio assolutamente!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 melanzana grande o due più piccole, tagliate a dadini piccoli piccoli
  • sale q.b.
  • maggiorana fresca q.b.
  • 4 filetti di pesce del tipo che vi piace di più: orata, branzino, ricciola etc……
  • vino bianco secco mezzo bicchiere
  1. Scaldate in una pentola l’olio e fatevi saltare a fuoco vivace i dadini di melanzana aggiungendo un poco di acqua se necessario: salateli, aggiungete la maggiorana  e continuate la cottura.
  2. Quando saranno ben dorati, toglieteli dalla pentola lasciando il loro sughetto e mettetevi il pesce.
    Eggplant

    Image via Wikipedia

  3. Cuocetelo, sempre a fuoco vivace bagnandolo con il vino di tanto in tanto, fino a quando non saranno cotti.
  4. Serviteli su un piatto da portata, ricoperti dai dadini di melanzana.
  5. E voilà!
I thought of cooking eggplants with fish, a somewhat unusual combination, but I think it’s great, I found it tasty and, indeed, a little ‘different. I recommend it absolutely!Serves 4 persons:

  •      Extra virgin olive oil q.b.
  •      1 large or two smaller eggplant, cut into very small cubes
  •      Salt to taste
  •      Fresh marjoram to taste
  •      4 fillets of fish of the kind that you like best: sea bream, sea bass, amberjack, etc. ……
  •      ½ cup dry white wine

1. Heat the oil in a saucepan over medium-high heat and sautè the diced eggplant adding a little water if necessary: add salt, add the marjoram and continue   cooking.
2. When they are golden brown, remove them,  leaving their sauce into the pan and put the fish.
3. Cook, still over medium-high heat adding the wine from time to time, until they are cooked.
4. Serve on a platter, covered by the cubes of eggplant.
5. And voila!

Filetti di orata alla ligure. Sea bass with tomatoes and olives.

20 Giu

Sono in Liguria, felicissima di esserci con un tempo splendido e un mare blu……! Ecco perchè oggi e domani vi proporrò delle ricette di questa terra dove si mangia davvero bene grazie alle materie prime eccezionali e alla capacità dei liguri di inventare piatti buonissimo con poco: davvero una cucina semplice, gustosa e speciale.

Vi racconto oggi il pesce con le olive taggiasche, i capperi e i pomodorini che cucinano spessissimo qui a Ponente, dove sono io, ma credo anche a Levante, casomai fatemi sapere se voi avete versioni diverse!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio non pelato
  • 1 piccolo rametto aromatico composto da rosmarino, salvia e timo (legare insieme tutti gli odori con dello spago da cucina)
  • 4 bei filetti di orata di circa 150 g. l’uno.
  • sale q.b.
  • 10 pomodorini pachino tagliati in quattro spicchi
  • 2 patate tagliate a spicchi e precedentemente sbollentate
  • 1 bicchiere di vino bianco ligure (100ml circa)
  • 2 manciate abbondanti di olive Taggiasche
  • 1 manciata abbondante di pinoli
  1. In una padella capiente, o meglio ancora in una terracotta, far scaldare dell’ olio e aggiungere l’aglio e il ram etto aromatico.
  2. Togliere l’aglio e adagiare i filetti:  scottarli da entrambe le parti per pochi minuti, regolare di sale.
  3. Aggiungere i pomodorini e le patate.
  4. Sfumare con il vino e aggiungere le olive e i pinoli.
  5. Togliere il mazzetto aromatico: cuocere per alcuni minuti (la carne del branzino deve rimanere leggermente al dente).
  6. Impiattare, nappare con il sughetto e servire caldo, accompagnando la portata con il vino che si è usato per la cottura.
  7. E’ buonissimo!!!!

I’m in Liguria, in the Northern West part of Italy, by the sea, and I’m happy to be here with a wonderflul weather and a beautiful blue sea ……! That’s why today, and tomorrow I will propose the recipes of this land where we can eat really well, thanks to outstanding raw materials and their ability to invent dishes of Ligurian very brilliant

Shelled pine nuts.

Image via Wikipedia

to invent recipes with a little, very simple cuisine, tasty and special.

Let me introduce you this fish with olives and tomatoes very popular here in the West, where I am, but I believe in the East too!!
For 4 persons:

  •      Extra virgin olive oil to taste
  •      1 clove garlic, unpeeled
  •      1 small sprig rosemary composed of aromatic, sage and thyme (all tie together with string)
  •      4 good bream fillets of about 150 g. each.
  •      Salt to taste
  •      10 cherry tomatoes cut in four slices
  •      2 potatoes peeled and cut into wedges,  boiled and drained
  •      1 glass of white wine  (about 100ml)
  •      2 handfuls of olives, abundant
  •      1 handful of pine nuts, abundant

1. In a large frying pan, or better still in a terra-cotta, heat the oil and add the garlic and the sprig aromatic.
2. Remove the garlic and carefully lay the fillets: saute on both sides for a few minutes, adjust salt.
3. Add  tomatoes and potatoes.
4. Sprinkle with the wine and add the olives and pine nuts.
5. Remove the bouquet garni: cook for several minutes (the meat of the sea bass should be slightly al dente).
6. Place on the plate, season with the sauce and serve hot.
7.It ‘delicious!!

Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione