Tag Archives: olives

Sugo alle triglie. Red mullet sauce.

21 Apr


Buongiorno!!

Ho deciso che domani non posterò una ricetta, è Venerdì Santo e mi sembra più adatto qualcosa di diverso: per cui troverete un post su NY un po’ diverso dagli altri.

Oggi però ecco un primo con un sugo di pesce, casomai vi facesse piacere, domani, mangiare di magro, come si suol dire.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio pelato e senz’anima
  • 1 trito di prezzemolo
  • 500 g. di salsa di pomodoro
  • 80 g di olive taggiasche snocciolate
  • sale q.b.
  • zucchero q.b.
  • 400g. di filetti di triglia già puliti
  • 320 g. di pasta
  • acqua per la pasta
  • pepe a piacere
  1. In una larga padella mettere l’olio, l’aglio, il trito di prezzemolo ed accendere il fuoco.
  2. Far soffriggere a fiamma dolce fintanto che l’aglio non si sarà appena dorato, togliere dal fuoco per qualche secondo per far raffreddare appena l’olio, togliere l’aglio e  unire il pomodoro.
  3. Mescolare, unire le olive, un pizzico di sale, uno di zucchero e cuocere per 15 minuti a fiamma media per far restringere il sughetto.
  4. Alzare la fiamma, unire le triglie e cuocerle a fiamma vivace per 2-3 minuti. Abbassare la fiamma e cuocere per una decina di minuti, coperto.
  5. Spegnere il fuoco, regolare di sale e coprire.
  6. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  7. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  8. Servire immediatamente con un filo d’olio a crudo ed una grattugiata di pepe.

Hi! Tomorrow it will be Good Friday and here, in Italy, we generally use to eat no meat. This is why I have decided to post a pasta with fish, today, just in case you decide not to eat meat tomorrow.

Red mullet

Image by kattebelletje via Flickr

Tomorrow you won’t find a recipe, it’ s a Holy day and I think is more suitable something else, like a post about NYC may be.

Happy Easter!!!

Serves 4:

  • 2 tablespoons extra-virgin olive oil
  • 1 garlic clove
  • chopped parsley to taste
  • 500 gr (18 oz) tomato pulp
  • 80 g (3 oz.) pitted olives
  • salt to taste
  • 1 pinch of sugar
  • 400 gr (13 1/3 oz) red mullet fillets
  • 350 gr (11 1/2 oz) small ribbed penne
  • salted water for pasta
  • pepper to taste
  1. Heat a tablespoon of oil in a small casserole and sauté the garlic.
  2. Add  few sprigs of parsley and take garlic away.
  3. Add the tomato pulp, olives, salt and sugar and cook over high heat for 15 minutes.
  4. Add the mullet fillets (making sure no bones are left; remove any with tweezers).
  5. The fish should be cooked for just 2–3 minutes, mashing with a fork so they crumble and smoothly amalgamate with the sauce.
  6. Cook the pasta al dente, drain and add for a minute to the sauce.
  7. Serve piping hot sprinkled with minced parsley and freshly ground pepper.
Annunci

Peperoni ripieni di allegria! Stuffed peppers: be happy!

12 Apr

Io sto tornando  da New York!!!! Questa sera mi imbarco per Milano, per cui domani non troverete una ricetta, ma  l’ultimo post su NY, dato che non potrò stare in cucina!!

In attesa del mio ritorno  eccovi una ricetta da pranzo-con-la-,mamma-voglio-fare-assolutamente-bella-figura.

I peperoni ripieni sono facili, buoni e di grandissimo effetto, per cui mettiamoci subito al lavoro che stasera si fa festa!!!

Per 4 persone:

  • 4 peperoni polposi di colori diversi perchè anche l’occhio vuole la sua parte!!! Io li ho tagliati a metà e li ho “spaiati, ma non ve lo consiglio: si rompono in cottura.
  • 300 gr. di carne  macinata di manzo
  • 20 olive taggiasche snocciolate e tritate
  • 3 cucchiai di pecorino
  • 2 cucchiai di pane grattugiato
  • mollica di mezzo panino bagnata nel latte e ben  strizzata
  • latte q.b.
  • vino bianco buono per la cottura
  • sale
  • olio d’oliva
  1. Preparate i peperoni tagliando la calotta superiore e togliendo i filamenti bianchi interni.
  2. In una terrina unite la carne, le olive, il pecorino, il pangrattato, la mollica e un po’ di latte:  salate e amalgamate il tutto con cura.
  3. Riempite con il composto preparato i peperoni e sistemateli in una pirofila do forno oliata.
  4. Versate un filo d’olio anche sui peperoni e cuoceteli in forno caldo a 200°C per 40 minuti bagnandoli con il vino bianco di tanto in tanto.

E se non voglio usare il forno?????!!!! Allora, invece di cuocere i peperoni al forno, dopo averli riempiti con l’impasto di carne,  si possono preparare nella pentola a pressione. In questo caso, prima di tutto fate scaldare un po’ di olio sul fondo della pentola in cui farete rosolare i peperoni girandoli delicatamente spesso per non bruciarli (e stando attenti a non romperli). Aggiungete poi 2-3 bicchieroni di acqua e un dado sbriciolato, chiudete la pentola e fate cuocere per una ventina di minuti dal fischio. Dopo averla sfiatata, aprite  la pentola e togliete la maggior parte del  brodo. Fate restringere quello rimasto e servite: sono più dietetici.

Here the recipe of stuffed peppers which I recommend to try: you will like them!! Sorry to be so quick….but I’m leaving, going back home!!!

  1. 2 yellow and 2 red bell peppers
  2. 11 oz. ground beef
  3. 20 olives minced (no bones of course)
    Red bell peppers.

    Image via Wikipedia

  4. 3 tbsp pecorino cheese
  5. 2 tbsp breadcrumb
  6. 1/2 bread soaked in milk and squeezed
  7. milk
  8. white wine to taste
  9. salt to taste
  10. olive oil to taste
  1. Preheat oven to 350 degrees F (175 degrees C).
  2. Remove and discard the tops, seeds, and membranes of the bell peppers.
  3. Arrange peppers in a baking dish with the hollowed sides facing upward. (Slice the bottoms of the peppers if necessary so that they will stand upright.)
  4. In a bowl, mix the  beef, olives, cheese, breadcrumbs, bread and some milk if necessary.
  5. Season with  salt and spoon an equal amount of the mixture into each  pepper.
  6. Bake 40 min. in the preheated oven, basting with wine and oil  every 15 minutes, until the peppers are tender.

A casa di Cinzia: Tortellini al prosciutto, ovvero come ti trasformo il Giovanni. – Cinzia’s home: ham tortellini.

2 Mar

Buongiorno a tutti! Sono arrivata a New York!!!! Ma prima di partire sono stata a casa di Cinzia a cuoriosare, come tutte le settimane, nel suo frigorifero eeeeeeeeeeeee voilà:

Certe volte abbiamo poco tempo, ma davvero poco poco e così ci riduciamo a mettere in tavola qualcosa di acquistato…… che……. va bene ………, ma ha proprio l’aria della mensa aziendale……..(con rispetto parlando).

Oggi per esempio: il tempo è pochissimo e quindi decido di utilizzare i tortellini al prosciutto crudo che sporgono dallo scaffale intermedio del frigorifero di Cinzia, tortellini che mi guardano con la faccia di chi mi dice: ma allora??!! Quando viene il nostro turno?

E’ una buona idea tenere sempre in frigorifero dei tortellini per le emergenze: cuociono in pochissimo tempo, sono buoni, piacciono a tutti e con poco si trasformano.

E oggi infatti li trasformiamo con poco

Per 4 persone:

  • 2 confezioni di tortellini al prosciutto di Giovanni Rana, ma qualsiasi marca vi piaccia va bene.
  • 50 g. di pinoli tostati
  • 1 confezione di panna da cucina a lunga conservazione
  • latte se necessita
  • 60 g. di olive del tipo che piace a voi, snocciolate e tagliate a pezzetti.
  1. Cuocete i tortellini in abbondante acqua salata.
  2. Nel frattempo tostate i pinoli in una padella antiaderente per circa 10 minuti a fuoco vivace, senza abbandonarli un momento perchè in un secondo si bruciano…….
  3. Scolate i tortellini, conditeli con panna e pinoli, aggiungete un poco di latte se il condimento vi pare troppo denso, unite  le olive e voilà: un piatto appetitoso, colorato e gustoso senza  fatica.

CINZIA’S HOME: TORTELLINI WITH CREAM, OLIVES AND PINE KERNELS.

Fresh tortellini

Image via Wikipedia

Sometimes it happens that we are really short of time, so we open the fridge and cook the food we find….just as it is…and often it is quite sad-looking…!
I went to Cinzia’s before leaving and opening her fridge:  I  found some tortellini: I  decided to cook them with a quick and nice different sauce: try it.

Serves 4:

  • 600 g.  of tortellini with prosciutto (or another meat tortellini you like)
  • 50 g. of pine kernels
  • 200 g cream
  • milk to taste
  • 60 g. of  pitted green olives
  1. Cook tortellini in boiling and salted water .
  2. Meantime roast the pine kernels in a non stick pan stirring continuously for 10-15 minutes without stopping or they will burn.
  3. Drain the tortellini, season  with cream and pine kernels, add some milk if the sauce looks too thick.
  4. Add the olives and…voilà: ready to go!
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione