Tag Archives: miele

Petto di pollo al forno con miele e aceto balsamico.

29 Nov

Buongiorno!!!

Ieri sera avevo nel frigorifero ben due petti di pollo, ma non avevo voglia di farli in padella…., ma non avevo molto tempo per creare manicaretti…che fare?

Mi sono inventata una versione di pollo al forno in agrodolce che è piaciuta moltissimo e che vi passo volentieri perchè è facile, un poco diversa e anche bella da presentare in tavola!

Per 4 persone:

  • 1 petto di pollo intero
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • un bicchiere di vino bianco buono
  • 1 cucchiaino di miele (abbondante se vi piace l’agrodolce)
  • 1 cucchiaio di aceto balsamico
  • prezzemolo tritato q.b.
  1. Mettete in una pirofila unta d’olio il vostro petto di pollo e salate.
  2. Mettete la pirofila in forno caldo a 200°.
  3. Dopo 10 min. circa bagnate con il vino bianco e continuate la cottura.
  4. Dopo altri 10 min. versate la salsina di miele e aceto balsamico sul pollo e abbassate la temperatura a 180°.
  5. Portate a cotttura (in tutto ci vorranno almeno 40 min., dipende dall’altezza del petto di pollo), tagliate a fette, cospargete di prezzemolo e servite!
  6. Buon appetito!
Annunci

Dessert formaggio, granola e noci: semplice e veloce!! A simply and easy dessert: cheese, muesli and nuts!

16 Ago

Eccomi qui, di ritorno dal blitz a Parigi: solo pochi giorni ma molto molto divertenti!

La cucina francese, si sa, non è molto semplice e quindi, devo ammetterlo, non ne faccio grande uso…..ma l’altra sera al ristorante Les Vitelloni, in Rue Dupetit Thouars, ai bordi del Marais, ho assaggiato questo dessert che mi ha incantata!!! Loro hanno usato quel formaggio francese un po’ acidulo, ma anche lo yogurt greo va benissimo: se una sera volete portare in tavola un dessert fresco e preparato in un attimo, ve lo consiglio davvero!!!

Per 4 persone

  • 8 cucchiai colmi di crema di formaggio acidulo o di yoghurt greco bello denso
  • 12 cucchiaini colmi di granola o altra miscela di cereali croccanti
  • 4 noci sgusciate  e spezzettate a mano o mandorle pelate a lamelle
  • miele di acacia q.b.
  1. Versate in una coppetta, o in un bicchiere bello, magari quelli per il Martini, due cucchiai di formaggio, o di yogurt.
  2. Sbriciolatevi sopra la granola e le noci o le mandorle tostate
  3. Guarnite con un filo di miele di acacia secondo il vostro gusto.
  4. Servite! Più semplice di così non è proprio possibile: ma vuoi dire che i francesi si stanno semplificando….???!!!!
  5. Buon appetito!!

Here I am, back from the raid in Paris: only a few days but very funny!

Yoghurt

Image via Wikipedia

French cooking, as  you know, it’s not so simple and therefore, I must admit, I do not use it so often ….. but the other night at the restaurant Les Vitelloni in  Rue Dupetit Thouars, at the edge of the Marais, I tasted this dessert and it was really terrific! The French cheese, they use that one which is a  little ‘sour but if you do not find it  you can use greek yogurt, together with muesli and nuts….. : if you want to bring to the table one evening a fresh dessert  ready in a moment, I really recommend it!

Serves 4

  • 8 heaping tablespoons of sour and soft cheese or greek yogurt
  • 12 teaspoons of muesli or other crunchy cereal mixture
  • 4 shelled walnuts,  chopped by hand, or roasted almonds cut very thin
  • Acacia honey to taste

1. Pour into a cup, or an elegant glass, like those for  Martini, two tablespoons of cheese, or yogurt.
2. Crumble over the muesli and nuts, or roasted almonds
3. Garnish with a drizzle of acacia honey to your taste.
4. Serve! As simple that is not really possible it’s french….., may be French are going to simplify ….???!!!!
5. Bon appetit!

Oggi pane: pan Danubio leggero. Today bread: Danubio bread light version.

15 Mar

Oggi piove a dirotto, io sono proprio stufa di acqua e di freddo (voi no….???!!!) e così ho deciso di fare un bel pane, ma di quelli coccolosi, morbidi e gustosi…..come per esempio il pane Danubio, una specia di pan brioches, ma siccome mi sgridate se la ricetta non è leggera….l’ho alleggerito: niente uova e pochi grassi, mi auguro apprezziate!!!!!

Lo potete preparare per une cena qualsiasi in famiglia, dà un sacco di soddisfazione, ma lo potete servire anche per una cena con ospiti, si presenta bene ed è diverso dai soliti panini: farete un figurone!

Per una pagnotta (6 persone circa)

  • 1 cubetto di lievito di birra
  • 300 g. di latte
  • 30 g. di miele
  • 300 g. di farina 00 oppure 120 di farina rimacinata e 180 di farina di riso
  • 180 g. di farina manitoba
  • 50 g. di burro morbidissimo
  • 1 pizzicone  di sale
  1. Sbriciolate a mano l lievito e scioglietelo, a mano o anche con un mixer, nel latte e miele.
  2. Aggiungetevi a pioggia le farine, il burro e il sale e impastate per bene per ottenere un bell’impasto.
  3. Mettetelo a lievitare in un luogo asciutto e al riparo dalle correnti di aria (che letteralmente lo uccidono..) per almeno 1 ora. Attenzione, dico un’ora ma è indicativo, dipende dalla temperatura ambiente della vostra cucina, da quanto le vostre farine sono di nuova macina o di vecchia macina…….insomma regolatevi così: l’impasto deve raddoppiare di volume.
  4. Se, una volta raddoppiato, non avete tempo di lavorarlo subito, non preoccupatevi, lo potete lasciare dov’è anche per qualche ora.
  5. A questo punto, rovesciate l’impasto su una spianatoia e dividetelo in tanti panini piccoli tutti uguali (circa 25-30 g. l’uno, senza essere particolarmente fiscali).
  6. Prendete una teglia rotonda abbastanza grande e sistematevi i panini tenendoli un pochino distanziati l’uno dall’altro.
  7. Lasciare riposare all’interno del forno SPENTO per altri 40 min. circa eeeeeeeeeeeeeee…….magia!!!!
  8. I panini sono cresciuti ancora e si sino uniti tra loro! Spennellateli con del tuorlo sbattuto  con un po’ di latte se volete una superficie bella dorata, ma anche no se non volete usare l’uovo.
  9. Infornate in forno caldo a 200° per circa 30 minuti.
  10. Sfornate, lasciate raffreddare e servite!!
  11. Buon pane.

Today it’s raining raining and raining……..really annoying!! So I’ve decided to cook a lovely tipycal italian bread very very tasting!! Try it and you’ll love it!

Serves 6:

  • 1 package active dry yeast (0,25 ounce)
  • 1,25 cup of milk
  • 1 oz. of honey
  • 3 cups of flour
  • nearly 2 cups of manitoba flour
  • 2 oz. of soft butter
  • 1 teaspoon salt
  1. In a large bowl combine yeast, milk and honey, mix well until the yeast has solved.
  2. Add flours, butter and salt and beat thoroughly until dough does not stick to hands.
  3. Let stand for about 1 hour or more to raise.
  4. Form dough into balls of the same size and put them into a pan, leaving some room between the balls.
  5. Let stand about 40 minutes to raise before baking.
  6. Brush tops with beaten egg yolk just before placing in oven.
  7. Enjoy your bread!!
  8. Bake at 380 degrees F for about 30 minutes, or until golden brown.
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione