Tag Archives: Cod

Baccalà ammollato come lo fa Sabrina – Il Falco e la sua musa. – Steamed dried salt codfish.

17 Feb

Buongiorno!!

Ho cambiato idea, niente torta con la pasta frolla avanzata da ieri che ci aspetta in freezer, può tranquillamente aspettare ancora un po’.

Oggi facciamo il merluzzo ammollato come lo fa Sabrina, la chef de “Il Falco” un ristorante assolutamente-fantastico a Rivalta, un borgo medioevale vero-e-non-rifatto in provincia di Piacenza, a un’ora da Milano. Vi posto la recensione più tardi, così se ci voleste andare………

Torniamo al nostro merluzzo, che ho acquistato sotto sale al supermercato. Avete presente quelle confezioni con i pezzi di pesce bianco con tutto il sale sopra, che si presentano durissimi?

Ecco, proprio quelli, bisogna avere pazienza e tenerli immersi nell’acqua per 2 giorni, CAMBIANDO L’ACQUA ALMENO 4 VOLTE AL GIORNO (non fate i furbi, non sono ammessi sconti), un po’ macchinoso lo so, ma il risultato è eccezionale e voi mangerete un pesce buonissimo.

Sabrina infatti, che lei si che se ne intende, ha utilizzato questo tipo di merluzzo, lo ha dissalato e ha  preparato un piatto leggerissimo, dietetico, ma soprattutto pieno di sapori, con l’aceto di mele che fa la differenza.

Ora io lo copio e  anche se la ricetta originale di Sabrina non ce l’ho, credo di potervene proporre una versione magari riveduta e corretta, ma sempre valida :

IL MERLUZZO A VAPORE CON ACETO DI MELE

Per 4 persone:

  • 800 g. di merluzzo dissalato e spinato.
  • acqua q.b. per cuocere a vapore
  • sale grosso poco
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • 1 cipolla pelata e tagliata a metà
  • timo, alloro, maggiorana, pepe q.b.
  • olio q.b.
  • aceto di mele a piacere
  • prezzemolo tritato a go-go
  1. Portate a bollore l’acqua con il sale, il vino, la cipolla e gli odori, inserire il cestello del vapore con dentro il pesce e cuocete per circa 20 min. fino a quando il pesce non sarà cotto, ma morbido: non stracuocete o diventa stopposo e avrete rovinato tutto.
  2. Nel frattempo sbattete in una tazza l’olio insieme all’aceto di mele, che darà all’emulsione quel non so che di dolce, ma anche di aspro allo stesso tempo. Se gradite, spremete anche un paio di goccie di limone, ma non troppe, c’è già l’aceto.
  3. Aggiungete del prezzemolo bello e freschissimo: che sia freschissimo altrimenti mi rovinate tutto: no se alberga in frigorifero da asettimane e no se è surgelato!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  4. Servite accompagnato da foglie di insalata che, come vedete dalla foto del piatto preparato da Sabrina, se è colorata è anche più bella.
  5. Buona salute!

DRIED SALT CODFISH AS SABRINA LIKES

Sabrina is the chef of “Il Falco” restaurant, a lovely place not far from Milan.

Her codfish is really simple, but different, healthy and full of taste.

4 servings:

  • 800 g. dried salt codfish kept into water for 2 days. (Remember to change the water at least 4 times a day)
  • water to steam
  • salt, not too much
  • 1 glass of white wine
  • 1 small onion peeled and cut into halves
  • time, laurel, marjoram, pepper to taste
  • extra virgin oil to season
  • apple vinegar to taste
  • parsley in a good quantity
  1. Put water, salt, wine, onion, herbs and spices into the steamer or into a saucepan fitted to steam with. Bring it to boil.
  2. Steam the fish cut into pieces for 20 minutes, until it’s cooked but not overcooked or it will turn stringy.
  3. Meantime, prepare a seasoning with oli, apple vinegar and add some lemon juice drops if you like, but only few drops as you are seasoning with vinegar too.
  4. <last of all add some very fresh minced parsley, not old and not defrost, just fresh, fresh, fresh.
  5. Keep healthy!
Annunci

Un merluzzo fritto con fantasia!

4 Feb

Avevo dei bei filetti di merluzzo che mi attendevano in cucina, ma non volevo la solita frittura e così, complice il libro di Silvena e una delle sue ricette di origine siriana……..ho pensato di sperimentare questa panatura un po’ pazza, ma particolare.

A casa è stato un successo, il merluzzo è “sparito” in un battibaleno!

Per 4 persone

  • farina bianca q.b.
  • 3 uova
  • pane grattugiato q.b.
  • 4 cucchiai di timo
  • 2 cucchiai di maggiorana
  • 2 cucchiai di semi di papavero tostati
  • sale q.b.
  • olio per friggere q.b.
  • 600 g. di filetti di merluzzo puliti e spinati
  1. Preparate tre fondine.
  2. Nella prima versate la farina.
  3. Nella seconda sbattete le uova.
  4. Nella terza mischiate le erbe, il pangrattato, i semini e il sale.
  5. Versate l’olio in una padella a bordi bassi e portatelo a temperatura di frttura (deve essere molto caldo).
  6. Nel frattempo, tagliate i filetti a listerelle.
  7. Passateli: prima nella farina, scrollate quella in eccesso.
  8. Poi nelle uova, anche qui scrollate il liquido in eccesso.
  9. Pr ultimo passateli nell’impanatura alle erbe.
  10. Friggete e servite caldissimi con un contorno di inslata fresca o di purè caldo caldo.

Buon appetito!

“THE HAPPY COD!”

I had some beautiful cod fillet waiting for me in my kitchen and I decided to be inspired by Silvena Rowe’s book and by her recipe coming from Syria.

  • Serve 4:
  • White flour
  • 3 eggs
  • 4 tablespoons thyme
  • 2 tablespoon marjoram
  • breadcrumbs
  • 2 tablespoons poppy seeds
  • salt to taste
  • oil to fry
  • 600 g. (1,35 pound) cod fillet, bones and skin removed
  1. Prepare 3 separate plates: put the flour  in the first.
  2. In the second the eggs, beated.
  3. In the third the herbs and bread mixture.
  4. Heat the oil in a non-stick frying pan and, meantime, cut the fish into thin strips, dust them with flour in the first dish.
  5. Coat them in the eggs in the second dish.
  6. Roll  them into the herbs mixture in the third dish.
  7. Sautè the strips of cod on each side in the frying pan, until golden brown.
  8. Remove and serve with fresh salad or warm mashed potatoes.
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione