Tag Archives: Cheese

Fettine di fesa di tacchino al forno. Turkey escalopes in the oven.

29 Mar

Che bello siamo in primavera!!!! Certo che si sente l’aria diversa…o no? Il prossimo finesettimana poi dovrebbe essere proprio fantastico come temperature!

La sera però fa ancora un po’ freschino e si mangia ancora volentieri qualche cosa di coccoloso come queste fettine morbide e cremose che vi consiglio perchè velocissime e non troppo condite: infatti sono al forno!! Vi consiglio di provare!

Per 4 persone:

  • 4 fette fesa di tacchino
  • succo di due limoni
  • pangrattato q.b.
  • parmigiano q.b.
  • sale q.b.
  • provola o altro formaggio a fette sottili

  1. Mettete a marinare per un paio d’ore le fettine di tacchino nel limone.
  2. Passate le fettine nell’impanatura di pangrattato e parmigiano premendo bene con le mani per farla aderire alla carne.
  3. Rivestite la placca del forno con carta forno bagnata e strizzata e distribuite le fettine in modo che non si sovrappongano una all’altra.
  4. Bagnate a filo con olio e infornate a 200°C facendo cuocere finché la superficie non risulterà bella dorata (circa 20 min.)
  5. A questo punto appoggiate la fettina di formaggio, spegnete il forno e lasciate sciogliere qualche minuto.
  6. Togliete dal forno, mettetele in una pirofila o in un piatto caldo e servite con insalata o patate o altra verdura a piacere.

So nice weather in Italy, sunny and warm, but in the evening is still chilly and we eat with pleasure something hot and creamy like this very quick, simple recipe. Try it!

  • The cheese we brought back from Palermo. Seale...

    Image via Wikipedia

    4 slices of turkey breast

  • juice of 2 lemons
  • breadcrumbs to taste
  • grated parmesan cheese to taste
  • salt to taste
  • provola cheese or other melting cheese sliced thinly (4 slices)
  1. Preheat the oven at 375-400° F.
  2. Leave the turkey slices to marinate into the lemon juice for a couple of hours, shake off the excess of liquid.
  3. Combine the breadcrumbs, parmesan and salt to taste in a large bowl.
  4. Dredge the turkey-breast slices in the seasoned mixture and shake off the excess.
  5. Put the turkey into a oily pan and cook into the oven for 20 minutes, or until they are golden brown.
  6. Turn the oven off, cover each slice of meat with a slice of cheese and leave into the oven for few minutes until the cheese has completely melted.
  7. Serve immediately with salad or roasted potatoes.
Annunci

Verdure al forno con pochi grassi – Oven roasted vegetables to diet.

16 Mar

E qui continua a piovere……..e va bè….vuol dire che c’è più tempo per stare in cucina…..ma oggi dovrebbe smettere no? E poi domani è festa!!!

Intanto noi ci facciamo una bella teglia di verdure al forno, leggere, dietetiche, colorate e sane. Io ho utilizzato peperoni, zucchine, cipolle, melanzane e patate perchè erano quelle che avevo in casa, ma potete utilizzare tutto quello che volete. Il trucco è il seguente: le verdure che cuociono in più tempo tagliatele molto sottili, quelle che cuociono in un tempo inferiore potete tenerle un poco più spesse: alla fine avrete verdure cotte tutte a puntino!!

Servitele appena tolte dal forno, ma anche tiepide o a temperatura ambiente. Se ne avanzano potete condirci una pasta il giorno dopo!!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di olive q.b.
  • 1 melanzana tagliata a fettine abbastanza sottili
  • 1 zucchina tagliata a rondelle abbastanza grosse
  • 1 patata pelata e tagliata a fettine sottilissime
  • 1\2 peperone giallo pulito e tagliato a listerelle sottili
  • 1\2 peperone rosso come il giallo
  • 1 cipolla bianca pelata e tagliata a fettine sottili
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di parmigiano se si vuole arricchire un po’
  1. Versate un poco di olio (quanto dipendenda voi) sul fondo di una pirofila da forno.
  2. Sistematevi tutte le verdure tranne la cipolla, a file ordinate cercando di combinare per bene i colori (anche l’occhio vuole la sua parte…)
  3. Distribuite la cipolla sopra tutte le verdure.
  4. Salate e pepate e condite con un altro filo di olio.
  5. Coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 180° per 80 minuti.
  6. Togliete il foglio di alluminio, spolverizzate prima con il pangrattato e poi con il parmigiano e rimettete in forno, sempre a 180°, per 5 minuti.
  7. Spegnete il forno e lasciate la pirofila all’interno ancora per almeno 5 minuti.
  8. Servite subito o dimenticatevi la pirofila in forno fino a quando sarà ora di servire (ma non il giorno dopo per cortesia……….)
  9. Ecco qua: l’unica fatica è quella di tagliare le verdure, il resto si fa da solo e noi facciamo una figurona.
Parmesan 2

Image via Wikipedia

Spring hasn’t arrived yet….here it’s raining but today it should be the last day…….we hope….meantime we stay in the kitchen and cook!

These vegetables are simple and easy, they can be very light if you use little oil and no cheese, or rich if you season them more.

You can use any kind of vegetables you have in your fridge, cut in thin slices the vegetable which need to be cooked more time and in thick slices the vegetables which need to be cooked less time: then cook everything together and it will work!!!!

Serves 4:

  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 eggplant (aubergine) thin sliced
  • 1 zucchini (courgettes) thick sliced
  • 1 potato peeled and very thin sliced
  • half jellow pepper thin sliced
  • half red pepper thin sliced
  • 1 onion peeled and cut in very thin slices
  • salt to taste
  • pepper to taste
  • 3 tbsp of breadcrumbs
  • 3 tbsp of grated parmesan cheese or any other cheese you like.
  1. Preheat oven to 350° F.
  2. Pour oil into the bottom of a baking dish.
  3. Place all the prepared vegetables, but not onions,  in the baking pan, in rows.
  4. Spread the onion slices over all.
  5. Coat with oil and season with salt and pepper.
  6. Cover with an alluminium foil and bake for 80 minutes.
  7. Sprinkle with breadcrumbs and with parmesan cheese and cook for 10 minutes without alluminium.
  8. Serve hot, cool or cold as you like.
  9. The next day you can cook a pasta with the leftovers (if you have any……)

Carpaccio di manzo ripieno. – Stuffed beef carpaccio.

10 Mar

E allora…..????!!!!! Dite la verità che pensavate di essere su un blog sbagliato…….??!!!

Ebbene si, sperimentare è bello e con l’aiuto di Daniela, che ringrazio di cuore per la sua disponibilità, stiamo sperimentando una versione più grintosa e pulita.

Che ne dite? Mi date il vostro parere per cortesia postandomelo nei commenti? Sarebbe di grande aiuto….ditemi se si legge bene, se quello che cercate è in evdenza….insomma diteci tutto quello che vi viene in mente e ne faremo tesoro: Graaaaaaazieeeeee!!!!

E ora un’altra ricettina velocissima e davvero gustosa: l’altro giorno ho comprato al supermercato del carpaccio di manzo, primo perchè era bellissimo, secondo perchè fa molto primavera, fuori c’era un bel sole e io avevo voglia di pensare che l’inverno se ne stesse andando.

Bene….dal giorno dopo un freddo polare………ma polare………e io col carpaccio in frigorifero ….che farne? Mica potevo mettere in tavola un piatto freddo……..allora mi sono inventata questi fagottini, e scusate la foto finale, lo so non è bella, ma loro sono buoni e velocissimi, piacciono a tutti, a casa mia sono volati via, come si suol dire!

Per 4 persone:

  • 16 fette di carpaccio di manzo, quindi tagliate sottili e anche piccoline. (se invece le vostre sono sottili, ma grandi, aumentate la quantità del ripieno o tagliate in due le fettine,  il resto non cambia)
  • 100 g. di crescenza
  • 32 fiori di cappero sott’olio, che sono i capperi grossi, quelli che hanno ancora un pezzetto di picciolo attaccato, che io ho tolto, ma potete usare anche dei capperi più piccoli, purchè di buona qualità
  • sale pochissimo
  • olio extravergine di oliva q.b.
  1. Prendete una fettina di carpaccio, appoggiatevi sopra un pezzetto di crescenza e due fiori di cappero, o qualche capperino piccolo.
  2. Chiudete a pacchetto, fermate con uno stuzzicadenti, salate poco e tenete da parte.
  3. Procedete nello stesso modo con tutte le fettine, fino ad esaurimento degli ingredienti.
  4. Scaldate l’olio in una padella e scottatevi velocemente i fagottini facendo attenzione a non aprirli in cottura. Devono solo scottare, bastano 2-3 minuti e se rimangono un poco rossi va benissimo, la carne è sottile e deve rimanere morbida. Salate poco.
  5. Servite subito,: sono fantastici anche per una cena in piedi perchè si mangiano in un solo boccone!!! Si accompagnano bene a del purè di patate, a dell’insalata….a degli spinaci passati in padella e chi più ne ha più ne metta!
  6. Buon appetito!!

“BEEF CARPACCIO STUFFED WITH CHEESE AND PICKLED FLOWER BUDS CAPERS.

I bought some beef carpaccio as I wanted to prepare a nice carpaccio with some nice sauce…..but the weather is so chilly that I understood that it’s not a good idea to set something to be served cold……..so I invented this  rolls stuffed with a creamy cheese and capers: so quick and tasty!!!

Serves 4:

  • 16 slices of beef carpaccio, very thin, otherwise it’s not carpaccio and not too big. If they are big, halve them or double the stuffing ingredients.
  • 100 g. crescenza or soft and creamy cheese
  • 32 pickled flower buds capers or small capers (in this case more than 36)
  • just a little pinch of salt
  • extra virgin olive oil to sautè
  1. Take a slice of beef, place a small piece of cheese and some capers on top of it.
  2. Roll up and secure with toothpicks and  sprinkle with a little salt.
  3. Heat the oil in a frying pan and sautè the carpaccio rolls, leaving them half-cooked. (2-3 minutes)
  4. Serve immediately: they are very nice  for  a buffet dinner together with mashed potatoes, spinach or salad!
  5. Buon appetito!!

Fusilli asparagi e ricotta: la primavera arriverà presto? – Pasta with asparagus and ricotta cheese.

7 Mar

Buongiorno ! Cominciamo insieme questa settimana? Io sto molto meglio, in procinto di andare un paio di giorni nel modenese (ma come si mangia bene a Modena…??!!) Vi farò sapere!

Oggi provate questa ricettina velocissima  che prelude alla primavera…….chissà mai che sia di buon auspicio, ieri il tempo era una meraviglia!!!

Questa pasta è  straveloce, leggera e colorata, fa la sua figura anche con gli ospiti ed è anche leggera!!! Datemi retta: preparatela in un giorno in cui avete voglia di un piatto che vi coccoli un poco: è magica.

 

Per 4 persone:

  • 800 g. di asparagi puliti e senza la parte terminale legnosa
  • 320 g. di fusilli
  • olio extra vergine di oliva per saltare gli asparagi q.b.
  • 200 g. di ricotta
  • q.b. di latte solo se necessario, cioè se la pasta vi sembra troppo secca
  • prezzemolo tritato q.b.
  1. Cuocete gli asparagi a vapore per circa 10-15 minuti fino a quando non saranno morbidi, ma non sfatti.
  2. Nel frattempo, cuocete la pasta in abbondante acqua salata.
  3. Scaldate un poco di olio in una padella antiaderente e saltatevi gli asparagi tagliati a pezzetti per circa 5 minuti, a fuoco vivace.
  4. Scolare la pasta morbida, con  un poco della sua acqua (cioè senza scolarla del tutto) e unitevi la ricotta e gli asparagi con il loro condimento.
  5. Impiattate, guarnite con del prezzemolo tritato e servite subito o la ricotta si rapprenderà seccando la pasta.
  6. Buona vero?
    Fusilli pasta

    Image via Wikipedia

PASTA ASPARAGUS AND RICOTTA CHEESE: SPRING IS COMING!!??

  • 800 g. of fresh asparagus trimmed
  • 320 g. pasta: fusilli or whatever you like
  • extra virgin olive oil to sautè the asparagus
  • 200 g of ricotta cheese
  • milk enough to add if pasta sauce is too thick
  • minced parsley to taste
  1. Steam  the asparagus for 10-15 minutes, they must be tender, but not overcooked.
  2. Meantime, cook the pasta according to package instructions.
  3. Heat the oil in a non stick skillet and sauté the asparagus over medium to high heat for about 5 minutes.
  4. Drain the pasta keeping some of the cooking water (just two or three spoons).
  5. Gently toss pasta with asparagus and ricotta: add milk only if too thick.
  6. sprinkle with parsley and serve.
  7. Isn’t  it nice?
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione