Tag Archives: breadcrumbs

Le mie polpette morbide. My soft meat balls.

30 Mar

 

Le polpette al sugo sono una garanzia: tutti le mangiano, i bambini poi le adorano, sono abbastanza veloci da fare, cuociono praticamente da sole…..si possono fare in grande quantità e poi congelare così da tirarle fuori dal freezer al bisogno e riscaldarle.

Le mie poi sono morbide morbide e il segreto sta nel panino ammollato nel latte e ben strizzato e sbriciolato: si accompagnano benissimo al purè e solo a parlarne mi sta venendo l’acquolina in bocca!!!!!

Per 6-8 persone:

  • 400 g. carne trita di manzo
  • 400 g. carne trita di maiale ma se non vi piace potete prendere tutto manzo.
  • 2 uova
  • 50 g. di pecorino grattugiato
  • 50 g. di parmigiano grattugiato
  • 100 grammi di prosciutto cotto tritato
  • 1 panino intero lasciato ammollare nel latte e ben strizzato
  • sale q.b.
  • pangrattato quanto basta
  • olio extra vergine di oliva q.b.
  • 1  piccola cipolla tritata finemente
  • 800 g. di salsa di pomodoro se volete tanto sugo, altrimenti meno.
  1. Mescolate in un mixer o in una ciotola capiente le carni, le uova, i formaggi, il prosciutto e  il panino ben strizzato e ben sbriciolato: salate.
  2. Otterrete così un composto nè troppo duro, nè troppo molle: se per caso fosse molto duro potete aggiungere un goccino (ma poco poco!) di latte, se invece è troppo molle aggiungete un poco, ma poco, pangrattato.
  3. Formate con il composto tante polpettine della misura che volete voi: se avete pazienza e volete qualcosa di chic fatele piccole piccole, se non avete pazienza e ….come dire….badate al sodo, allora fatele più grosse ma….che polpette siano, non polpettoni!!!
  4. Passate le polpette nel pangrattato e tenetele da parte.
  5. In una padella capiente fate un bel soffrittino con l’olio e la cipolla e aggiungetevi le polpette, fatele rosolare per bene girandolo sottosopra un paio di volte.
  6. Aggiungete il pomodoro e fate cuocere a fuoco basso per almeno una mezz’oretta con il coperchio e girando le polpette di tanto in tanto.
  7. Servite quando volete e voilà!!

Meat balls are always appreciated,  every body, especially children, like them. You can cook them in large quantity and freeze what you don’t need. If cooked in tomato sauce, you can easily heat them in a microwave and voilà, ready in a minute!!

Serves 6-8:

  • A factory of Parmigiano-Reggiano. There are tw...

    Image via Wikipedia

    14 oz. ground beef

  • 14 oz. ground pork
  • 2 eggs
  • 1 cup freshly grated pecorino cheese
  • 1 cup freshly grated parmesan cheese
  • 5 oz. minced  ham
  • 1 small bread soaked in milk and well drained and squeezed.
  • salt to taste
  • breadcrumbs to taste
  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 small onion thinly cut
  • 3 cups tomato sauce
  1. Combine beef and pork in a large bowl.
  2. Add eggs, cheeses and  ham.
  3. Blend bread crumbs into meat mixture, season with salt.
  4. The mixture should be very moist but still hold its shape if rolled into meatballs. If too hard add some milk, if too soft, add breadcrumbs.
  5. Shape into meatball and roll them into breadcrumbs.
  6. Heat olive oil in a large skillet. Add onion and sautè.
  7. Fry meatballs in batches. When the meatball is very brown and slightly crisp add tomato sauce and cook at mild temperature with the lid until meatballs are well done (30 minutes approx.)
  8. Serve when you like and enjoy!!!

Annunci

A casa di Cinzia: Pollo alla paprika, stile Marocco. Cinzia’s home, baked paprika chicken, moroccan style.

18 Mar

Oggi  cuciniamo marocchino in onore di climi più dolci e piacevoli!

A casa di Cinzia l’altro giorno c’erano tantissime spezie provenienti dal Marocco, il suo ultimo viaggio, come non approfittarne? Ho scelto la paprika per non cadere nel solito sfruttatissimo curry e il pollo perchè una fettina di pollo non si nega a nessuno….(!). Il risultato è stato da leccarsi i baffi (io no, io i baffi non li ho e nemmeno Cinzia),  tocchetti di pollo impanati, ma non fritti, bensì cotti al forno…..provare per credere!

Per 4 persone:

  • farina bianca q.b. (circa 50 g.)
  • 40 g. parmigiano grattugiato
  • 2 cucchiai di paprika dolce
  • sale q.b.
  • pepe q.b. ma poco
  • 1 -2 uova
  • 30 g. di latte
  • 4  fettine di petto di pollo o tacchino tagliate a pezzettoni
  • olio extravergine di oliva q.b.
  1. Riscaldate il forno a 180°.
  2. Nel frattempo, in una ciotola mischiate farina, parmigiano, paprika, sale e pepe.
  3. In un’altra ciotola sbattete le uova con il latte.
  4. Passare i bocconcini di tacchino nell’uovo e latte e poi nel composto di farine.
  5. Sistemate i pezzettoni  in una pirofila da forno  e  versatevi sopra l’olio .
  6. Cuocete in forno per 20-30 minuti, poi servite immediatamente con insalata fresca: che delizia!!
  7. Inutile aggiungere che al posto della paprika potete usare qualsiasi tipo di spezia o erba fresca vi piaccia!

At Cinzia’s home few days ago, I found some spices as she has just been in Marocco. I chose paprika to cook this lovely baked chicken breast. The combination of these ingredients makes a fantastic dish and I’m sure you’ll love it!!

Serves 4:

  • 1\4 cup all purpose flour
  • 1\2 cup grated parmesan cheese
  • 2 tsp sweet paprika
  • 1 pinch of salt
  • 1 pinch of pepper
  • 1 -2 eggs, beaten
  • 2 tbsp milk
  • 4 slices of chicken or turkey breast cut in pieces
  • extra virgin olive oil to taste
  1. Preheat oven to 350 degrees F.
  2. Combine flour, parmesan, paprika, salt and pepper in a bowl.
  3. Whisk eggs and milk in another bowl.
  4. Dip the chicken pieces in the egg and milk mix.
  5. Dredge it in the flour mix and place in the baking dish.
  6. Season with oil and bake for about 20-30 minutes:  serve immediately.
  7. Of course, you can use any other spice or fresh herb you like instead of paprika.

Verdure al forno con pochi grassi – Oven roasted vegetables to diet.

16 Mar

E qui continua a piovere……..e va bè….vuol dire che c’è più tempo per stare in cucina…..ma oggi dovrebbe smettere no? E poi domani è festa!!!

Intanto noi ci facciamo una bella teglia di verdure al forno, leggere, dietetiche, colorate e sane. Io ho utilizzato peperoni, zucchine, cipolle, melanzane e patate perchè erano quelle che avevo in casa, ma potete utilizzare tutto quello che volete. Il trucco è il seguente: le verdure che cuociono in più tempo tagliatele molto sottili, quelle che cuociono in un tempo inferiore potete tenerle un poco più spesse: alla fine avrete verdure cotte tutte a puntino!!

Servitele appena tolte dal forno, ma anche tiepide o a temperatura ambiente. Se ne avanzano potete condirci una pasta il giorno dopo!!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di olive q.b.
  • 1 melanzana tagliata a fettine abbastanza sottili
  • 1 zucchina tagliata a rondelle abbastanza grosse
  • 1 patata pelata e tagliata a fettine sottilissime
  • 1\2 peperone giallo pulito e tagliato a listerelle sottili
  • 1\2 peperone rosso come il giallo
  • 1 cipolla bianca pelata e tagliata a fettine sottili
  • sale q.b.
  • pepe q.b.
  • 3 cucchiai di pangrattato
  • 3 cucchiai di parmigiano se si vuole arricchire un po’
  1. Versate un poco di olio (quanto dipendenda voi) sul fondo di una pirofila da forno.
  2. Sistematevi tutte le verdure tranne la cipolla, a file ordinate cercando di combinare per bene i colori (anche l’occhio vuole la sua parte…)
  3. Distribuite la cipolla sopra tutte le verdure.
  4. Salate e pepate e condite con un altro filo di olio.
  5. Coprite con un foglio di alluminio e cuocete in forno a 180° per 80 minuti.
  6. Togliete il foglio di alluminio, spolverizzate prima con il pangrattato e poi con il parmigiano e rimettete in forno, sempre a 180°, per 5 minuti.
  7. Spegnete il forno e lasciate la pirofila all’interno ancora per almeno 5 minuti.
  8. Servite subito o dimenticatevi la pirofila in forno fino a quando sarà ora di servire (ma non il giorno dopo per cortesia……….)
  9. Ecco qua: l’unica fatica è quella di tagliare le verdure, il resto si fa da solo e noi facciamo una figurona.
Parmesan 2

Image via Wikipedia

Spring hasn’t arrived yet….here it’s raining but today it should be the last day…….we hope….meantime we stay in the kitchen and cook!

These vegetables are simple and easy, they can be very light if you use little oil and no cheese, or rich if you season them more.

You can use any kind of vegetables you have in your fridge, cut in thin slices the vegetable which need to be cooked more time and in thick slices the vegetables which need to be cooked less time: then cook everything together and it will work!!!!

Serves 4:

  • extra virgin olive oil to taste
  • 1 eggplant (aubergine) thin sliced
  • 1 zucchini (courgettes) thick sliced
  • 1 potato peeled and very thin sliced
  • half jellow pepper thin sliced
  • half red pepper thin sliced
  • 1 onion peeled and cut in very thin slices
  • salt to taste
  • pepper to taste
  • 3 tbsp of breadcrumbs
  • 3 tbsp of grated parmesan cheese or any other cheese you like.
  1. Preheat oven to 350° F.
  2. Pour oil into the bottom of a baking dish.
  3. Place all the prepared vegetables, but not onions,  in the baking pan, in rows.
  4. Spread the onion slices over all.
  5. Coat with oil and season with salt and pepper.
  6. Cover with an alluminium foil and bake for 80 minutes.
  7. Sprinkle with breadcrumbs and with parmesan cheese and cook for 10 minutes without alluminium.
  8. Serve hot, cool or cold as you like.
  9. The next day you can cook a pasta with the leftovers (if you have any……)
Kite inNepal

I didn't know, but i love the wind

ravanellocurioso

Chef Anarco Vegan

culturesgroup

Koji • Fermentation • Science • Pickles • Cultures

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Food Blog since 2008

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice e Cannella

ci vuole passione