Lonza di maiale con amarene e gambi di broccoli

4 Mag

vishnia     A  volte capita che un “capolavoro” riesca per caso…..si lo so, forse capolavoro è un po’ esagerato…..ma voi non avete idea della semplicità e della unicità di questo piatto!!! E poi ad un costo stra accessibile, questo mi riempie di orgoglio perchè assolutamente in linea con la mia crociata anti sprechi….!

L’unica cosa che manca è la foto…mi dovete scusare, fatelo per cortesia, la mancanza dipende da due fattori: la lonza è finita in un battibaleno e io non avevo il tempo di creare il set. Abbiate pazienza….

Se non avete le amarene, che però fra ochissimo si trovano, io le avevo messe in vaso al naturale l’anno scorso, potete utilizzare albicocche secche, uva in autunno….sbizzarritevi un po’, è divertente!!

Per 4 persone: tempo di preparazione 10 min. tempo di cottura 1 ora 45 min.

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • un pezzo di lonza di maiale di almeno 600 g
  • mezzo bicchiere di vino bianco secco, buono
  • sale q.b.
  • 500 g di amarene lavate, snocciolate e scolate tenendo però il succo che è fuoriuscito
  • 3 gambi di broccoli puliti delle loro parti più dure e tagliati a pezzetti (i fiori usateli per qualche altra ricetta)
  • brodo vegetale q.b.
  1. Fate scaldare l’olio in una padella, l’ideale sarebbe di ghisa, che contenga la carne a misura.
  2. Rosolate a fuoco alto il maiale per creare una bella crosticina tutta intorno
  3. Bagnate con il vino bianco e fate evaporare per un paio di minuti
  4. Salate, versate le amarene con il loro succo, i broccoli e coprite fino a metà della carne con il brodo.
  5. Cuocete, con coperchio, per un’ora e mezza almeno, anche un’ora e tre quarti, controllando che non si asciughi troppo.
  6. Lasciate intiepidire, tagliate a fettine non troppo spesse e servite con la salsa.

ENGLISH VERSION: Loin of pork with sour cherries and stems of broccoli

Sometimes it happens that a “masterpiece” is born by accident ….. you know, maybe masterpiece is a bit ‘too much ….. but you have no idea of the simplicity and the uniqueness of this dish! And  at a cost very low, this makes me very pride because it is very much in line with my crusade anti waste ….!

The only thing missing is the picture … I must apologize, forgive me, it depends on two factors: the loin was over in a flash and I did not have the time to create the set. Be patient ….

If you do not have  cherries, you’ll be able to find them in the shops very shortly, you can use dried apricots, grapes in autumn …. be creative with it, it’s fun!

Serves 4 : preparation time 10 min. Cooking Time 1 hour 45 min.

  • extra virgin olive oil  to taste
  • a piece of pork loin at least 600 g
  • half a glass of dry white wine, good
  • salt to taste
  • 500 g of washed cherries, pitted and drained but keep the juice that has leaked
  • 3 stalks of broccoli cleaned their hardest parts and cut into small pieces (flowers use them for some other recipe)
  • vegetable broth to taste
  1. Heat the oil in a frying pan, ideally cast iron, which contains the meat to size.
  2. Fry the pork over high heat to create a nice crust all around
  3. Pour in the white wine and let evaporate for a few minutes
  4. Add salt, pour the cherries with their juice, broccoli and cover up to half of the meat with the broth.
  5. Cook, covered, for at least half an hour, an hour and three quarters, making sure that it does not dry too.
  6. Let it cool, cut into slices not too thick and serve with the sauce.

2 Risposte to “Lonza di maiale con amarene e gambi di broccoli”

  1. stefanoristori maggio 4, 2013 a 12:50 #

    Mmmh, quante ricette da acquolina in bocca, complimenti! Se ti andasse di dare un’occhiata anche al mio blog dedicato alle cattive abitudini degli italiani ti allego il link del nuovo post, ciao e complimenti ancora!
    http://odiolumanita.wordpress.com/2013/05/03/ma-quanto-gesticoliamo/

    • cuocona maggio 4, 2013 a 23:28 #

      divertente!! quello della gestualità italiana la posterò ai miei amici di NYC!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione