Apple Pie senza burro, per Claudia.

13 Feb

DSCF0740

Questa ricetta è dedicata a Claudia.

Claudia è l’angelo custode che ha seguito la riabilitazione del mio polso, che per me non è solo un polso, ma la possibilità di cucinare e quindi di vivere meglio ed essere più felice……, lei è la persona che mi ha incoraggiata quando sono arrivata demoralizzata, spronata quando ero stanca…, sgridata quando facevo i capricci.

E’ stata il mio punto di riferimento per settimane e settimane, il mio appuntamento con i miei progressi, ma anche lo specchio per i miei piccoli fallimenti.

Lei è stata grande.

Per questo, io le dedico questo dolce di mele: semplice perchè lei non ama le inutili esagerazioni, solido, uno di quelli che riesce sempre, perchè lei è una seria che avrà tante soddisfazioni nella vita, morbido perchè sembra severa, ma quando sorride è di zucchero e, infine, tradizionale perchè Claudia non ha grilli per la testa, ma allo stesso tempo innovativo perchè è lei  la donna del futuro.

Per 6-8 persone. Preparazione 30 min. riposo 30 min., cottura 45 min.

Per la pasta:

  • 300 g di farina 00
  • mezzo cucchiaino di lievito
  • il succo e la buccia di un limone bio
  • 1 tuorlo d’uovo
  • 100 g di zucchero di canna
  • 100 g di olio di semi di mais
  • zucchero a velo a piacere

Per il ripieno

  • 1 kg di mele sbucciate e tagliate a pezzi
  • 60 g di zucchero di cannaa
  • acqua qb.
  1. Setacciate la farina con il lievito e impastatela con la buccia grattugiata del limone, l’uovo e lo zucchero.
  2. Amalgamate, incorporate il succo di mezzo limone e poi l’olio di semi, impastando  fino ad ottenere un panetto morbido e omogeneo.
  3. Avvolgerlo nella pellicola, schiacciatelo  (impiegherà meno tempo per raffreddarsi) e fatelo riposare in frigo per 30 min. Nel frattempo preparate il ripieno.
  4. Mettete le mele in una casseruola con due dita d’acqua e lo zucchero,  lasciatele cuocere a fuoco basso fino a quando sono belle morbide, poi lasciatele intiepidire. Nel frattempo preriscaldate il forno a 180°.
  5. Riprendete l’impasto dal frigo, dividetelo in due parti, 2/3 e 1/3 del tutto.
  6. Prendete la parte di impasto più grande e stendetela sulla spianatoia infarinata in una sfoglia sottile un paio di mm al massimo.
  7. Trasferitela sul fondo di  una tortiera di 24 cm rivestita di un foglio di carta forno bagnato e strizzato.
  8. Versate il ripieno di mele livellandolo bene, ricavate una sfoglia dalla pasta rimanente e coprite con essa il ripieno di mele, sigillando i bordi.
  9. Infornate e cuocete per 45-50 minuti. Spolverizzate di zucchero a velo se volete e servitela tiepida.
  10. Se preferite la versione classica, potete sostituire l’olio con il burro a pezzetti.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione