Pan di zucca: la mia versione che riesce sempre!

13 Ott

Zucca, zucca e ancora zucca!!!! Mi piace tutto della zucca: la sua forma, il suo colore, la sua consistenza, la sua dolcezza……la sua versatilità! Che siano salate o dolci, le creazioni a base di zucca sono sempre una gioia per la tavola e per il palato.

In verità a me la zucca piace di più in versione salata…..ad eccezione di questo pan di zucca che segna, per me, l’arrivo dell’autunno, di cotture coccolose, lunghe e calde……

Per circa 20 pani di zucca:

  • 400 g di purea di zucca (circa 600 g di zucca cruda e pulita)
  • 350 g di farina manitoba
  • 300 g di farina 00 oppure 0
  • 12 g di lievito di birra fresco (mezzo panetto)
  • 150 ml di latte tiepido
  • 60 g di burro fuso
  • 100 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • 1 bacca di vaniglia
  • uvetta q.b.
  1. Per  la purea di zucca: pulite la zucca, tagliatela a cubetti e cuocetela in forno con poca acqua  fino a quando la polpa non risulterà ben cotta (basta provare ad infilare una forchetta nella zucca).
  2. Frullatela, mescolatela con le farine e con il lievito che avrete fatto sciogliere in un poco di latte: tenete  da parte.
  3. Versate in un altro recipiente il rimanente latte, il burro, lo  zucchero, il sale  e i semi di vaniglia: mescolate e aggiungete il composto con le farine tenuto da parte.
  4. Iniziate ad impastare, se l’impasto dovesse risultare appiccicoso (non c’è zucca uguale ad un’altra) aggiungete un po’ più di farina fino a raggiungere la consistenza dell’impasto per la pizza.
  5. Impastate per una decina di minuti, poi unite l’uvetta ammollata in acqua ed impastate ancora fino a quando l’impasto non si staccherà dalle pareti del recipiente;
  6. Formate una palla, copritela con un canovaccio e lasciate lievitare in un luogo tiepido fino al raddoppio dell’impasto (da 1 a 2 ore).
  7. Versate l’impasto sulla spianatoia e sgonfiatelo leggermente senza lavorarlo troppo,.
  8. Ricavatene 20 palline e disponetele in una teglia dai bordi alti (rivestita con carta forno) lasciando circa 5 cm di spazio tra l’una e l’altra.
  9. Coprite e lasciate lievitare di nuovo finchè le briochine non saranno raddoppiate  (1 oretta).
  10. Infornate a 180°per 20′ circa:  si conservano per più di un giorno, ben chiuse in sacchetti.

*

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione