Spaghetti alla carbonara a regola d’arte.

3 Giu

Certo, fa caldo e non si ha tanta voglia di cucinare……i fornelli riscaldano un’aria già molto pesante a Milano…..ma una carbonara è veloce e, se fatta a regola d’arte, senza concessioni a variazioni inutili e dannose, è anche di grandissima soddisfazione: un vero piatto unico meraviglioso!

Provatela anche voi, è facilissima, bastano due o tre accorgimenti che fanno la differenza e che rendono questo piatto unico e insuperabile!

Per 4 persone:

  • Acqua salata q.b.
  • 320 g di spaghetti
  • 150 g di guanciale (potete usare anche la pancetta affumicata o non, ma secondo me con il guanciale è tutta un’altra cosa…..è grasso? Se lo cucinate come faccio io un po’ meno….)
  • 4 uova (uno a persona)
  • pecorino romano quanto volete, io ne ho utilizzato circa 100 gr. Anche qui: se volete un gusto meno forte utilizzate metà pecorino e metà parmigiano…..ma non sarà la vera carbonara…..
  • pepe nero come se piovesse…..
  1. Portate a bollore l’acqua e cuocetevi gli spaghetti.
  2. Nel frattempo in una padella antiaderente, senza aggiungere nè olio nè cipolla, nè aglio, nè altro, friggete il guanciale tagliato a dadoni, nemmeno tanto piccoli.
  3. Il guanciale, naturalmente, rilascerà tutto il suo grasso: levatene un poco con il cucchiaio se volete, per rendere la vostra carbonara più leggera.
  4. In una tazza rompete le quattro uova e mischiatele con metà del formaggio sbattendo bene con una forchetta.
  5. Quando gli spaghetti saranno cotti, ma al dente, scolateli e velocissimamente versateli nella pentola antiaderente con il guanciale: mescolate per condire a fuoco dolce.
  6. A questo punto versate il tutto nella pentola vuota che avete scolato e aggiungete le uova: A FUOCO SPENTO prechè le uova non devono diventare frittata, ma solo formare quella meravigliosa cremina che caratterizza questo piatto.
  7. Condite con il resto del pecorino e pepe, pepe, pepe.
  8. Buon appetito!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione