Un petto di pollo farcito semplicissimo e diverso.

20 Feb

A volte abbiamo in frigorifero, (o in freezer)  un petto di pollo, magari anche intero, perchè un petto di pollo non si nega a nessuno, ma non sappiamo cosa farne….nel senso che sì, l’abbiamo comprato per tenerlo di scorta, ma ora che farne?

Le solite fettine?? Oppure le solite fettine impanate…???!!

Noooooooooooooooo!!!!!

Provate questa ricetta, una meraviglia, veloce e, se usate pochi grassi, anche non troppo calorica.

Per 4 persone:

  • 150 g di prosciutto cotto
  • 50 g di pistacchi sgusciati (salati o non è lo stesso)
  • 2-3 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • 2 petti di pollo puliti e tagliati a metà (quindi quattro mezzi petti)
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.
  • un bicchiere di vino bianco secco, buono
  1. Tritate il prosciutto cotto in un mixer insieme ai pistacchi.
  2. Unitelo, in una ciotola,  al parmigiano così a potere mischiare per bene gli ingredienti tra di loro.
  3. Ora la parte più difficile, ma che non vi deve spaventare perchè in realtà è semplicissima: prendete un coltello affilato e fate un taglio orizzontale (di piatto) all’interno del vostro petto di pollo partendo dalla parte più spessa, per creare una tasca. Dovete fare solo attenzione a creare veramente una tasca senza tagliare il petto a fette: insomma con il coltello  non andate fino in fondo, ma create, appunto, una tasca.
  4. Salate i petti di pollo, riempiteli con la vostra farcia, mettetene più che potete, non importa se la vostra tasca rimane aperta, è anche più bella a vedersi.
  5. Non cucite, nè chiudete con spago, non ce n’è bisogno.
  6. A questo punto sistemate i vostri petti di pollo in una pirofila leggermente oliata, con il ripieno all’insù.
  7. Cuocete in forno caldo a 180° per 30-40 min. circa, bagnando con il vino bianco dopo 10 min. di cottura e continuando a bagnare con il sughetto che si forma ogni 5-10 min. circa.
  8. Buon appetito!!

4 Risposte to “Un petto di pollo farcito semplicissimo e diverso.”

  1. Rossana marzo 5, 2012 a 09:37 #

    Li ho fatti ieri. Un successone.
    Un abbraccio

    • cuocona marzo 5, 2012 a 09:43 #

      Buonissimi vero? Piacciono anche a casa mia!!

  2. Darbald novembre 6, 2012 a 00:59 #

    Assolutamente geniale. un piatto di altissimo livello. E poi fattibile nonostante le ristrettezze. Grazie mille

    • cuocona novembre 6, 2012 a 14:54 #

      Grazie a lei!!! La prossima ricetta la dedico a lei !!!!! assolutamente!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione