Gnocchi alla romana con verdure: una variazione molto sfiziosa!!

13 Gen

Buongiorno a tutti come state?

E’ un inverno davvero mite, non ci siamo abituati!! A me, sinceramente, non dispiace affatto: io giro in bicicletta e con questa temperatura è sicuramente più piacevole!

Ma torniamo alle nostre “faccende in cucina”: come avrete visto, in questo periodo cucino volentieri le verdure……perchè non proporvele anche insieme agli gnocchi alla romana? Sono più colorati, più gustosi e anche più leggeri perchè vanno conditi pochissimo per cui non si rischia di esagerare con troppo burro…..sono già buoni così!!

La quantità che vi propongo è per 6 persone abbondanti perchè vi conviene utilizzare tutta la confezione da 250 g di semolino, altrimenti vi resta a metà e non ne fate più nulla…..tanto li potete congelare e riutilizzare al bisogno:

 

Per 6 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • mezzo porro pulito e tagliato sottilissimo
  • 2 carote grosse pelate e tagliate a cubetti piccoli
  • 200 g. di pisellini primavera scongelati
  • 1 litro di latte
  • sale q.b.
  • 20 g di burro più q.b. per condire con qualche fiocchetto prima di infornare
  • 50 g di parmigiano grattugiato
  • 2 tuorli
  • 250 g di semolino
  1. Prima di tutto fate saltare le verdure, se potete utilizzando il wok come ho fatto io, così aggiungerete pochissimi grassi; portatele lentamente a cottura, salatele e mettetele da parte.
  2. In una pentola abbastanza capiente, scaldate il latte con il sale, il burro e il parmigiano.
  3. Non appena prende il primo bollore, spegnete il fuoco e aggiungete un tuorlo per volta mescolando subito, MA SUBITO, non perdete tempo o il tuorlo si solidificherà…!
  4. A questo punto la parte più delicata: versate a pioggia il semolino, mescolando  senza mai fermarvi oppure si formeranno i grumi…versatene un poco per volta.
  5. Unite le verdure e, SEMPRE MESCOLANDO, cuocete per una decina di minuti: non smettete di mescolare o il tutto si attaccherà al fondo!
  6. Rovesciate l’impasto su un foglio di carta forno e, con una spatola inumidita, livellatelo all’altezza di circa mezzo centimetro. Lasciate raffreddare.
  7. Con un coppapasta, o più semplicemente un bicchiere dai bordi un po’ sottili, tagliate l’impasto in dischi e posizionateli in una pirofila leggermente imburrata, sovrapponendoli un poco l’uno all’altro.
  8. Gratinate in forno a 160-180 ° per 15 minuti circa, fino a quando i bordi non saranno ben dorati.
  9. Buon appetito!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione