La dieta della quinta stagione: giorno 2.

4 Ott

Tanto per cominciare vi comunico che la bilancia stamattina ha decretato: meno 300 g.!!!!

Com’è andata ieri? La colazione molto bene direi, abbastanza sostanziosa, io poi ho aggiunto anche un caffè pochissimo macchiato e dolcificato con il dolcificante. Il pranzo appena appena sufficiente…..infatti sono arrivata abbastanza affamata allo spuntino di metà pomeriggio che, però, ha risolto il problema egregiamente.

La sera, benissimo direi, anche perchè a me piacciono un sacco le carote cotte e ne ho mangiate davvero tante!! La crema di ceci era davvero deliziosa e mi ha soddisfatto pienamente, tanto che non ho avuto affatto bisogno di qualcosa da mangiare prima di andare a dormire.

Che dire? Continuiamo….!

IL SECONDO GIORNO.

COLAZIONE: 150 g. (150) di yogurt magro 0,1% o yogurt di soia più 30 g. (40) di muesli senza zuccheri aggiunti e mezzo (1) cucchiaino di uvetta sultanina.

SPUNTINO:        100 (150) g. di frutta, quella che volete, anche banana, uva, cachi….ma non fichi, con un tè o tisana senza zucchero

PRANZO: 150 g. (200) di zucca pulita tagliata a cubetti, 70 g. (100) di funghi surgelati e scongelati  e mezzo porro tagliato sottile, il tutto  fatto rosolare in poco *** olio con uno spicchio di aglio. Se necessario si diluisce con un poco di brodo vegetale e si lascia stufare fino a quando l’aglio e le verdure non sono belle morbide. Nel frattempo si cuoce la pasta lasciandola uno o due minuti indietro di cottura, si scola la pasta, la si butta in padella dopo avere tolto lo spicchio di aglio e la si fa saltare. Si condisce con un cucchiaino di parmigiano grattugiato e del prezzemolo tritato. Il menù prevede anche un’insalata mista condita con poco olio ***, quanta ne volete.

SPUNTINO:  100 (150) g. di frutta, quella che volete, anche banana, uva, cachi….ma non fichi, con un tè o tisana senza zucchero.

CENA: Un minestrone di verdure come volete voi, ma senza patate, nè legumi: quantità a piacere, io ho usato uello surgelato. A seguire: 200 g. (250) di patate tagliate a cubetti e cotte a vapore, unite a 80 g. (100) di ricotta o di cubetti di tacchino anch’essi cotti a vapore e 200 g. di barbabietole precotte tagliate anch’esse a cubetti. Condire con poco olio ***, pepe bianco, sale ed erba cipollina.

Se avete saltato uno spuntino durante il giorno, potete tenervelo per la sera dopo cena.

*** Avete a disposizione 5 (6) cucchiaini di olio al giorno.

Buona dieta e a domani!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione