Buenos Aires: arrivederci.

1 Ott

Quello a Buenos Aires sarà senz’altro un arrivederci: le sue strade, i suoi locali, la sua gente mi hanno conquistata.
Prima di partire ho fatto una gita a San Isidro prendendo il treno del mare, un trenino lindo lindo che costeggia il fiume (il mare a dire la verità non c’è, c’è invece il fiume Tigre che ha uno dei tre delta più grandi del mondo).
I paesini sul fiume sono deliziosi, piccoli, puliti e molto, molto tranquilli.
Ho navigato sul delta con una delle loro barche, anche se non si è potuto fare molto perchè il livello dell’acqua era molto basso: 50 cm soltanto con pochi tratti di un metro.
Ho visto dove gli argentini trascorrono il loro finesettimana: case di legno curatissime e colorate che sembra di essere in Norvegia, tutte sulla riva del fiume, intervallate da clubs privati e pubblici, pieni di ogni struttura per il tempo libero.
Mi ha colpita particolarmente l’acqua del delta: di un marrone ocra che non avevo mai visto, dovuto ai sedimenti che il fiume si porta dietro nel suo lungo corso.
Ho visto anche il mercato della frutta, il cimitero delle navi e varie residenze da favola restaurate dallo Stato e trasformate in musei o centri culturali.
Ma dove è finita l’Argentina di 10 anni fa, quella in crisi, quella del default economico?
Svanita nel nulla, qui c’è aria di rinnovamento, di progresso e di riscatto totale.
Se la vecchia Europa avesse anche solo la metà di questo spirito………..
Arrivederci Argentina.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione