Torretta di branzino e patate, in partenza per Parigi!! Little tower of sea bass and potatoes, living for Paris!

9 Ago

 

 

Ebbene sì: sono in partenza per Parigi, La ville lumiere, la città più scoppiettante in Europa…o no…??!!!

Comunque sia, sono felicissima di partire per quella che sarà una settimana di mostre, shopping, buon cibo di tutti i tipi e negozietti segreti….di cui vi parlerò molto volentieri!!

In attesa delle mie “cartoline da Parigi”, quindi, gustiamoci insieme un piatto che ho assaggiato proprio ieri sera in un ottimo ristorante del levante ligure, e che ho provato a realizzare per voi.

Per 4 persone:

  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • 2 patate abbastanza grosse, pelate e tagliate a fette sottilissime
  • 300 gr di filetti di branzino
  • 2 pomodori sangue di bue tagliati a fette sottili
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • pesto di olive, meglio se taggiasche, quanto basta

Preparazione:

  1. Versate l’olio in una padella antiaderente e fatevi saltare le patate fino a quando non saranno appana dorate, ma non sfatte, senza romperle. Tenetele da parte.
  2. Iniziate quindi a montare la torretta in una teglia su cui avrete messo della carta da forno alternando le fette di patate,il  pomodoro e il branzino, usando come prima e ultima fetta le patate.
    Pepate e versate dell’olio extravergine di oliva e infornate a 180° per una quindicina di minuti.
  3. Servite su piatti individuali, contorniato dal patè di olive.
  4. Buonissimo!!!

Yes: I am leaving to Paris, la ville lumiere, the funniest city in Europe … or not  …??!!!

Oliva Taggiasca

Image via Wikipedia

However, I am very happy to leave for a week of exhibitions, shopping, good food and secret shops of all types  …. and I will b

e happy to share my addresses with you!!

While waiting for my “postcards from Paris,”  let’s enjoy this dish that I tasted yesterday evening in a restaurant of the eastern Liguria, and I tried to re-create for you.

For 4 persons:

* Extra virgin olive oil q.b.
* 2 potatoes large enough, peeled and sliced ​​thin
* 300 grams of sea bass fillets
* 2 tomatoes thinly sliced
* Salt q.b.
* Pepper q.b.
* Olive pesto, preferably taggiasche enough

preparation:

1. Pour the oil in a frying pan and sautè the potatoes until they are golden,  but not completely done, without breaking them. Keep them aside.
2. Start to mount the tower in a pan covered with baking sheet, alternating slices of potato, tomato and sea bass, using  as the first and last slice the potatoes. Pepper and pour extra virgin olive oil and bake at 380 degrees F for fifteen minutes.
3. Serve on each plate, surrounded by olive paste.
4. Very good!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione