Lo strudel di verdure come lo fa Alessandro. Alex’s vegetable’s strudel.

28 Apr

Buongiorno!!!

Durante le vacanze di Pasqua sono stata a Savona dove c’è uno dei ristoranti preferiti: ” A Spurcacciun-a” una meritatissima stella Michelin di cui vi parlerò presto.

Uno degli chef in cucina è Alessandro, il quale ha condiviso con me la ricetta dello strudel di verdure che ho assaggiato e vi assicuro che non avevo mai mangiato uno strudel così buono……!!

La mia ricetta è la mia, nel senso che Alessandro mi ha dato le indicazioni di massima, ma sakè e soya sono i segreti, quelli che fanno la differenza!

Per 6 persone:

  • 50 g. di cipolla bionda tagliata sottile sottile
  • 50 g di olio extravergine di oliva
  • 100 g. di asparagi tagliati a tocchetti piccoli
  • 1 cespo di radicchio sfogliato
  • 100 g. di melanzane tagliate a dadini piccoli
  • 100 g. di zucchine tagliate a rondelle
  • 100 g. di peperoni tagliati a listerelle
  • 1 bicchiere di sakè
  • salsa di soia q.b. al posto del sale (io ho usato quella con il tappo verde che ha il 43% di sale in meno di quella con il tappo rosso)
  • q.b. maggiorana fresca
  • 1 o 2 rotoli di sfoglia di quelle rettangolari che lo strudel viene meglio, ma anche quelli rotondi si possono adattare.

  1. Fate un soffrittino di cipolla di quelli che facciamo noi del blog cuocona, che ormai siamo bravissimi a farlo.
  2. Cuocetevi tutte le verdurine sfumandole con il sakè, anzichè con il vino bianco,  e salandole con la salsa di soya anzichè con il sale.
  3. La cottura durerà circa 30 min, se avete un wok, come me, vengono ancora meglio, altrimenti una padella.
  4. Unite le erbette fresche per ultime così non le stressate.
  5. Spegnete il fuoco e lasciate raffreddare il tutto per bene.
  6. Versate il composto freddo sulla pasta e richiudetela. Vi potranno risultare uno o due rotoli, una volta cotto, il secondo lo potete surgelare.
  7. Spennellate la superficie con tuorlo di uovo sbattuto e allungato con pochissima acqua.
  8. Cuocete in forno caldo a 200° per circa 30-40 min., lasciate intiepidire un poco e servite.
  9. Fate la vostra bella figura come sempre.


Hi! In Liguria, seaside in northern Italy there is a very very interesting restaurant: a Spurcacciun-a where you can find wonderful fish. Alex, one of the chefs gave me this recipe after I had tried his vegetable strudel: the secrets are the sake and the soya sauce: they make the difference!!!

Serves 6:

  • 1/2 onion peeled and chopped
  • 3 tbsp extra virgin olive oil
  • 5-6 asparagus cut into small pieces
  • 1 small bunch of radicchio
  • 1/4 eggplant cut un cubes
  • 1 zucchini cut in slices
  • 1/2 pepper cut in cubes
  • 1 cup sake
  • soya sauce to taste (I have used that one less salted)
  • marjoram to taste
  • puff pastry (8-9 ounces): 1 or 2 rolls
  • 1 egg yolk plus some water if necessary
  1. Sautè onion in oil as we have done so many times till now,  in other recipes.
  2. Add all other vegetables and sautè adding some warm water if necessary, season with soy sauce.
  3. Pour sake as you would do with white wine and let it cook for few minutes.
  4. Let vegetables get tender (approx. 30 minutes) stirring from time to time
  5. Add fresh herb and let it cool.
  6. Roll the pastry sheets into two 16 x 12-inch rectangles.
  7. With the short side facing you, spoon the vegetable mixture onto the bottom half of the pastry sheet to within 1 inch of the edge.
  8. Roll up like a jelly roll and place seam-side down onto a baking sheet.
  9. Tuck the ends under to seal.
  10. Brush the pastry with the egg  yolk mixed with water.
  11. Cut several slits in the top of the pastry.
  12. Bake for 35 minutes or until the pastry is golden brown.
  13. Let the pastry cool on the baking sheet on a wire rack for 10 minutes and serve.
  14. If you do not eat both strudel, you can deep freeze one.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione