Sugo alle triglie. Red mullet sauce.

21 Apr


Buongiorno!!

Ho deciso che domani non posterò una ricetta, è Venerdì Santo e mi sembra più adatto qualcosa di diverso: per cui troverete un post su NY un po’ diverso dagli altri.

Oggi però ecco un primo con un sugo di pesce, casomai vi facesse piacere, domani, mangiare di magro, come si suol dire.

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva q.b.
  • 1 spicchio di aglio pelato e senz’anima
  • 1 trito di prezzemolo
  • 500 g. di salsa di pomodoro
  • 80 g di olive taggiasche snocciolate
  • sale q.b.
  • zucchero q.b.
  • 400g. di filetti di triglia già puliti
  • 320 g. di pasta
  • acqua per la pasta
  • pepe a piacere
  1. In una larga padella mettere l’olio, l’aglio, il trito di prezzemolo ed accendere il fuoco.
  2. Far soffriggere a fiamma dolce fintanto che l’aglio non si sarà appena dorato, togliere dal fuoco per qualche secondo per far raffreddare appena l’olio, togliere l’aglio e  unire il pomodoro.
  3. Mescolare, unire le olive, un pizzico di sale, uno di zucchero e cuocere per 15 minuti a fiamma media per far restringere il sughetto.
  4. Alzare la fiamma, unire le triglie e cuocerle a fiamma vivace per 2-3 minuti. Abbassare la fiamma e cuocere per una decina di minuti, coperto.
  5. Spegnere il fuoco, regolare di sale e coprire.
  6. Lessare la pasta in abbondante acqua salata e, poco prima di scolarla, aggiungere mezzo mestolo di acqua di cottura nella padella del condimento, quindi accendere il fuoco.
  7. Saltare la pasta scolata a fiamma vivace nella padella del condimento per qualche minuto, girando di frequente.
  8. Servire immediatamente con un filo d’olio a crudo ed una grattugiata di pepe.

Hi! Tomorrow it will be Good Friday and here, in Italy, we generally use to eat no meat. This is why I have decided to post a pasta with fish, today, just in case you decide not to eat meat tomorrow.

Red mullet

Image by kattebelletje via Flickr

Tomorrow you won’t find a recipe, it’ s a Holy day and I think is more suitable something else, like a post about NYC may be.

Happy Easter!!!

Serves 4:

  • 2 tablespoons extra-virgin olive oil
  • 1 garlic clove
  • chopped parsley to taste
  • 500 gr (18 oz) tomato pulp
  • 80 g (3 oz.) pitted olives
  • salt to taste
  • 1 pinch of sugar
  • 400 gr (13 1/3 oz) red mullet fillets
  • 350 gr (11 1/2 oz) small ribbed penne
  • salted water for pasta
  • pepper to taste
  1. Heat a tablespoon of oil in a small casserole and sauté the garlic.
  2. Add  few sprigs of parsley and take garlic away.
  3. Add the tomato pulp, olives, salt and sugar and cook over high heat for 15 minutes.
  4. Add the mullet fillets (making sure no bones are left; remove any with tweezers).
  5. The fish should be cooked for just 2–3 minutes, mashing with a fork so they crumble and smoothly amalgamate with the sauce.
  6. Cook the pasta al dente, drain and add for a minute to the sauce.
  7. Serve piping hot sprinkled with minced parsley and freshly ground pepper.

2 Risposte to “Sugo alle triglie. Red mullet sauce.”

  1. Rossana aprile 21, 2011 a 07:48 #

    Anch’io faccio così le triglie, ma poi le mangio tal quali e … faccio anche scarpetta con il sughetto. Auguri di Buona Pasqua a te e ai tuoi cari

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione