Polpettone di tonno in attesa dell’estate. Tuna fish loaf waiting for summer!!

4 Apr

Buongiorno a tutti e buon lunedì! Come è stato il vostro week end? Io sono stata in campagna dove mi sono riposata e dove ho fatto un poco di shopping di verdure fresche!

Oggi però vi voglio suggerire un polpettone molto semplice e di grande utilità: il mio polpettone di tonno, perfetto come antipasto, o come secondo d’estate, senza patate e quindi più leggero. Un’anticipazione per i prossimi mesi!

Per 6-8 persone:

  • 340 g. tonno in scatola sott’olio sgocciolato
  • 40 g. parmigiano reggiano grattugiato
  • 40 g. pangrattato
  • 2 uova
  • qualche goccia di succo di limone se piace
  1. Spezzettate con una forchetta il tonno in una ciotola, fino a quando non sarà bello omogeneo e a piccoli pezzi.
  2. Aggiungete tutti gli altri ingredienti e mescolate per bene fino a quando non avrete ottenuto un composto cremoso ed omogeneo. Non è necessario salare, con il tonno e il parmigiano è sufficiente così.
  3. Versate il vostro composto su un foglio di carta argento e dategli la forma di un polpettone: rotonda oppure un poco schiacciata se vi viene più facile.
  4. A questo punto fate attenzione ad impacchettare per bene il vostro polpettone di modo che non possa entrare acqua in cottura.
  5. Se avete qualche dubbio, rifasciate il polpettone avvolto nella carta argento in un altro foglio di carta argento: con 2 fogli avrete meno possibilità che entri l’acqua.
  6. Versate il vostro polpettone impacchettato in una pentola di acqua bollente: mi raccomando, la pentola deve avere i bordi alti perchè è meglio se il polpettone rimane immerso il più possibile.
  7. Lasciate bollire per 20 minuti e poi spegnete.
  8. Tirate fuori dalla pentola il polpettone, posatelo su un tagliere di legno e…..senza scottarvi, apritelo e liberatelo dalla carta argento.
  9. Attenzione: questo è il passaggio (l’unico) più difficile: se vi rimane un poco di polpettone attaccato alla carta, toglietelo con un coltello e riattaccatelo al polpettone stesso: raffreddandosi rimarrà tutto insieme.
  10. Servite freddo con insalata ed accompagnato da maionese o da un’emulsione di olio e limone.
  11. Buon appetito!!
    Yellowfin tuna are being fished as a replaceme...

    Image via Wikipedia

Monday again and we start with a fresh and quick recipe with tuna fish. It’s a summer recepe, actually, but mu children love it so much that I cook it all year time!!!

Serves 6-8

  • 12 oz. canned tuna well-drained
  • 5 tbsp grated parmesan
  • 5 tbsp breadcrumb
  • 2 eggs
  1. Mash all ingredients in a bowl turning until you don’t get a creamy mix.
  2. Spoon the mixture over foil, form a loaf and wrap it tightly in two layers of heavy-duty foil, be very careful: water won’t have to get in.
  3. Dip in boiling water for 20 minutes.
  4. Take it out from water and unwrap it.
  5. Let it cool and serve with mayonnaise or an oil and lemon vinaigrette, with salad.
  6. Buon appetito!!!

3 Risposte to “Polpettone di tonno in attesa dell’estate. Tuna fish loaf waiting for summer!!”

  1. Rossana aprile 4, 2011 a 08:58 #

    Devo assolutamente farlo. Ho già provato una volta a fare il polpettone di tonno, ma mi è venuta una vera schifezza. Chissà che con la tua ricetta le cose non vadano meglio. Ti farò sapere Rossana

  2. Francesca aprile 4, 2011 a 10:53 #

    Mia mamma lo faceva con le patate bollite e poi schiacciate insieme al tonno, gli dava la forma del pesce e noi ci divertivamo a fare l’occhio con un cappero e la pinna con una fettina di limone.

  3. Alida aprile 6, 2011 a 08:04 #

    per ora conoscevo solo la variante con le patate, ma non esiterò a provare la tua!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

Cooking Loving Sharing

dentro e fuori la cucina

Con Un Poco Di Zucchero

Quel che accade nella cucina di una food blogger

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

Chez-Babs

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

Anice&Cannella

ci vuole passione