Filetti di orata alla ligure. Sea bass with tomatoes and olives.

20 giu

Sono in Liguria, felicissima di esserci con un tempo splendido e un mare blu……! Ecco perchè oggi e domani vi proporrò delle ricette di questa terra dove si mangia davvero bene grazie alle materie prime eccezionali e alla capacità dei liguri di inventare piatti buonissimo con poco: davvero una cucina semplice, gustosa e speciale.

Vi racconto oggi il pesce con le olive taggiasche, i capperi e i pomodorini che cucinano spessissimo qui a Ponente, dove sono io, ma credo anche a Levante, casomai fatemi sapere se voi avete versioni diverse!

Per 4 persone:

  • olio extravergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio non pelato
  • 1 piccolo rametto aromatico composto da rosmarino, salvia e timo (legare insieme tutti gli odori con dello spago da cucina)
  • 4 bei filetti di orata di circa 150 g. l’uno.
  • sale q.b.
  • 10 pomodorini pachino tagliati in quattro spicchi
  • 2 patate tagliate a spicchi e precedentemente sbollentate
  • 1 bicchiere di vino bianco ligure (100ml circa)
  • 2 manciate abbondanti di olive Taggiasche
  • 1 manciata abbondante di pinoli
  1. In una padella capiente, o meglio ancora in una terracotta, far scaldare dell’ olio e aggiungere l’aglio e il ram etto aromatico.
  2. Togliere l’aglio e adagiare i filetti:  scottarli da entrambe le parti per pochi minuti, regolare di sale.
  3. Aggiungere i pomodorini e le patate.
  4. Sfumare con il vino e aggiungere le olive e i pinoli.
  5. Togliere il mazzetto aromatico: cuocere per alcuni minuti (la carne del branzino deve rimanere leggermente al dente).
  6. Impiattare, nappare con il sughetto e servire caldo, accompagnando la portata con il vino che si è usato per la cottura.
  7. E’ buonissimo!!!!

I’m in Liguria, in the Northern West part of Italy, by the sea, and I’m happy to be here with a wonderflul weather and a beautiful blue sea ……! That’s why today, and tomorrow I will propose the recipes of this land where we can eat really well, thanks to outstanding raw materials and their ability to invent dishes of Ligurian very brilliant

Shelled pine nuts.

Image via Wikipedia

to invent recipes with a little, very simple cuisine, tasty and special.

Let me introduce you this fish with olives and tomatoes very popular here in the West, where I am, but I believe in the East too!!
For 4 persons:

  •      Extra virgin olive oil to taste
  •      1 clove garlic, unpeeled
  •      1 small sprig rosemary composed of aromatic, sage and thyme (all tie together with string)
  •      4 good bream fillets of about 150 g. each.
  •      Salt to taste
  •      10 cherry tomatoes cut in four slices
  •      2 potatoes peeled and cut into wedges,  boiled and drained
  •      1 glass of white wine  (about 100ml)
  •      2 handfuls of olives, abundant
  •      1 handful of pine nuts, abundant

1. In a large frying pan, or better still in a terra-cotta, heat the oil and add the garlic and the sprig aromatic.
2. Remove the garlic and carefully lay the fillets: saute on both sides for a few minutes, adjust salt.
3. Add  tomatoes and potatoes.
4. Sprinkle with the wine and add the olives and pine nuts.
5. Remove the bouquet garni: cook for several minutes (the meat of the sea bass should be slightly al dente).
6. Place on the plate, season with the sauce and serve hot.
7.It ‘delicious!!

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Fables de Sucre

Fables de Sucre, il blog a quattro mani di Claudio e Eva, che raccontano favole dolci e qualche volta salate, e storie di Casa Fables fatte di amore per la cucina e il cibo

cooking loving sharing ...

dentro e fuori la cucina

ConUnPocoDiZucchero.it

... Quel che accade nella cucina di una food blogger... ELENA LEVATI

Maria Cristina's Kitchen

Il gusto della buona cucina

ci vuole passione

ViaggiandoMangiando

ci vuole passione

feel free, naturalmente, gluten free

Il buon cibo è anche gluten free

la gelida anolina

ci vuole passione

BABS (R)EVOLUTION

ci vuole passione

ci vuole passione

Ecocucina

Laboratorio di ricette per una cucina a costo e impatto (quasi) zero

Associazione La Trottola

... La Bottega delle Cose di Casa d'Altri

Con le mani in pasta

Diario culinario di una mamma metà cuoca, metà contadina

ci vuole passione

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 359 follower